ULTIME NOTIZIE DA NON PERDERE!

Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Cerca il meteo del tuo Comune

SCOPRI LE altre SEZIONI

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento
STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

 
Barilla e la comunità Betania insieme per i giovani
SOLIDARIETA'

Barilla e la comunità Betania insieme per i giovani

 
L'ARTE VIVA DI JULIAN SCHNABEL

L'ARTE VIVA DI JULIAN SCHNABEL

 
20 annunci di lavoro
LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

 
Smart Production Lab 4.0 al servizio del futuro
UNIVERSITA'

Smart Production Lab 4.0 al servizio del futuro

 
Metti una sera con… Bobo Rondelli
libri

Metti una sera con… Bobo Rondelli

 
Non basta amare il cioccolato, ora si ascolta e si "sniffa"
gusto

Non basta amare il cioccolato, ora si ascolta e si "sniffa"

 
Cecilia Rodriguez accolta dai fischi in discoteca fa il gesto dell'ombrello
Gf Vip

Fischi per Cecilia Rodriguez, che fa il gesto dell'ombrello

 
Mostra fotografica "Parma 2200"
CULTURA

Mostra fotografica "Parma 2200" a Palazzo Giordani

 
Bormioli: ecco come sarà il colosso del vetro made in Parma
economia

Bormioli: ecco come sarà il colosso del vetro made in Parma

 
Aggressione razzista in ple Santa Croce, l'amarezza di Said
tg parma

Aggressione in piazzale Santa Croce, l'amarezza di Said: "Mi sento ferito" Video

 
«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra
CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

 
Aspiranti attori selezionati dal Teatro del Cerchio per "Progetto studio"
PARMA

Aspiranti attori selezionati dal Teatro del Cerchio per "Progetto studio" Video

 
Piazzale D'Acquisto, varco elettronico all'incrocio con Via del Prato
tg parma

Piazzale D'Acquisto: varco elettronico all'incrocio con via del Prato Video

 
Facebook apre ai minori di 13 anni
Social Network

Facebook apre ai minori di 13 anni

 
Premio Anmic 2017 a Giancarlo Izzi. Menzione speciale per Maria Teresa Rinaldi
tg parma

L'Anmic ha premiato Giancarlo Izzi, ex primario dell'Oncoematologia pediatrica Video

 
Pontetaro, protestano i parrocchiani: campane spente all'alba
IL CASO

Pontetaro, protestano i parrocchiani: campane spente all'alba

 
Gisele cede scettro top model piu' pagata a Kendall
moda

Kendall Jenner la modella più pagata. Gisele perde il trono

 
Pagelle in dialetto
serie b

Cittadella-Parma, le pagelle in dialetto Video

 
Cremona, torrone e violini
la gita della settimana

Cremona, torrone e violini

 
Alternanza scuola-lavoro: al liceo Toschi solo esperienze artistiche
formazione

Il caso Alternanza scuola-lavoro, al Toschi "solo esperienze artistiche" Video

 
Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni
MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

 
Offerte Kauppa
scegli la tua

Offerte Kauppa

 

film recensioni

L'inganno - Sottile erotismo nel film della Coppola

Il caporale e le bionde nel mondo di Sofia

L'inganno  - Sottile erotismo nel film della Coppola
0

Il giardino delle vergini omicide. Feriti e perduti in territorio nemico nel bel mezzo di una guerra fratricida cosa potreste sognare di più e di meglio che essere amorevolmente accolti e accuditi da Nicole Kidman, Kirsten Dunst e Elle Fanning? Un paradiso in terra. Però attenti, maschi: le apparenze ingannano. Perché se è vero che anche nel mondo di Sofia (Coppola) gli uomini preferiscono le bionde, è altrettanto certo che ogni harem può trasformarsi in mattatoio.
Remake di un classico, spiazzante e feroce, di Don Siegel, «La notte brava del soldato Jonathan» (con Clint Eastwood, allora affascinante quarantenne), «L'inganno» è un film molto elegante, curatissimo in una confe-
zione dove oltre la ricchezza dei costumi e dell'ambientazione non si può non notare il maniacale lavoro sulla luce (sia negli esterni luminosissimi che negli interni notturni, in cui sono le ombre prodotte dalle candele a parlare): un raffinato gioco di seduzione i cui rapporti di forza si poggiano su un equilibrio fragilissimo, destinato ovviamente ad andare in mille pezzi.
Ambientato come l'originale nella guerra di secessione, la pellicola racconta di un caporale nordista (Colin Farrell) in fuga dal campo di battaglia: scovato da una ragazzina, viene portato in un collegio femminile. Dove diventa in breve tempo, per studentesse e insegnanti, la principale attrazione... Lui cerca di salvarsi, le donne di conquistarlo, in un confronto sottile dove vanità, sessualità repressa e gelosia troveranno terreno fertile per sfoderare le unghie.
Se la tensione erotica è evidente, il gioco delle gatte col topo aveva però in Siegel una valenza più marcata e politica: era il '71, ma quel film, a distanza di 46 anni, sembra ancora oggi più moderno e traumatico di questo della Coppola. Che pure, non a caso premiata all'ultimo Festival di Cannes come migliore regista, è brava assai nel creare l'atmosfera così come nel dirigere gli interpreti: rinunciando al punto di vista maschile dell'originale - dichiaratamente antifemminista in un periodo in cui esserlo non era certamente popolare né forse nemmeno consigliabile - per sposarne uno più dichiaratamente (e sadicamente) femminile. E' la vera novità di un film dove i pantaloni - come spesso capita nel cinema della regista di «Marie Antoinette» - li porta sempre chi indossa la sottana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 0