16°

30°

capitano

Tutti Totti

Tutti Totti
Ricevi gratis le news
3

Per chi ama il calcio, anche al di là del tifo rigorosamente monogamo per la propria squadra, il caso di Francesco Totti non può non mettere  tristezza. Totti per Parma è stato un avversario spesso letale e ci ha dato mille dispiaceri, ma è sicuramente uno dei talenti calcisticamente più limpidi negli ultimi decenni, erede di una famiglia italiana di grandi numeri 10 che, per anagrafe, io ricordo partire da Gianni Rivera (e, ok, mettiamogli al fianco Mazzola e Corso anche se erano 9 e 11…), e poi via via i Bulgarelli, De Sisti, Antognoni, Baggio, Del Piero e appunto Totti, più un certo Cassano che degli altri uguagliava e a volte superava il talento ma non il carisma e la continuità.

Totti ha vinto anche un campionato del mondo, ma avrebbe vinto molto di più a livello di club se non avesse sacrificato le ambizioni personali alla sua Roma, analogamente a quello che fece Gigi Riva a Cagliari. Ecco perché una simile storia, d’amore, non può finire con il gelo di un allontanamento dal ritiro. Anche se, ovviamente, solo Totti e Spalletti possono davvero sapere ciò che si sono detti e di chi sono le colpe specifiche.

Ma il problema di Totti è alla fine il problema di…tutti. Che si sia un celebrato campione o un oscuro “normale” lavoratore, arriva il momento in cui una voce dentro e/o fuori di te ti dice che è arrivato il momento di smettere. Non è mai un momento facile, ma bisogna affrontarlo per evitare di finire…in panchina. Ecco perché quella in casa giallorossa non è solo questione di torti, ma proprio questione di Totti. Che merita sicuramente un “red-yellow carpet” finale all’altezza della sua storia, ma che allo stesso tempo deve chiedersi se e quanto possa essere ancora protagonista, fra compagni e avversari con 10-15 anni di meno. E’ un rigore difficilissimo da calciare, ma per chi ha saputo emozionarci con il “cucchiaio” della semifinale europea la soluzione arriverà da sola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    22 Febbraio @ 11.44

    SARO' MALIGNO , ma , ieri sera , la Roma ha battuto il Palermo 5 a 0. Questo può avere un significato nel rispondere alla domanda se i giocatori stiano dalla parte del capitano o da quella dell' allenatore ? Spalletti ha dichiarato : " Mi hanno chiamato per aggiustare le cose . Devo dare dei segnali" . Per continuare ad essere maligno , questo può significare che ha ricevuto il mandato di liberare la Roma dall' ingombrante presenza di Totti ?

    Rispondi

    • 22 Febbraio @ 11.57

      REDAZIONE - Due pensieri che ho fatto anch'io. Niente di scandaloso in nessuna delle due cose: credo sia solo questione di trovare il modo. Totti lo merita, e come scrivevo su Facebook con Fulvio Ceresini se questo fosse capitato ai tempi di Ernesto Ceresini (e di un altro calcio), il presidente avrebbe parlato al Totti di turno come a un figlio e non ci sarebbe stata la brutta vicenda di ieri a Trigoria, che non fa onore a nessuno della Roma.

      Rispondi

      • federicot

        24 Febbraio @ 21.31

        federicot

        e avrebbe fatto malissimo. Quello descritto da te è uno dei 2 o 3 modi sbagliati di affrontare la questione da parte della società. L'altro è quello della Roma. L'unico vero professionista credo sia stato Spalletti, Totti assolto per non aver commesso il fatto. Assente ingiustificata la Roma. Non sto qui a rivangare tutta la rava e la fava, riassumo dicendo che Spalletti non può e non deve fare eccezioni ( l'han chiamato apposta), la Roma deve TUTTO a Totti e non può gestire il fine carriere in questo modo dilettantesco. Non può esistere che una squadra di Serie A non si sia nemmeno posta il problema, non ha messo nulla sul piatto ( un contratto da dirigente....quello lo fanno a chiunque), soprattutto non ha fornito NESSUNO strumento di valutazione a Totti per capire se era ancora in grado di giocare in modo utile e competitivo per la squadra. Stiamo parlando ( piaccia o no ) di uno che ha fatto 244 gol in serie A -secondo assoluto- 600 e passa partite.

        Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Non c'è posto? Qualcuno parcheggia lo stesso

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

2commenti

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

1commento

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti