-2°

parma alla moviola

Tre anni di solitudini

Tre anni di solitudini
Ricevi gratis le news
0

Tre anni di solitudini. Ma senza altre assonanze con le atmosfere favolistiche del capolavoro di Garcia Marquez.
I tre anni sono quelli trascorsi dal 21 maggio 2012, il giorno più rivoluzionario della storia politica di Parma dopo la Liberazione. E della favola, in effetti, qualcosa c'era in quel giorno: l'onda travolgente ed entusiasta di Cinque Stelle nate dal niente e improvvisamente approdate al governo di un capoluogo di provincia, peraltro non nuovo come laboratorio di politica dopo il clamoroso schiaffo del 1998 di Ubaldi alla sinistra.
Cinque stelle col volto nazionale di Beppe Grillo e con l'aspetto parmigiano rassicurante del sindaco della porta accanto: Federico Pizzarotti, 39enne project manager in un istituto reggiano. Che da giovane voleva "cambiare il mondo", come avrebbe ricordato di lì a poco in un discorso in Piazza di forte emotività, nella festa del movimento quasi ancor incredulo.

Come sempre, lascio ai colleghi politologi la valutazione tecnico-politica di questi 3/5 del cammino. Quello che invece volevo sottolineare, da cronista parmigiano forse ancora un po' ingenuo, è appunto l'impressione di tre anni di solitudini.
Solitudini: al plurale perché questa mi sembra la cifra (ed il limite) di una legislatura e di un consiglio comunale in cui neppure dopo 1000 giorni riesco a vedere una maggioranza ed una opposizione capaci di crearsi o ricrearsi una identità chiara, dopo lo tsunami politico di quel 21 maggio.

Una solitudine evidente, da una parte, per gli stessi M5s: primo monocolore della storia comunale cittadina, quando forse proprio a loro sarebbero stati utili il confronto e l'esperienza di un'altra forza (si pensi al ruolo, a volte conflittuale ma spesso di pungolo, che ebbe nelle giunte di sinistra il Psi con il monolitico Pci parmigiano e spesso allineato con le direttive di Bologna). Ma si sa che l'avventura pentastellata non può che essere solitaria, con i pro e i contro che ciò comporta a Parma come a Roma, dove la loro opposizione è orgogliosa e coerente (no a Bersani e al centrodestra e oggi no a Renzi) ma a rischio di sterilità.

Ma altrettanto evidente appare la solitudine di chi da 3 anni sta dall'altra parte del Consiglio comunale.

Dalla solitudine anche umana che ha accompagnato gli ultimi mesi della parabola politica, e comunale, di Elvio Ubaldi. A quella di chi, con il coraggio di metterci la faccia ma anche con inevitabili spazi per le accuse in contropiede della maggioranza, rappresenta il passato che finì con pentole e inchieste/accuse su colleghi di giunta (Buzzi, portavoce di una Forza Italia a sua volta in attesa di inventarsi il dopo-Berlusconi). A quella degli eredi di un civismo finito in divorzio (Guarnieri) o ancora alla ricerca di una dimensione nuova ma che erediti gli slanci del vecchio senza riproporne gli errori (Ghiretti).

E infine la solitudine del Pd, che continua a muoversi, e a pensare, come il naturale inquilino di quel Palazzo che ha abitato per 50 anni ma che adesso lo respinge da ormai quasi 20.... La contrarietà alle scelte M5s è chiara, ma anche scontata e facile: il progetto e le persone per il ritorno alla guida del Comune sembrano invece ancora difficili da individuare. E se molti nel centrosinistra sono ancora fermi all'analisi su Bernazzoli candidato "sbagliato" o "antipatico", c'è già il rischio di prepararsi allo stesso errore che venne fatto attribuendo le varie sconfitte via via a Lavagetto, Soliani e Peri. E alla possibilità (cui si lega l'ultima grande intuizione politica di Ubaldi) di un nuovo rigore sbagliato a porta vuota: anche perché in realtà, e ricordando una frase di Bernazzoli nel ballottaggio, a volte in porta può bastare un portiere di serie B…

Morale: se non è successo in tre anni (forse con la sola eccezione della votazione sui servizi per disabili), è difficile prevedere che il muro contro muro si trasformi proprio adesso e nei restanti due anni in un lavoro vero e complementare per far crescere Parma, in attesa del "vinca il migliore" nel 2017. Ma il rischio, per tutti, è che i disegni di gruppo e personali si trasformino in una ulteriore "solitudine", che fra due anni e in una città che voglia tornare a crescere dopo la crisi potrebbe rendere deboli e poco attrattive le proposte e le candidature dei protagonisti nel Municipio di oggi.​ Ma forse questa è solo mia ingenuità parmigiana...

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Scomparso a 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

Gara

La grande sfida degli anolini

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

calcio

Il Parma s'accontenta

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande