11°

22°

calciatori

Figurine e figurette

Figurine e figurette
Ricevi gratis le news
2

E' tutto talmente ancora uguale che non puoi non restarne emozionato: la foto della spaccata acrobatica (in maglia rossa, anche se la foto vera di tanti anni fa pare si riferisse allo juventino Parola), il simbolo giallo con l'alfiere delle Edizioni Panini Modena, il titolo Calciatori e perfino quell'ormai anacronistico occhiello "Le grandi raccolte per la gioventù".

Son tornate le figurine, e anche tu avresti voglia di tornare ad essere il bambino che si recava all'edicola, per una o più "bustine", da 10 lire l'una. E poi l'album che si riempiva giorno per giorno ma non finiva mai, perchè mancavano sempre le "difficili", nel calcio come nell'album dei Campioni dello Sport... Ma era bello lo stesso, perchè nel frattempo a figurine giocavi: a più lontano, contro il muro a chi ci andava sopra, o a quella specie di rubamazzo in cui si vinceva quando sovrapponevi alla figurina giocata dall'avversario una con la stessa maglia. E chi finiva l'album, davanti alla Chiesa di via Isola faceva "barìgola", e gettava al vento le due ormai inutili "doppie", su cui si avventavano decine di altri ragazzi per impadronirsene e riempire i loro album o usarle come merce di scambio (celo, celo, celo, manca!).

Tutto come allora finchè non si apre l'album. E qui si passa dall'amarcord al "trauma".

Tu da bambino conoscevi a memoria la formazione della "tua" squadra e così quelle degli avversari (Cudicini, Anquilletti, Schnelinger....Sarti, Burgnich, Facchetti..... e poi Zoff, Gentile, Cabrini, che fu anche la pertiniana squadra di tutti a Spagna '82). Perchè era così dappertutto e anche a Parma: Barducci, Grulla, Piaser...

Oggi nelle pagine colorate vedi non più una squadra (11 titolari più alcune riserve) ma degli eserciti. Spesso di mercenari: quante squadre ha cambiato Pazzini...? E sono già pronte due pagine di calciomercato: 50 figurine per i cambi di maglia più significativi, che troveranno posto in quelle pagine aggiuntive rispetto a quelle delle squadre iniziali. Insomma, più che un campionato un casino...

E allora ti accorgi che quell'album, dietro la facciata-copertina che è sempre uguale, racconta proprio come è cambiato il calcio. Il giocatore sospeso nella spaccata di copertina è il simbolo della bellezza, quella sì immutata, del gioco (un tempo si scriveva "giuoco", ma almeno lì abbiamo cambiato in meglio). E' la bellezza che vedi in una prodezza di Messi ma anche di un bambino all'Audace o di un amatore agli Stuard: quella bellezza del calcio che, perfino per un "antijuventino" come chi scrive, non può non fare ammirare e applaudire il controllo e tiro uno-due del Dybala di ieri sera.

Ma per il resto, e a parte rare eccezioni, sono figurine senza più maglia: o con troppe maglie perchè un tifoso le senta proprie. Ieri avevi per le mani Riva, capace di dire due volte no all'avvocato Agnelli per non tradire i sogni della "sua" Sardegna: oggi hai Borriello, che una volta fa notizia sul campo, e con maglia sempre diversa, e altre due fa più notizia sulle riviste di gossip.

E fin qui pazienza. E' che poi pensi anche a Leonardi in panchina (e dall'arbitro), pensi a Tavecchio: e ti accorgi che siamo passati dalle figurine alle figurette...

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • lorenz

    25 Gennaio @ 12.20

    lorenzg64@yahoo.it

    E' vero Sig. Balestrazzi! ...e il rito di incollarle con la colla e il pennellino, perchè quando ho iniziato non erano ancora autoadesive (oppure la massima vergogna, scritta in piccolo sull'album, richiedere le figu mancati alla Panini allegando nella busta il corrispettivo in francobolli, cosa da non confessare nemmeno sotto tortura per non essere insultati a vita dai compagni!). Sono ricordi che ormai si perdono sovrastati dagli avvenimenti. Il calciomercato ormai dura più del campionato, con tre mesi estivi e uno invernale. A volte durante una partita della tua squadra c'è una sostituzione ed entra un misterioso giocatore proveniente dai paesi più impobabili e del quale ignoravi l'esistenza. E' quasi normale che in alcune partite scendano in campo 28 giocatori, tra titolari e riserve, e spesso solo 2 di questi sono italiani (vedi Udinese, Palermo, Inter ecc). Ormai abbiamo quasi perso il gusto di guardare una bella partita in tv a causa massiccia overdose. Ormai non sai più se la partita che stai guardando è il postipo della giornata in corso o l'anticipo di quella successiva; torna in mente quando l'unico calcio che si vedeva in tv era un tempo (si si proprio così, o il primo o il secondo) di una gara di Serie A, la Nazionale e qualche partita delle Coppe Europee. Secondo lei stavamo meglio o peggio? Ci divertivamo di più o di meno? Un cordiale saluto.

    Rispondi

    • 25 Gennaio @ 16.33

      g.b. - E' vero: dimenticavo colla e pennellino! Quanto al meglio o peggio, una volta fatta la tara dei ricordi (molte cose sembrano migliori se si abbinano al nostro esser stati giovani) la penso come lei sul contorno (posticipi, rose enormi ecc.), Ma quando poi qualcuno inventa, che sia Cassano o Dybala, torni a vedere "il più bel gioco del mondo". E questo è il vero motivo per il quale il calcio è sopravvissuto ai Moggi e forse sopravviverà ai Leonardi e Tavecchio. Anche se fanno di tutto per strozzarlo

      Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

STAZIONE

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

Personaggi

Varriale, voce parmigiana delle World Series

Calcio

Parma, cambia il modulo?

BEDONIA

Telecamera a caccia di meteoriti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

SISMA

"Luci da terremoto" in Messico Video

Sulla Gazzetta di Parma il geologo parmense Valentino Straser spiega il fenomeno

SCUOLA

Più di 1.100 supplenti in cattedra

Smog

Stop ai diesel euro 4 da domani e fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

23commenti

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

ANTEPRIMA GAZZETTA

Busseto, un altro odioso caso di stalking

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

tg parma

Via Lagoscuro: arrestato in Romania la mente del racket della prostituzione Video

BUSSETO

Tenta di investire l'ex moglie in un parcheggio: arrestato 65enne Video

L'uomo, un operaio residente a Polesine, è accusato di resistenza e stalking

2commenti

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

RIMINI

Vigile si uccide: era indagato per assenteismo

SPORT

EUROPA LEAGUE

Vincono Lazio e Atalanta, Milan bloccato a San Siro dall'Aek

Calcio

L'exploit di Federico: esordio in Azzurro con gol

SOCIETA'

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto