14°

28°

cuoco dentro

Ma sei sicuro che vuoi fare il cuoco?

I contro di un mestiere di moda.

Ristorante Parizzi

Dimostrazione per nuovo piatto

Ricevi gratis le news
4

Negli ultimi anni grazie alla diffusione (indiscriminata, direi) della cucina in tv, il cuoco è diventato un mestiere di moda.

Quando ho cominciato, 26 anni fa, solo la passione poteva spingerti ad intraprendere questa carriera. Non c’erano altri motivi e i contro sovrastavano i pro da ogni punto di vista.

Quello che rimaneva era una passione, quasi clericale per il cibo e tutto quello che lo circonda, un fascino oscuro, un’attrazione fatale.

In questi anni molto è cambiato, ma è meglio che chi, spinto dall’ennesimo programma televisivo, prende in considerazione questo mestiere, sappia che un conto è cucinare per hobby, un conto è fare il cuoco.

- Il cuoco non è uno chef. Prima di diventare chef, o meglio executive chef, devi fare una lunga gavetta, un viaggio fra gli inferi, più volte penserai di rinunciare, i più lo faranno.

- Cambierai vita. da tutti i punti di vista. La tua vita sarà il tuo lavoro, il tuo hobby sarà il tuo lavoro, i tuoi amici faranno questo lavoro, se sei fortunato tua moglie farà il tuo lavoro.

- Gli amici. dimenticali, nel giro di un anno li perderai tutti, perché tu lavori quando gli altri hanno finito, e ti diverti quanto gli altri sono stanchi di divertirsi.

Non potrai più fare weekend al mare, aperitivi lunghi, cinema, partitella di calcio, suonare nella band. Piano piano si dimenticheranno di te, e tu di loro. Ci soffrirai molto.

- la fidanzata. Ti lascerà. Ti ha conosciuto libero e disponibile, si trova un super impegnato e super stanco fidanzato. Comincerà a stancarsi di aspettarti e uscirà con le amiche, quando sarai libero, lei sarà impegnata. Anche lei piano piano, prenderà le distanze, ma mentre per lei sarà un percorso abbastanza naturale, tu ci soffrirai molto, perché per il tuo mondo fuori dal lavoro era quel poco tempo che passavi con lei.

- I fallimenti. Quando vedi in tv uno chef lavorare, ne ammiri l’abilità, il piatto finito.

Ma dietro a tutto questo ci sono anni di lavoro, di errori, di fallimenti, di persone che ti deridono e ti fanno sentire stupido, inadeguato.

E tu sei così, stupido e inadeguato, di fianco a gente che è più forte, più veloce, più precisa, più preparata.

E nonostante tu ci metta tutto il tuo impegno, ti arriverà di fianco e ti dirà: spostati! E con quattro semplici movimenti farà quello che tu non riusciresti a fare in un ora.

- Stipendio. Credi davvero che un cuoco guadagni molto? Un cuoco alle prime armi è fortunato a non dover pagare per lavorare, se vuole fare carriera deve investire su se’ stesso, sulla professionalità.

Non vuoi? sei interessato al denaro? benissimo, ci sono stagionali che riescono a strappare buoni stipendi, ma ci hai fatto i conti? hai pensato che dentro a quello stipendio ci sono tredicesima, quattordicesima, ferie, liquidazione? E’ ancora uno stipendio alto? benissimo, fra 5 anni quel ragazzotto che si è accontentato che ha investito su se stesso, varrà due volte te, e ti dirà spostati, vai a pulire la cella, perché il tuo datore di lavoro lo ha capito e lo ha messo sopra di te.

E’ quindi così brutto fare il cuoco? E’ veramente impossibile diventare uno chef e rimanere una persona, formare una famiglia? Guarda qui il lato A di questo bellissimo mestiere

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Marta

    04 Aprile @ 00.08

    Parlai con Marco Parizzi la lontanissima mattina del lontanissimo 18 gennaio del lontanissimo 2011. Mi disse le esatte parole che leggete qui. Mi disse che avrei pianto. Mi disse che il mio fidanzato mi avrebbe lasciata perché tornando a letto la sera esausta con lui che dormiva già da 4 ore si sarebbe svegliato per l'odore di fritto dei miei capelli. Mi disse che, donna, avrei avuto la vita ancor più difficile. Oggi, dopo aver pianto, dopo aver perso il mio fidanzato, dopo essermi tagliata i capelli per poterli lavare tutte le sere nel minor tempo possibile, dopo aver smesso di andare a correre, dopo non aver visto i miei amici e la mia famiglia per quasi 4 anni, so che aveva ragione. Ma credo di sapere anche perché ama incondizionatamente questo lavoro. E se continuo a provare ad imparare a farlo ogni giorno è anche un po' per quel lontanissimo 18 gennaio del lontanissimo 2011. Grazie.

    Rispondi

  • Costante Nicosia

    03 Aprile @ 18.47

    L'apostrofo in "se' stesso" cosa sta a significare?

    Rispondi

    • Marco

      04 Aprile @ 15.56

      Se' scritto con l'apostrofo è un pronome, se scritto senza apostrofo è una congiunzione.

      Rispondi

      • Melissa

        10 Aprile @ 18.19

        Spero che questa risposta sia un modo per trollarci tutti.

        Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Protesta

«Cittadella abbandonata»

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

Fidenza

Spargono olio davanti ai negozi

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

SPORT

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti