blog

Oltre l'8 Marzo

Oltre l'8 Marzo
Ricevi gratis le news
1

L’8 febbraio lanciai questo post su Facebook. “Non me ne vogliano i fioristi. L’8 Marzo, anziché regalare le mimose, facciamo un gesto. Da oggi abbiamo un mese davanti per pensarci. Poi, però, facciamo un altro gesto il 9 marzo, il 10, e così via. Fino all’8 marzo 2017 e per gli anni a seguire. Sì, ogni giorno. La sera dell’8 Marzo, o i giorni dopo, mi piacerebbe sapere cosa avete fatto. E’ chiaro che il gesto può essere accompagnato da un fiore. Si può fare qualcosa, ma anche rinunciare a qualcosa. O semplicemente ascoltare. Oppure dire qualcosa. Non necessariamente alla propria moglie, compagna o fidanzata, ma anche alla mamma, alla sorella, alla vicina di casa, alla signora che si incontra al supermercato, alla collega. Mi piacerebbe raccontarlo (rispettando chi preferirà restare anonimo, oppure citando solo il nome). Scrivetemi in privato cosa farete voi uomini o, mi rivolgo alle donne, cosa avranno fatto i vostri fratelli, mariti, compagni, fidanzati, amici. Per raccogliere un bel mazzo di idee”.

Di solito preferisco la sintesi, ma mi sono arrivate diverse cose fatte da mariti, mogli, figli, amici, ragazze, ragazzi. Mi spiace non riuscire a pubblicarle tutte. Le ho scelte a mio piacimento (e di chi se no?). Sono piccoli passi verso una parità a mio parere ancora lontana, perché non è solo con gli episodi che si va avanti, ma occorrono anche la costanza e un modo di pensare e di agire diversi, con la consapevolezza che non è facile cambiare la forma mentis. Si può, se si vuole. Pur essendo iniziative lodevoli, ho eliminato l’elenco dei regali e delle cene, perché portare a casa un paio di orecchini o uscire a mangiare in  un ristorante non lo considero sufficiente per un cambio di rotta, tenendo presente il fine per cui ho scritto il post.

Iniziamo da Andrea, che è riuscito trovare il coraggio per dire “ti amo” dopo diversi anni di matrimonio. “Ci vogliamo molto bene e ci amiamo davvero, ma è un linguaggio che ho sempre faticato a usare. Lei non poteva credere alle sue orecchie”.

Laura confida – lo riporto con un po’ di imbarazzo - che grazie al mio post alcune sue amiche sono andate in giro a dire che ci sono ancora uomini che considerano le donne, una è riuscita a non farsi più etichettare da suo marito come “fa la casalinga” (ma credo che il merito sia soprattutto di Fabrizia Dalcò, che si occupa del blog “In genere” per questo stesso giornale).

Michele ha ripreso a “rendere onore alla madre dopo anni che non la consideravo: l’ho portata fuori a cena per dirle a quattrocchi che le voglio bene, aggiungendo: scusa”.

Anche Gabriele ha chiesto "scusa" a sua figlia di 20 anni per averla troppo spesso sottovalutata.

Guarda Cesare – mi ha scritto un insegnante che preferisce restare anonimo – io ho fatto fare un tema in classe chiedendo ai ragazzi di descrivere l’universo femminile e alle ragazze quello maschile. Le femmine hanno saputo descrivere l’altro sesso (soprattutto sui comportamenti, intendo), mentre i maschi non hanno capito niente di chi sono le donne, una superficialità disarmante. Questo mi ha dato lo spunto per parlarne in classe e dopo qualche giorno alcuni ragazzi mi hanno ringraziato”.

Daniela racconta che lei e il suo compagno non riescono mai a trovare un accordo sui libri da leggere, per questo lui le ha chiesto di iniziare a leggere un libro assieme, leggendo ad alta voce un capitolo a testa. Lui ha definito questa idea “leggere in simbiosi per capire l’altra/o”.

C’è chi la butta sull’ironico: “Mia figlia 17enne è appena tornata da un viaggio all’estero. Ha parlato in auto da Malpensa a Fidenza, poi a cena e anche prima di addormentarsi. Non l’ho mai interrotta: vale?”.

Giulio fa l’impiegato e ogni mattina incontra una ragazza con lo chador: “Ieri mattina l’ho fermata, le ho spiegato il significato di questa giornata e l’ho abbracciata”.

Maria Teresa ha 64 anni, vive con sua figlia nel quartiere Pablo, in un condominio senza ascensore. Due studenti le hanno chiesto la lista della spesa e non solo glie l’hanno portata a casa, ma hanno stabilito che d’ora in poi ogni volta che faranno spesa per se stessi aggiungeranno qualcosa per Maria Teresa e per sua figlia.

Io ho fatto leggere il suo post ai miei due figli maschi di 14 e 19 anni, al più grande ho imposto di farlo leggere ai suoi amici”.

Sonia e Bernardo sono due sportivi, amano sciare, correre, giocare a tennis, sono andati a Siena per visitare la mostra “L’emancipazione femminile vista attraverso i Giochi Olimpici”.

Cinzia ha regalato un libro di Simone de Beauvoir a suo padre, raccomandandogli di leggerlo bene.

Paolo ha 54 anni e vive con la figlia. E’ lei che cura la casa, perché il papà è spesso fuori. Le ha chiesto di insegnargli a stirare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    09 Marzo @ 12.11

    Dopo anni drammatici, ridotto ad una larva fisica e ad un fantasma psichico, 57 kg. x 1,83 cm., la Betta mi ha incontrato sulla sua strada, mi ha raccolto, non più uomo, ma animale ferito, dolente e vilipeso, e mi ha ridato nuova linfa e calda speranza, con la sua gentile e delicata amorevolezza da parmigiana DOC. Da 29 anni è la mia divinità in terra, cui vorrei erigere un monumento aere perennius, nei metalli e nelle materie più preziose e scintillanti. La voglio ritrovare anche un giorno, nell'Aldilà, per donarle tutto l'amore che posso, per l'eternità; e lei sarò ancora lì, al mio fianco a sostenermi ed a consigliarmi per il meglio, con le sue doti di grande semplificatrice dei problemi della vita. Biffo

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cracco si è sposato (Lapo Elkann testimone) Gallery

milano

Cracco si è sposato (Lapo Elkann testimone) Gallery

Addio ad Anna Campori, Giovanna nel 'Corsaro Nero'

TELEVISIONE

Addio ad Anna Campori, Giovanna nel "Corsaro Nero" Video

1commento

Colin Firth e Woody Allen

Colin Firth e Woody Allen

NEW YORK

Molestie: Woody Allen, anche Colin Firth si sfila. Carriera finita?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Episodio di omo-transfobia in via Cavour, 37enne insultato

il caso

Episodio di omo-transfobia in via Cavour: insultato un 37enne Video

sabato

Cremona, quasi 2.000 tifosi crociati per una trasferta (e rivalità) d'altri tempi

Allo Zini riaprono i distinti, incasso in beneficenza

1commento

IL FATTO DEL GIORNO

Lupi e polemiche: dite la vostra, ma con garbo e correttezza Video

3commenti

polizia locale

Unione Pedemontana, camionisti sempre più indisciplinati: 213 sanzioni su 263 mezzi controllati I dati

23 gennaio

Oltre 5.000 candidati per un posto da infermiere: affittato il Palacassa Tutte le info

Comitato di vigilanza con 160 operatori aziendali, bus navetta dalla stazione ferroviaria

3commenti

p.le della pace

La città che cambia: ecco la (ex) sede della Provincia vuota Video

PARMA CALCIO

I nuovi numeri di maglia. I convocati per Cremona (ci sono Calaiò e Ceravolo)

Cremonese-Parma

D'Aversa: "Ceravolo e Calaiò in recupero. Ma non sono al 100%" Video

POLIZIA

Parma, mancano agenti: Pizzarotti chiede un incontro al ministro dell'Interno

Nella lettera, il sindaco sottolinea che Parma è penalizzata rispetto ad altre città dell'Emilia-Romagna

9commenti

elezioni

Da "Mamme del mondo" a "W la fisica" (oltre a Lega e M5S), ecco i primi simboli presentati Foto

FURTO

Collecchio, va a fare la spesa e le svaligiano la villa

Casa a soqquadro. La proprietaria: «Conoscevano le nostre abitudini»

1commento

Traversetolo

In fiamme autocarro che trasportava fieno a Vignale Foto

Sono intervenuti i vigili del fuoco

1commento

Traversetolo

Un cartello alla porta: «I vostri colleghi ladri sono già passati»

1commento

PARMA

Luigine, proseguono le trattative: ne parla anche "Striscia la notizia" Video

Mistero

Busseto, chiuse due strade nella notte: è giallo

Tar di Bologna

Velo in tribunale: il giudice è un parmigiano

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Smartphone al volante? L'auto progredisce. L'uomo regredisce

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Francia

La Vedova nera delle Costa azzurra condannata a 22 anni

AUTO

Da febbraio notifica delle multe con la mail certificata

1commento

SPORT

STORIE DI EX

Prandelli ancora un flop, via anche dall'Al Nasr

tennis

Griglia di partenza rovente: al via i regionali a squadre indoor

SOCIETA'

televisione

Armando Gandolfi (e il pomodoro) protagonisti sabato su Rai1 Video

BASSA REGGIANA

Due "super siluri" pescati a Boretto

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

NOVITA'

Gamma Fiat 500 Mirror, infotainment "allo specchio"