12°

23°

ULTIME NOTIZIE DA NON PERDERE!

Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Cerca il meteo del tuo Comune

SCOPRI LE altre SEZIONI

Convegno : Tutela e valorizzazione del know-how aziendale tecnico e commerciale
Convegno

Tutelare e valorizzare il know-how aziendale

 
Froneri, volantinaggio dei lavoratori al Centro Torri
VERTENZA

Froneri, volantinaggio dei lavoratori al Centro Torri

 
Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni
Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

 
Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena
VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

 
55 offerte di lavoro
LAVORO

55 nuove offerte

 
IL PIACERE

IL PIACERE

 
Cattani, imprenditore illuminato e professore ad honorem
UNIVERSITA'

Cattani, imprenditore illuminato e professore ad honorem

 
Una Start Up per il trasporto aereo on demand; l'Uber dei cieli?
hi-tech

Una start-up per il trasporto aereo on demand: l'Uber dei cieli? Video

 
Quei figli rapiti e «rimbambiti» dal cellulare
INCONTRO

Quei figli  «rimbambiti» dal cellulare

 
Gigi Montali
VIDEO

Dalla vita in Afghanistan alle fotografe emergenti: torna ColornoPhotoLife

 
Il parroco è solo: scatta l'operazione «Felice notte»
Fidenza

Il parroco è solo: scatta l'operazione «Felice notte»

 
Blade Runner: soddisfatti? O avete nostalgia del primo film?
PGN

Blade Runner: soddisfatti? O avete nostalgia del primo film?

 
"Ai Due Platani", il meglio di tradizione e modernità
RISTORANTI

"Ai Due Platani", il meglio di tradizione e modernità

 
Giovanni Pomella
ALIMENTARE

Parmalat investe a Collecchio, nuovo magazzino automatizzato

 
Rapina in stazione il 31 marzo: dopo i primi due arresti preso anche il terzo rapinatore
PARMA

Rapina con coltello in stazione: arrestato un ventenne ivoriano

 
Tutti sul web a «parlär in djalètt»
TRADIZIONI

Tutti sul web a «parlär in djalètt»

 
perù cusco
viaggi

Cusco, l'antica capitale da scoprire con il fiatone

 
Lauren Hutton in copertina su Vogue Italia, edizione over 60
moda

Lauren Hutton in copertina su Vogue Italia, edizione over 60

 
Sospensione del servizio idrico nei comuni di Sorbolo e Mezzani
IREN

Acquedotto: ancora una notte di disagi a Sorbolo e Mezzani

 
Alternanza scuola-lavoro: al liceo Toschi solo esperienze artistiche
formazione

Il caso Alternanza scuola-lavoro, al Toschi "solo esperienze artistiche" Video

 
Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni
MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

 
Offerte Kauppa
scegli la tua

Offerte Kauppa

 

film recensioni

L'inganno - Sottile erotismo nel film della Coppola

Il caporale e le bionde nel mondo di Sofia

L'inganno  - Sottile erotismo nel film della Coppola
0

Il giardino delle vergini omicide. Feriti e perduti in territorio nemico nel bel mezzo di una guerra fratricida cosa potreste sognare di più e di meglio che essere amorevolmente accolti e accuditi da Nicole Kidman, Kirsten Dunst e Elle Fanning? Un paradiso in terra. Però attenti, maschi: le apparenze ingannano. Perché se è vero che anche nel mondo di Sofia (Coppola) gli uomini preferiscono le bionde, è altrettanto certo che ogni harem può trasformarsi in mattatoio.
Remake di un classico, spiazzante e feroce, di Don Siegel, «La notte brava del soldato Jonathan» (con Clint Eastwood, allora affascinante quarantenne), «L'inganno» è un film molto elegante, curatissimo in una confe-
zione dove oltre la ricchezza dei costumi e dell'ambientazione non si può non notare il maniacale lavoro sulla luce (sia negli esterni luminosissimi che negli interni notturni, in cui sono le ombre prodotte dalle candele a parlare): un raffinato gioco di seduzione i cui rapporti di forza si poggiano su un equilibrio fragilissimo, destinato ovviamente ad andare in mille pezzi.
Ambientato come l'originale nella guerra di secessione, la pellicola racconta di un caporale nordista (Colin Farrell) in fuga dal campo di battaglia: scovato da una ragazzina, viene portato in un collegio femminile. Dove diventa in breve tempo, per studentesse e insegnanti, la principale attrazione... Lui cerca di salvarsi, le donne di conquistarlo, in un confronto sottile dove vanità, sessualità repressa e gelosia troveranno terreno fertile per sfoderare le unghie.
Se la tensione erotica è evidente, il gioco delle gatte col topo aveva però in Siegel una valenza più marcata e politica: era il '71, ma quel film, a distanza di 46 anni, sembra ancora oggi più moderno e traumatico di questo della Coppola. Che pure, non a caso premiata all'ultimo Festival di Cannes come migliore regista, è brava assai nel creare l'atmosfera così come nel dirigere gli interpreti: rinunciando al punto di vista maschile dell'originale - dichiaratamente antifemminista in un periodo in cui esserlo non era certamente popolare né forse nemmeno consigliabile - per sposarne uno più dichiaratamente (e sadicamente) femminile. E' la vera novità di un film dove i pantaloni - come spesso capita nel cinema della regista di «Marie Antoinette» - li porta sempre chi indossa la sottana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 0