doctor web

L'eterna sfida: Pandoro o panettone?

L'eterna sfida: Pandoro o panettone?
Ricevi gratis le news
2

Quando si parla di tradizione si parla anche di eterne sfide tra i due dolci protagonisti del Natale, il panettone e il pandoro.
Le battaglie tra Guelfi e Ghibellini non sono niente in confronto alla divisione netta tra chi ama il dolce di Milano ripieno di canditi e chi non vede l'ora di finire una cena con il soffice formato da Verona, vediamo quindi velocemente pregi e difetti dei due assoluti presenzialisti delle tavole natalizie:
La confezione
Il panettone ha un cartone molto leggero ed una volta aperto viene richiuso facilmente nel suo cellophane viste le comode dimensioni. Il pandoro viene integrato in una vera e propria armatura spessa tre dita che al decimo tentativo viene scalfita solo sul fondo dal coltello avanzato dal branzino precedente. La chiusura poi sarà un vero e proprio rompicapo convincendo la nonna di turno a piegare su se stesso il povero parallelepipedo imbiancato.
La preparazione
Il panettone è pronto, lo si toglie dalla confezione e lo si spela del suo cartone "color panettone". Il pandoro è ben lontano dall'esser pronto. All'interno della confezione propone una busta da 91kg di zucchero a velo che neanche il cartello di Medellin potrebbe produrre. Lo stesso zucchero viene inserito nel cellophane che a sua volta viene rinchiuso prima di iniziare una gara di "sballottamento" (termine tecnico imparato dai nonni) per renderlo bianco omogeneo.
Le quantità
Il panettone ha una sua forma così precisa che anche la fetta viene quasi di conseguenza. E' rinomato anche per il famoso urlo delle mamme "chi ha dato un pizzicotto al panettone??" vista la buona consistenza. Il pandoro invece viene tagliato dall'alto verso il basso proponendo una fetta di dimensioni gondola di Venezia che non troverà MAI un piatto abbastanza ampio per contenerla.
Gli avanzi
Il panettone ha la sua vita e morte al centro della tavola. E' difficile che un giovane d'oggi lo inserisca nel caffelatte mattutino come facevano i nostri nonni, i canditi avrebbero risultati letali sul proseguimento della giornata. Il pandoro invece, tranne la difficoltà estrema nel richiudere la confezione di cui sopra, può essere ingerito a tutte le ore del giorno controllando sempre la quantità di zucchero che vi è rimasta sotto al naso. Non so se tutti capirebbero il disguido in stile fratelli Vanzina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Alp63

    24 Dicembre @ 13.42

    Un bel sondaggio?

    Rispondi

  • Biffo

    24 Dicembre @ 11.50

    Per me, l'uno vale l'altro, purché sul pandoro venga spolverizzata una buona quantità di zucchero a velo. Tanto, a me piacciono solo la crosta ed i canditi di ambedue.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Rotonde, piste ciclabili ma non solo:

GAZZAFUN

Rotonde, piste ciclabili ma non solo: ecco i quiz per la patente

Scopriamo le 9 donne dell'isola: Eva Henger

L'INDISCRETO

Scopriamo le 9 donne dell'isola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

In manette la banda delle spaccate: 2 giovani arrestati dai carabinieri

CARABINIERI

Furti a Monticelli e nel Reggiano: due arrestati, sequestrata una pistola

I due stranieri sono accusati di numerosi furti e di ricettazione 

Emergenza

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

7commenti

BOLOGNA

Grano duro, firmato l'accordo fra Barilla e i produttori: 120mila tonnellate in Emilia-Romagna

LUTTO

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

Paola Scaravonati è stata stroncata da un malore

PARMA

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia: aveva 89 anni

INTERVISTA

Il prefetto: "Migranti, a Parma numeri destinati a calare" Video

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

Salsomaggiore

«Serhiy è scomparso: chi l'ha visto?»: l'appello degli amici

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

DIPENDENZA

Droga: il racconto di chi ne è uscito 

Una sera con i Narcotici Anonimi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

7commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

INSERTO

Speciale Sposi: guida al giorno del «sì»

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Conto da 1.100 euro: i turisti giapponesi denunciano alla Finanza

MILANO

Tassista abusivo violenta due giovani passeggere

SPORT

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

SOCIETA'

GIOCATTOLI

I mitici mattoncini Lego compiono 60 anni Video

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

LA MOTO

Yamaha MT-09 SP: la prova