20°

36°

moviola parma

La guerra (dei 20 anni) dei rifiuti

La guerra (dei 20 anni) dei rifiuti
Ricevi gratis le news
14

"Parma una città pattumiera. E poi via con le polemiche sulla città invasa dai sacchetti del rudo. sull'opportunità dei cassonetti per i rifiuti, sulle lamentele dei cittadini: "Più tariffe, meno servizi".

Cronache della Gazzetta di Parma di gennaio. Del 2015? No: di 20 anni fa....

E se qualcuno non mancherà di ricordare il famoso e ironico detto secondo cui "nulla è più inedito della carta stampata" (frase dello storico direttore del Corriere della sera Mario Missiroli), verrebbe da aggiungere che nulla è più inedito delle polemiche politiche.

Il titolo e le foto sono della Gazzetta del gennaio 1995: prendendo spunto da uno sciopero che lasciò appunto la città in balìa del "rudo", nacque - sul nostro giornale e a livello politico - un acceso dibattito sulle modalità generali del servizio rifiuti. E secondo un  copione che stiamo rivivendo in questi giorni, ecco sul banco degli imputati l'azienda rifiuti (allora non c'era Iren ma Amnu) e sullo sfondo anche la politica, che allora non si esauriva nel Comune ma coinvolgeva - in casi come questi - i quartieri e i Consigli di circoscrizione.

Può far sorridere che, se oggi c'è chi invoca il ritorno dei cassonetti, allora era proprio la loro installazione a sollevare vere e proprie rivolte soprattutto in Parma centro. Quel che è certo, è che dopo 20 anni (e dopo 5 giunte dei più diversi colori) la "guerra dei rifiuti" è ancora da vincere. E per una città con ambizioni (e presunzioni) europee non è un gran successo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maurizio

    24 Gennaio @ 12.45

    Magari ci fosse ancora l'amps, ok era una municipallizata, spesso ci voleva la tessera per entrarvi, era presente qualche fannullone ma almeno il costo del servizio era minore e soprattutto ottimo, avevi qualsiasi problema e arrivavano in poche ore risovlendo tutto, ora chiami iren ma si limitano a raccogliere le segnalazioni intervenendo qando vogliono. La raccolta rifiuti la facevano loro e funzinava, adesso tutto alle cooperative che spesso non sono nemmeno informate da iren del cambio giorni di raccolta e della modifica della raccolta...

    Rispondi

  • Paul

    24 Gennaio @ 00.53

    Titolo molto azzeccato della città' attuale in cui viviamo. Ma non solo per le pattumiere ......

    Rispondi

  • filippo

    23 Gennaio @ 19.39

    I cassonetti per raccogliere il rudo, il parcheggio sotto casa gratuito, la quarta corsia dell' autostrada, la Tireeno Brennero, abolizione delle ztl, allargare le tengenziali. Tutte figlie della stessa mentalità di retrogradi. Infatti chi ci sta da Papa qui da noi? Rumeni bulgari albanesi. Sono razzista? Puo darsi. Chi vuole le cose li sopra per me sta bene con quelle popolazioni li. Nel resto d'Europa, nei paesi civili, si guarda avanti. Povero scalcinato paese.

    Rispondi

  • Goldwords

    23 Gennaio @ 18.16

    Ma perché a Parma c'è un problema rifiuti? se quasi il 100% dei cittadini ,l'altro giorno, lo ha approvato, dove sta il problema? Io non penso, almeno non ricordo che nel 95 Parma fosse sporca come adesso, da tanti anni che abito qui, mai vista in queste condizioni!! Oggi Parma e i suoi dintorni in particolare, sono una pattumiera e una discarica a cielo aperto. Sarà, anzi è, colpa dei parmigiani, ma come ho già detto, non si può far una legge che non si possa applicare per poi dar la colpa a chi la deve rispettare, la colpa è di chi l'ha fatta che non sapeva cosa stava facendo. Come spiegare alle elementari il teorema di Fermat per poi lamentarsi che non l'hanno capito!! Questi sono dilettanti dai, oramai lo abbiamo visto in tutto quello che non hanno fatto, ma promesso!! Berlusconi docet!!!

    Rispondi

  • Vercingetorige

    23 Gennaio @ 17.45

    SA COSA LE DICO , DOTTOR REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT ? Il miglior Servizio di Nettezza Urbana di Parma è stato quello della Premiata Ditta Aiolfi , che forniva di appositi bidoni tutti gli edifici della Città , e coi suoi furgoni a motore elettrico ( sessant' anni fa ! ) , prelevava i pieni ogni settimana e lasciava quelli vuoti e lavati. Tutte le strade erano percorse ogni giorno dagli spazzini a piedi , che , muniti dei loro carrettini , pulivano a terra con le ramazze.

    Rispondi

    • sabcarrera

      23 Gennaio @ 21.09

      E dove andavano finire i rifiuti?

      Rispondi

      • Goldwords

        24 Gennaio @ 13.26

        Quello che restava andava all'inceneritore, come dev'essere oggi. Con l'acqua di raffreddamento, si produce teleriscaldamento e si recupera l'energia. Il forno inceneritore, inquina meno di quello che ci sta propinando questa giunta di incapaci!! Apri gli occhi, guardati attorno!

        Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Laura Freddi a 45 anni sarà mamma

gossip

Laura Freddi sarà mamma: è al quarto mese

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e giocali subito

GIOCHI ESTIVI

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e gioca subito

Lealtrenotizie

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

Lavori in corso

Tutti i cantieri nelle strade della città

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

Calcio

Serie A al via: i pronostici di Perrone

Violinista

Borissova, una bulgara «parmigiana»

EMERGENZA

Numerosi incendi lungo la ferrovia fra Sanguinaro e Parma: chieste squadre da Reggio e Modena Foto

La circolazione dei treni è ripresa alle 17,45

tg parma

Charlie Alpha, 27 anni fa la tragedia: il racconto e le immagini dell'epoca Video

POLESINE

Cavallo sprofonda nel fango: salvato dai vigili del fuoco Video

DELITTO DI NATALE

Suicidio di Turco, si indaga per omicidio colposo

1commento

CONCORSO

Miss Italia, Bedonia incorona Asia. Secondo posto per Miss Parma Foto

Eletta la quinta delle 11 ragazze che andranno alle prefinali di Jesolo

Tragedia

La disperazione degli amici di Diawara: «Non siamo riusciti a salvarlo»

1commento

ANTEPRIMA GAZZETTA

Inchiesta Pasimafi: negata la libertà a Fanelli Video

Le anticipazioni del vicedirettore Claudio Rinaldi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

ATTENTATO

Tra i feriti e i soccorritori sulla Rambla a Barcellona

Bassa reggiana

Violenta brutalmente un minorenne: arrestato 21enne richiedente asilo

2commenti

SPORT

FORMULA 1

Alonso (McLaren): "Senza un progetto vincente lascio"

YOUTUBE

Totti passa la palla a un tifoso... da una barca all'altra

SOCIETA'

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

1commento

CANADA

Perde l’anello nell’orto: lo ritrova 13 anni dopo... intorno a una carota

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti