10°

20°

blog

La bella utopia di nonno Arrigo

La bella utopia di nonno Arrigo
Ricevi gratis le news
0

Non c'è più l'erba, immaginario pentagramma di uno spartito fin lì sconosciuto alla storia del calcio e tanto più di quello italiano. Non c'è la panchina, dalla quale alzarsi di scatto con gli occhi spiritati per richiamare all'ordine i Righetti come i Van Basten.

Oggi Arrigo Sacchi è alle soglie dei 70 anni e da un mese è di nuovo nonno, come nell'ultima bellissima sequenza del libro sulla sua vita scritta da Guido Conti. Te lo aspetteresti dunque finalmente fuori dal maniacale stress che lo ha visibilmente accompagnato nella sua storia di allenatore, e pronto (o rassegnato) a quella stagione della vita in cui anche un profeta del pressing deve adattarsi a giocare in difesa magari con qualche contropiede.

Invece no. Il suo entusiasmo è, se possibile, ancora più fresco e contagioso di quando lo scoprimmo per la prima volta a Parma, allora solo promettente allenatore. Un tecnico "signor nessuno", sul quale solo un grande presidente come Ernesto Ceresini e  Riccardo Sogliano potevano scommettere dandogli carta bianca ("Dopo la promozione chiesi di cedere Gabriele e Righetti: erano tra i più forti ma secondo me avevano perduto alcuni valori. La società poteva rifiutarsi o mediare, e invece Ceresini e Sogliano accontentarono la mia richiesta").

Non appena le domande di Giuliano Molossi lo sciolgono, quello di Arrigo è ancora un travolgente fiume in piena: l'allenatore che "ha cambiato il calcio" e ha creato "la squadra perfetta" sa ancora fare pressing, e conquista il pubblico da tutto esaurito alla Feltrinelli con una chiacchierata che, come il suo Milan, in 90 minuti non ha una pausa. E capisci che se quel Milan è arrivato sul tetto del mondo, non è solo per i tre olandesi o Baresi e Maldini, non è solo per le intuizioni di Berlusconi e Galliani, ma è davvero e soprattutto per quella caparbia e rivoluzionaria filosofia: tanto che si parla del Napoli di Maradona, della Juve di Platini, dell'Olanda di Crujiff e del Milan di Sacchi.

Ci sono tanti aneddoti e tanti pensieri che meriterebbero di essere ascoltati soprattutto dai nostri giovani (come nella breve videointervista in cui  in cui Sacchi parla dei giganteschi ostacoli che potevano far svanire il suo sogno). Ma se è stimolante l'insegnamento che si portano dentro le sue tante vittorie, la lezione più bella  è quando - alla domanda di chi rievoca quei Mondiali svaniti ai calci di rigore - Arrigo risponde: "Penso che il Brasile meritasse più di noi, e che noi avessimo comunque fatto più di quello che era nel nostro potenziale. Auguro a tutti voi di riuscire ad essere i primi nelle vostre attività, ma a volte si può scoprire che anche essere secondi non è da buttar via".

La bellezza e la nobiltà della sconfitta teorizzate da uno dei tecnici più vincenti. L'altra faccia di un'utopia che ha riscritto la storia del calcio e che ha ancora tanto da insegnare, anche lontano da erba e panchine...

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

4commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

anteprima gazzetta

Evasione e soldi all'estero: ancora Parma nel mirino Video

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

RUGBY

Rugbista colpito in faccia: sviene e va all'ospedale

Il terza linea Belli è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

16commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

44commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

2commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

calcio

Modificato lo statuto di serie B: cambia l'elezione del presidente

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

CITYCAR

Toyota Aygo, la limited edition X-Cite

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro