22°

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Data - Ora inizio 04/09/16 - 23:00

Data - Ora fine 04/09/16 - 23:59

Tipologia Feste e Mercati

weekend

Prosciutto, polenta e.... Matti: l'agenda della domenica

Prosciutto, polenta e.... Matti: l'agenda della domenica
Ricevi le news
http://www.gazzettadiparma.it/http://www.gazzettadiparma.it/evento/eventi/375721/prosciutto-polenta-e-matti-l-agenda-della-domenica.html 18/10/2017 15:36:48 18/10/2017 15:36:48 40 Prosciutto, polenta e.... Matti: l'agenda della domenica false DD/MM/YYYY 0

BARDI
POLENTA NEI BORGHI DAL SAPORE SOLIDALE
Tutti uniti e, soprattutto, presenti, per i nostri fratelli colpiti dal tragico terremoto del 24 agosto scorso. È questo lo spirito con cui domenica, a partire dal mezzogiorno, la cooperativa Bucaneve, in collaborazione con il Comune di Bardi e le associazioni culturali e di volontariato locali, organizzerà il consueto evento intitolato «Polenta nei borghi». Dopo la grande mobilitazione dello scorso anno, quando la manifestazione era stata realizzata per reperire fondi a favore dell’ex biker bardigiano Walter Belli, e dell’edizione ancor precedente dedicata al piccolo Thomas Brigati- il bimbo di 4 anni affetto dalla sindrome di Menkes-, i fautori di questa nobile iniziativa hanno deciso, questa volta, di dedicare la giornata alle famiglie del Centro Italia che non hanno più nulla, che si sono viste volar via, in una terribile notte d’estate, sogni, speranze, ogni sorta di quotidianità. La chiamano “la tragedia dei bambini”: sono, infatti, tantissime le piccole creature che hanno perso la vita sotto i massi, sotto i tetti delle loro case, quelle stesse case che rappresentavano per loro un nido di amore e sicurezza. C’è chi ha perso un padre, chi la madre, chi fratelli, sorelle, parenti, amici. Mossi dall’affetto per questa gente, le associazioni bardigiane daranno vita, dunque, ad un maxi pranzo solidale a base di polenta, che avrà luogo ai piedi del meraviglioso castello dei Landi, con l’intero ricavato che verrà quindi devoluto in favore dei terremotati. Ancora una volta, gli organizzatori si aspettano una risposta importante non solo da parte dei propri compaesani, ma anche da parte di cittadini provenienti da ogni dove, che, come testimoniato in tanti altri eventi ed iniziative di questi giorni, hanno preso a cuore il dramma di questi paesi mandati in frantumi. Oltre alla polenta, che sarà accompagnata da ottimi funghi porcini, formaggi e ragù di salsiccia, il ricco menù comprenderà anche sfiziose torte dolci preparate dai forni locali con ricette della migliore tradizione del territorio. Le note della musica dal vivo faranno da cornice alla manifestazione, che si protrarrà fino al tardo pomeriggio.

BERCETO
SFILATA EQUESTRE GIMKANA E MANISCALCHI
Ritorna, questo fine settimana, il tradizionale appuntamento con «Berceto Cavalli». I negozi bercetesi, per l’intero periodo, si adornano dei prodotti autunnali, in primis porcini e castagne, ma anche di tante altre specialità biologiche e naturali a km zero, il festival della mascalcia al mattino e la gimkana al pomeriggio.

BORGOTARO
LE FOTO DI LEONARDI AL MUSEO DELLE MURA
Fino al 12 settembre, sarà visitabile, al «Museo delle Mura», la mostra fotografica di Loredano Leonardi, dal titolo «Immagini». Una parte della mostra sarà poi legata alle «curiosità»: foto strane e particolari, spesso anche molto comiche. Sarà aperta tutti i giorni, dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 15 alle 18. Sarà chiusa il martedì.

BOSCO DI CORNIGLIO
TUTTI ALLA FESTA DEL TORTELLONE
Come ogni anno la Pro Loco di Bosco chiude la stagione estiva con la tradizionale festa del tortellone. Appuntamento per domenica, a partire dalle 12, quando le cucine della Pro Loco inizieranno a sfornare uno dei più tipici e tradizionali prodotti gastronomici dell’Alta Val Parma, il tortellone fritto di patate e porri. Per eventuali prenotazioni 0521889404.

IL POETA DEL FLAUTO A CASA DEL GIOVANE VERDI
Sabato alle 21, alla Casa del giovane Verdi di via Piroli, concerto di musiche verdiane con il «poeta del flauto» Mauro Uselli e il chitarrista Daniele Pettorazzi. A seguire party gratuito con degustazione di prodotti tipici delle Terre verdiane e culatta di Busseto.

PERCORSO PER LE FAMIGLIE DEDICATO AL «CIGNO»
Sabato e domenica iniziativa dedicata alle famiglie alla Casa natale di Giuseppe Verdi a Roncole e al Teatro Verdi di Busseto. Alla casa natale sarà possibile effettuare il percorso multimediale con i tablet, mentre in teatro una guida racconterà la storia della «bomboniera» verdiana. Per i ragazzi sotto i 14 anni, accompagnati da un adulto, ingresso gratuito.

COMPIANO
MANISCALCHI E BOSCAIOLI ALLA FIERA DEI FICHI
La millenaria fiera di San Terenziano detta anche la fiera dei Fichi è iniziata nel migliore dei modi. Anche domenica la fiera-mercato con la presentazione degli antichi mestieri e ancora dimostrazioni da parte di esperti fantini e maniscalchi, mercatino del riuso e mercato. Alle 11 messa solenne celebrata nel mega-tendone presieduta dal vescovo di Fidenza Carlo Mazza e a seguire accoglienza, aperitivo e pranzo. Nel pomeriggio tante altre manifestazioni e poi celebrazione dei vespri con il rito della consegna da parte dei sindaci della lampada votiva al Santo Terenziano. Alle 20 cena con piatti di carne e di pesce, alle 21,30 serata danzante con l’orchestra di Paola Dami e alle 23,30 conclusione della festa con uno spettacolo pirotecnico.

A CERESETO VIA AL RADUNO DEGLI SPAVENTAPASSERI
Domenica a Cereseto di Compiano dalle 10 verrà presentato il raduno degli spaventapasseri. Una simpatica rassegna aperta a tutti dedicata a questo singolare pupazzo usato da sempre da agricoltori e contadini. I concorrenti potranno portare e costruire sul posto i loro pupazzi che poi resteranno per 40 giorni in mostra a cielo aperto. Lo spaventapasseri più bello, più simpatico o più antico verrà premiato ogni domenica e la seconda domenica di ottobre ci sarà il gran finale. Non mancheranno musica di gruppi folkloristici e le indispensabili specialità gastronomiche. Per info 3387059560/ /0525824895.

COLLECCHIO

EMOZIONI IN MUSICA ALLA CORTE DI GIAROLA
Emozioni a tempo di musica. Domenica alle 21 nel cortile interno della Corte di Giarola (nel comune di Collecchio) appuntamento con «Le quattro stagioni» di Antonio Vivaldi: sul palco Mihaela Costea, (primo violino della Filarmonica Arturo Toscanini), Ensemble Mercurio (archi), Sara Dieci (clavicembalo). L’accesso al concerto è libero e gratuito. In caso di maltempo l’appuntamento si svolgerà nella sala conferenze della Corte di Giarola.

LE TELE DI CESARI NELL'EX PROSCIUTTIFICIO
“Del colore dei sogni si dipinge la sera” è il titolo della personale del pittore Claudio Cesari negli spazi dell’ex prosciuttificio di via Verdi 9. Saranno esposti oltre settanta dipinti, tra acquerelli, acrilici e oli, realizzati dagli anni ‘80 ad oggi. La mostra, a ingresso libero, rimarrà allestita fino al 20 settembre dal lunedì al domani dalle 16 alle 19 e la domenica e i festivi dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 19.

RIAPRE L'AREA PROTETTA LE CHIESUOLE
Riapre al pubblico l’area naturalistica Le Chiesuole nel Parco del Taro, domenica 4 Settembre. L’Area Naturalistica delle Chiesuole è una grande lago, ideale per il birdwatching. La mattina ingresso dalle 8 alle 12, con visite guidate in tre turni, alle 9, alle 10 e alle 11. L’area sarà aperta anche il pomeriggio, dalle 15 alle 19. Ingresso all’area 1 €, visite gratuite con guida dei Parchi del Ducato. Ingresso in località Madregolo di Collecchio in via Varra.

COLORNO
TORNA "TUTTI MATTI", IL FESTIVAL DEI SOGNI
Lasciarsi trasportare dalla fantasia, farsi contagiare dai sorrisi e rimanere a bocca aperta di fronte ad un’acrobazia. Sarà come entrare dentro al tendone di un circo immenso – grande quanto il centro storico del paese – passeggiando fino a domenica – con un’appendice sino a mercoledì per lo spettacolo di punta del Cirque Bidon – tra le strade di Colorno che ospita la nona edizione della festa internazionale di circo e teatro di strada Tutti matti per Colorno. Lo slogan è dialettale, «I dventén tut mat par gnir a Colorni», ma l’atmosfera sarà internazionale con la presenza delle migliori compagnie del mondo di teatro di strada e circo contemporaneo invitate dagli organizzatori del Teatro Necessario affiancati da istituzioni, in primis Comune e Provincia, e sponsor. Ogni angolo del paese diventerà un palcoscenico a cielo aperto con performance tutte gratuite, a parte tre spettacoli. Ci saranno gli animali fantastici – una mandria di cavalli alti più di tre metri, manovrati da abili burattinai – della compagnia Quidams così come il clown Adrian Schvarzstein che si presenterà vestito di verde e pieno zeppo di accessori verdi. Arriverà anche il teatro comico-musicale di Paul Morocco & Olé in una performance sospesa tra la figura del clown e quella dell‘intrattenitore maldestro con un chiodo fisso: il flamenco che ha saputo reinterpretare. Il teatro della Compagnia Artiflette sarà invece elettrico e interattivo con Guy e Freddy, soci in una bizzarra avventura, che sono il collegamento tra la macchina e l’uomo: armati di cacciaviti e tabelle di calcolo, misurano, saldano, calibrano, collegano e sollecitano il pubblico a fare altrettanto, creando un’atmosfera allo stesso tempo retrò e futurista, come nei vecchi film di fantascienza. In strada, con il loro vecchio Camion Teatro, ci saranno i Brunette Brothers, che combinano la dedizione danese con il genio creativo mediterraneo, e poi ancora gli olandesi De Stijle Want con la loro sorprendente esperienza di high speed theatre che porterà il pubblico nel selvaggio west, nella corsa all’oro, più veloce del vento. Confermata anche la presenza di Miriam, la sensitiva donna barbuta, al Festival per leggere le mani di chi vorrà conoscerla e entrare nella sua piccola e magica roulotte. Non mancheranno l’arte – con la compagnia l’Excuse e le video installazione Silly windows – e il gruppo Ottotipi che con Ottomatic proporrà al pubblico di giocare con la fortuna e con le ottiche, guidati dal veggente Otto e dai suoi oracoli. Affollata anche la sezione off del festival che accoglie compagnie italiane e internazionali in una programmazione che incrocia quella ufficiale. Saranno a Colorno, presentando i propri spettacoli nei due giorni e in più repliche, dall’Argentina il Duo Masawa e la compagnia Intrepidos, il clown italiano Ugo Sanchez Jr, la performer Silvia Martini, The Sparkle, Maurizio Marchetti e il mago Tino Fimiani. Ci sarà anche tanta musica:  domenica alle 22.15 con i francesi Backleg Breakers. Presenza fissa il pianista Roberto Esposito. Spazio anche ai giochi con il collettivo Guixot de 8 e Orso Ludo, al mercatino dell’artigianato e al ristoro in ogni angolo del paese.

LA POESIA RETRO' DEL CIRQUE BIDON
Lo spettacolo più atteso è certamente quello del Cirque Bidon - onirico circo a bordo di carovane trainate da cavalli, guidato da Francois Rauline e transitato giovedì da Parma – che torna in Italia dopo quindici anni portando in scena lo spettacolo "La Bulle de Rêve", fino a mercoledì (domenica alle 20, spettacolo a pagamento). Contestualmente, in Aranciaia, fino a martedì sarà allestita la mostra fotografica "Vivre Libre", dedicata all’esperienza del Cirque Bidon, che nel 2001 il fotografo Lorenzo Ziliotti ha seguito in Emilia. 

FONTANELLATO

APERITIVO SOLIDALE E AMATRICIANA
Aperitivo benefico al Museo in Rocca a Fontanellato con degustazione della solidarietà: pasta all’amatriciana e visita guidata all’Affresco del Parmigianino L'appuntamento è per domenica alle ore 18. L’incasso sarà interamente devoluto alle popolazioni colpite dal sisma. L'iniziativa a cura del Museo Rocca Sanvitale in collaborazione con Il Pasticciere. La prenotazione per partecipare all’iniziativa “Aperitivo in Museo” è consigliata telefonando allo 0521.829055 – rocca@fontanellato.org. L’evento si svolge anche in caso di maltempo. Il costo, che comprende l’aperitivo finale, è di 10 euro.

SFILATA DI MODA SOTTO LA ROCCA
Andrà in scena domenica sera nella splendida cornice di piazza della Rocca a Fontanellato la sfilata della collezione Autunno\Inverno dello stilista Louis Lattuca, in passerella bellissimi capi d’alta moda per il giorno, la cerimonia, il cocktail e la gran sera indossati da modelle professioniste. L’evento gode del patrocinio del Comune di Fontanellato. Presenta Michele Bianchi. Ingresso libero, inizio ore 21.

MUSICHE LONTANE NEL LABIRINTO
Musiche d’altri mondi domenica con gli «OoopopoiooO», che con la loro performance musicale e visiva concluderanno la minirassegna «Il Cielo Sopra Il Labirinto, aperitivi e musiche per le notti d’estate» negli spazi del Labirinto della Masone. La serata inizierà come sempre alle 20 nella corte centrale dove sarà servito un aperitivo «targato» Spigaroli accompagnato da un dj set studiato per l’occasione. Alle 21,30, per chi vorrà assistere all’evento live, saranno resi disponibili pouf e cuscini. E' consigliata la prenotazione 0521827081.

FONTANELLE
RADUNO DI AUTO STORICHE AL MUSEO GUARESCHI
Farà tappa anche al Museo del Mondo Piccolo di Fontanelle il Raduno nazionale di auto storiche inglesi MG (Morris Garages) “Arie di Parma” dedicato a Giuseppe Verdi e a Giovannino Guareschi a cura dell’MG Car Club Italia fino  a domenica percorrendo la provincia parmense. A Fontanelle, grazie alla collaborazione dell’appassionato di auto storiche locale Paolo Bocchia, il gruppo di una sessantina di auto si fermerà domani dalle ore 17 sino alle 19.

LANGHIRANO
PROSCIUTTO, IL SAPORE DELLA PARMIGIANITA'
 Domenica si parte alle 8 con la gara di pesca sportiva alla torta «Trofeo del Prosciutto», mentre i più atletici potranno approfittare delle Prosciutto di Parma bike per scoprire il territorio in mountain bike. Alle 10 prenderà il via «Il Prosciutto in un click», mentre alle 10,30 si terrà un incontro dibattito alla Cittadella dove alle 11 (e anche alle 16,30) si potrà partecipare ad una degustazione. Sempre alle 11 (e poi ancora alle 17) si potrà prendere parte ad una visita guidata al Museo del Prosciutto. Alle 16.30 tutti pronti per «LanghirHunt – Caccia al Prosciutto», i cui vincitori saranno premiati alle 18 all’azienda Cav. Ilari, mentre alle 17 in Piazzale Corridoni si potrà assistere ad un’ esibizione di trampolino elastico con l’atleta olimpico Flavio Cannone. Alle 18 in Piazza Ferrari Francesca Romana Barberini condurrà la premiazione del Concorso Composizione Piatti con Prosciutto di Parma, mentre alle 18.15 andrà in scena uno Show Cooking a cura dello chef stellato Terry Giacomello. Alle 19,30 in Piazzetta Vicolo del Quartiere incontro «Come alimentarsi in maniera corretta» con Federico Cioni, specialista in scienza dell’alimentazione e in medicina interna, mentre sempre alle 19.30 si potrà assistere ad un’ esibizione di danza classica e moderna in Piazzale Corridoni. Alle 21 ancora ballo liscio nel cortile della scuola primaria, mentre alle 22, nella piazzetta retrostante il Municipio, musica e i balli country by Freedom School. Durante il weekend mercatino di artigianato e dell’ingegno per le strade di Langhirano, mercatino del libro in piazzetta Caduti del Galilea, mostra fotografica in Via Mazzini, collettiva di pitture inedite presso i locali del centro storico, contest fotografico #HAMazingpics. Torta fritta e salumi al chiosco Unità cinofile Sos Langhirano con raccolta fondi pro terremotati (Via Tanara).

IL GIALLO E' UN COLORE TUTTO DA... GUSTARE
Libri da gustare fino all’ultima pagina: a Langhirano torna fino a domenica la rassegna “I sapori del giallo”, che coniuga letteratura poliziesca e gastronomia. Domenica alle 10.30 si svolge l’attesa decima edizione del Premio “Marco Nozza” per il giornalismo d’inchiesta, investigativo e informazione critica, negli spazi Bar Alo di piazza Garibaldi. Per l’occasione, saranno presenti gli autori Marco Mori, Tiziana Viganò, Simona Zecchi, Giovanni Bertani, Gigi Marcucci, Alvaro Fiorucci, Giulio Laurenti e Sergio Manghi. E ancora domenica, nel tendone dei sapori del giallo, alle 16.30 c’è l’incontro “L’Indagine storica”, con le opere di Marzio Dall’Acqua, Maria Elena Mondelli, Thomas Haeder (che arriverà direttamente da Copenaghen, per presentare la sua opera “Paolo il Danese”), Brunetto Carbone. L’ultimo appuntamento è per domenica alle 19.30, per parlare del giallo classico, di Manuel Vázquez Montalbán, Patrizia Debicke, del poliziotto scrittore IMD, insieme a Giovanni Costi, Paolo Galloni e Vittorio Ghirardi.

LAGDEI/PRATO SPILLA
SENTIERI PER TUTTI NEL PARCO DELL'APPENNINO
Ancora un weekend di fine estate all’insegna dell’escursionismo sul nostro crinale appenninico, da Lagdei a Prato Spilla.  Domenica mattina, alle 10, tutti pronti per «Antichi ghiacciai e tour dei laghi», un’escursione adatta a tutti, dove si andrà alla scoperta del paesaggio glaciale che caratterizza la conca di Lagdei e del Lago Santo. Domenica pomeriggio, alle 16, è in programma «Piccoli esploratori scoprono la foresta», una divertente escursione con bussola e cartina (fornita dalla guida ) per trovare il percorso che conduce alla «Casetta nel Bosco». Domenica sera, alle 20, l’ultima notturna, «Stelle sul Monte Tavola», una suggestiva ed emozionante escursione per ammirare il cielo stellato. Per informazioni Marcello Cantarelli 3384406874.
il Gruppo Guide Val Cedra organizza invece  «La grande attraversata dell’Appennino Parmense - lungo il crinale che divide Emilia e Toscana». Partenza da Lagdei e alle 9.30 da Lago Santo.  Per info e iscrizioni (obbligatorie) Monica Valenti 348 8224846.

LESIGNANO
A RIVALTA RURAL FESTIVAL: RAZZE ANTICHE E COSE BUONE
La frazione di Rivalta, sulle colline lesignanesi affacciate sulla Val Parma, si trasforma per la terza volta nella patria della biodiversità dell’Appennino Tosco Emiliano: ritorna il “Rural Festival” nel parco dei barboj, presso l’azienda agricola “Rosa dell’Angelo” a Rivalta, la grande esposizione di prodotti, specialità e razze antiche e rare profondamente radicate a livello locale tra Emilia Romagna Toscana. Il “Rural Festival”, nato nel 2014 per iniziativa di “Rosa dell’Angelo”, azienda specializzata nell’allevamento del maiale nero parmigiano a cui si sono unite nel giro di due anni numerosi produttori emiliani e romagnoli “custodi” di antiche razze e specialità culinarie, quest’anno raddoppia e raggiunge l’altro versante dell’Appennino Tosco Emiliano: Saranno presenti tra gli espositori del Rural Festival anche alcuni ospiti dalla Toscana, e nel weekend del 17 e 18 settembre la manifestazione verrà ripetuta a Gaiole in Chianti, in provincia di Siena. Dalle 10 alle 19, si potranno gustare con assaggi gratuiti prodotti di biodiversità agricola come prosciutto di maiale nero, arrosticini di pecora Cornigliese, pane di grano del Miracolo e Marocca di Casola, focaccia di frumento Gentilrosso, polenta Formenton Ottofile Garfagnana, testaroli della Lunigiana con farro, gnocchi di patata Cetica, polpa di pomodoro Riccio di Parma, pasta fresca all’uovo di gallina Romagnola, Tortél Dóls con mostarda, torta di patata Quarantina, arrosto di tacchino nero, cipolla Borettana e tanto altro; non mancherà poi il ricco parco animale con antiche razze in esposizione, maiale nero, la pecora cornigliese, massese e garfagnina, cavallo bardigiano, l’asino romagnolo e amiatino, vacca grigia appeninica, valtarese e ottonese, tacchino di Parma e Piacenza, gallina romagnola e valdarnese. Un altro ingrediente del “Rural Festival” che non poteva mancare alla terza edizione sono anche i numerosi modelli di trattori Landini e Lamborghini prodotti tra gli anni Trenta e Cinquanta, che faranno da cornice alla manifestazione e verranno periodicamente messi in moto. L’ingresso alla manifestazione è libero.

VISITA A BADIA CAVANA
Appuntamento culturale di fine estate a Badia Cavana, abbazia benedettina matildica del territoio lesignanese, a San Michele Cavana: Domenica alle 15.30, per chi lo desidera, è prevista una visita guidata al complesso monastico di Badia Cavana.

MEDESANO
CORTEO ROSA IN MOTO PER RICORDARE IL SIC
Partirà da Ramiola il corteo «rosa» che parteciperà all’appuntamento con Marco Simoncelli domenica al passo della Cisa. Le motocicliste del gruppo Vagalei, con il patrocinio dei Comuni di Berceto e Pontremoli, hanno organizzato un motoraduno in ricordo del campione di MotoGp. Il ritrovo è previsto alle 8,15 davanti al Blu Bar, a poca distanza dall’uscita autostradale di Fornovo, dove sarà possibile registrarsi per la partecipazione all’evento e ottenere il «fiocco rosso» da agganciare agli specchietti che permetterà di guidare nel gruppo di testa. La partenza è prevista per le 9. Non è necessaria la preiscrizione.

GIOCOLANDIA, IL PAESE DEI BALOCCHI
Spostato nel calendario degli appuntamenti a causa maltempo, domenica a Medesano è si terrà «Giocolandia», l’evento dedicato alle famiglie e al divertimento dei più piccoli. Dalle 10 alle 20,30 a Medesano si potranno trovare, gratuitamente, gonfiabili, giostre e giochi di ogni genere, adatti ad intrattenere bambini di tutte le età. In programma anche mostre canine, spettacoli di magia, dimostrazioni di ju-jitsu, concerti con i cori dei bambini e tante altre attività pensate per regalare un pomeriggio da sogno a tutti i bambini. Un trenino accompagnerà i più piccoli lungo le vie del paese, mentre i più grandi potranno approfittare dei negozi aperti e del mercatino.

MEZZANI

RISERVA PARMA MORTA: ANCHE I PRATI HANNO UN MONDO DA RACCONTARE
A passeggio nella Riserva Parma Morta per scoprire la biodiversità dei prati stabili. L’appuntamento è per domenica quando prenderà il via una visita guidata gratuita: i partecipanti, accompagnati da un botanico e fitosociologo professionista, impareranno a riconoscere da vicino questi habitat attraverso l’identificazione delle specie vegetali che meglio li caratterizzano e di quelle di maggior pregio naturalistico. Saranno illustrate anche le azioni necessarie per la loro conservazione. Target: adulti. Appuntamento alle 9.30 davanti al Comune di Mezzani. Per informazioni e prenotazioni: Esperta srl 3474018157.

MOZZANO
CAMMINATA PER AIUTARE CHI SOFFRE
Appuntamento di fine estate, immerso nella natura, domenica a Mozzano, a cura dell’associazione benefica Amurt: i rappresentanti dell’associazione, che quest’anno ha organizzato a Corte Boselli di Mozzano una serie di incontri culturali ed artistici, organizzano un’escursione pomeridiana nella Val Toccana nevianese, tra cerri, sorbi e pini silvestri per conoscere fiori, erbe e piante di una zona collinare poco frequentata e ricca di biodiversità. A fare da guida durante l’escursione saranno la guida ambientale escursionistica Nadia Piscina, il vivaista Enrico Bocchi e l’erborista Luigi Ghillani. Il ritrovo per tutti i partecipanti è alle 14, 30 a Corte Boselli, in via case Bodini 13 a Mozzano. Per chi vuole unirsi alla camminata da Parma il ritrovo è alle 14 al parcheggio scambiatore Sud di Via Langhirano. Il percorso avrà un dislivello di circa 200 metri, sarà di difficoltà media ed il tempo previsto per l’escursione è di due ore e mezza escluse le soste. Al termine dell’escursione, si terrà un assaggio di frutta dell’Azienda Agricola e Vivaistica Bocchi Enrico. La partecipazione è a offerta libera: il ricavato andrà a sostegno delle popolazioni recentemente colpite dal terremoto in Centro Italia. Gli organizzatori raccomandano di portare scarpe da trekking, giacca a vento o mantella impermeabile, acqua secondo necessità, macchina fotografica e strumenti di osservazione. In caso di maltempo l’escursione sarà annullata. Per informazioni e prenotazioni 338 2706837 (Giacomo).

NEVIANO
FIAT 500 D'EPOCA ROMBANO SUL MONTE FUSO
Decine di “gloriose” Fiat Cinquecento d’epoca sono attese a Campora domenica, per il primo “Raduno del Monte Fuso”: partendo dalla frazione nevianese alle pendici del monte Fuso, le Cinquecento provenienti da tutto il parmense e non solo sfileranno attraverso tutto il territorio comunale. L’evento è aperto a tutti gli appassionati di Fiat Cinquecento che possiedono un mezzo d’epoca: il ritrovo per i partecipanti sarà alle 9 davanti al circolo Arci di Campora, per le iscrizioni. Da qui, inizierà alle 10 il tour della carovana di Cinquecento intorno al monte Fuso e al territorio nevianese. Al termine del giro, ci si riunirà tutti a pranzo al circolo Arci di Campora. Per prenotazioni e informazioni è possibile contattare Giuliano al numero 3356352497.

NOCETO
LA POLENTA CUCINATA NEI PAIOLI COME UNA VOLTA
A Cella di Noceto, per il secondo week end va in scena la tradizionale Festa della Polenta. Come una volta sul campo parrocchiale saranno decine i volontari che si alterneranno per ore a mescolare nei paioli di rame la farina di mais macinata a pietra. Servita con il sugo ai funghi o di carne o con il gorgonzola o nella versione ai quattro formaggi la polenta è il piatto forte di una festa che si ripete da ben 49 edizioni. Il menù si completa con una bella selezione di salumi tra cui spicca la culaccia lavorata in modo artigianale dal Salumificio Rossi e i prelibati accostamenti di polenta fritta con il lardo di colonnata o con la cicciolata. I partecipanti saranno accolti dalla musica lounge del Cocktail bar e a partire dalle 21 dal ritmo delle grandi Orchestre di liscio. Domenica gran finale con l’Orchestra Castellina Pasi. E poi il mercatino con una decina di espositori locali con prodotti di hobbistica e artigianato, gli stand a km zero di associati alla Coldiretti che vendono miele, dolci e farina e per i piccoli uno spazio creativo e artistico animato dall’associazione l’Astrolabio di Noceto. In Parrocchia ricchi premi con la Pesca di beneficenza. Il direttivo della Pro Loco di Cella, che organizza la Festa della Polenta ha deciso all’unanimità di devolvere 50 centesimi di ogni porzione di polenta alle comunità colpite dal terremoto. Ma non finisce qui: Essere Benessere, il Festival dedicato alla cura di sé è la proposta nocetana di domenica. In piazza e nella Rocca gli stand offriranno articoli e nozioni di medicina naturale, sport e sana alimentazione in un’iniziativa promossa da Pro Loco e Comune di Noceto, in collaborazione con Ascom Parma e con il contributo di Intesa Sanpaolo. Nel centro storico saranno presenti naturopati, operatori olistici, atleti con le loro esibizioni sportive, nutrizionisti, massaggiatori, erboristi, per avvicinare il pubblico ad un mondo appassionante dove scoprire gli strumenti per raggiungere una nuova dimensione di benessere psicofisico. Nel parco della Rocca, uno staff di operatori propone “I colori del suono”, esperienze di vibrazioni musicali e luminose con Marco Sudharma Cattabiani musicista e ricercatore in armonizzazione sonora, Luca Lokatiita Raffaini naturopata olistico, Lucia Pennisi musicoterapeuta, Nicola Milazzo musicista, compositore autore di testi e arrangiatore e numerologo, Federico Cella cristalloterapeuta, Thierry Binelli. Maestro di Taiko e batteria, Elissa Piccinini, cristalloterapeuta, Erika Ferrari. Direttore artistico di Noceto DanceClub Asd, operatore Reiki, massaggiatore Adhara, insegnante antigravity yoga e Acroyoga, personal vegan trainer Corpo Vegano. Durante la manifestazione ci saranno interventi di danza aerea e Acroyoga con i ballerini e performers del noceto DanceClub Asd. In Piazza Repubblica, dal pomeriggio, stand ed esibizioni di ballo e sport. Infine, lo studio Fit for you di via Solferino 7 propone la Giornata del Fitness, un pomeriggio aperto, dalle 15 alle 18 con giochi e minicircuiti per avvicinarsi alla pratica del benessere fisico accompagnati da personal trainer.

PARMA
A SAN LAZZARO IL MERCATO PIU' LUNGO
E’ con la Sagra di San Lazzaro che riprendono le feste e i mercati in città dopo la pausa estiva. La manifestazione più “lunga” di tutte coinvolgerà domenica l’asse di Via Emilia Est, dalle 10 alle 20 (da angolo via Mantova fino all’incrocio con via Catullo) tra grandi sorprese, musica, stand e spazi dedicati ai bambini. Presenti anche associazioni di volontariato. Partendo dalle richieste degli operatori commerciali del quartiere, l’obiettivo è come sempre quello di realizzare una manifestazione che prima di tutto possa riportare all’attenzione dei visitatori questo importantissimo asse della nostra città attraverso un fitto calendario di eventi che si snoderà lungo l’asse est della via Emilia: dai tradizionali mercati e bancarelle, ai concerti, dall’intrattenimento per bambini, ai punti ristoro, per ritrovarsi ancora una volta insieme a festeggiare la via Emilia ed i suoi operatori, celebrando così una storica arteria non solo commerciale, ma anche civile e sociale della città. In quest’ottica saranno infatti allestiti 10 totem informativi per un breve excursus nella storia e nelle curiosità del passato legate alla via Emilia. Dalle 10 negozi aperti e apertura degli stand presenti lungo tutto il percorso. Nel pomeriggio, sempre sotto l’Arco seguirà il concerto dei Beuti, dalle ore 17.00 alle 19.30. Inoltre sono previsti concerti e altre attrazioni: al bar Rocca - dj set dalle 16; al bar Stralve’ – dj set ed esibizione di danza a cura di Spazio 84 dalle 16; al bar Extra - dj set dalle 16; all'Estasi bar – Intrattenimento musicale dalle 16; al bar Il Postaccio – Intrattenimento musicale dalle 16; La Città dei bimbi, lo spazio ludico-laboratoriale e didattico rivolto ai più piccoli, sarà gestito dall’Associazione Mamma Trova Lavoro e sarà ubicato nei pressi della concessionaria Citroen. E ancora l’Arci San Lazzaro proporrà torta fritta di fronte al Capolinea dell'autobus numero tre. La Biblioteca Pavese effettuerà inoltre apertura straordinaria nel pomeriggio dalle 16 alle 19. Spazi gioco per i più piccoli con i gonfiabili di Gommaland lungo la via, intrattenimenti al capolinea del tre a cura di Enjoy Federale e Truccabimbi. A completare il fitto calendario di eventi saranno inoltre presenti associazioni di volontariato Onlus.

"TRAMONTO DIVINO" SBARCA IN PIAZZA
E' un weekend di gusto a Parma: al centro della città, in piazza Garibaldi, il bistrò del Festival del Prosciutto offre tante iniziative per scoprire il re dei salumi. Ogni giorno, fino al 9 settembre ci saranno degustazioni e show cooking, incontri, laboratori per bambini, ricette sperimentali e spettacolari, per scoprire il prodotto che porta il marchio di Parma in tutto il mondo. Domenica vi sarà la seconda edizione di “I Bike Parma”, la pedalata turistica ed enogastronomica da Parma a Langhirano. La partenza è alle 9 da piazza Garibaldi. Partendo poi da Parma per Langhirano, sono in programma visite guidate in tre prosciuttifici (il ritorno previsto a Parma è intorno alle 16). Ci sarà un omaggio ai primi 100 prenotati, al gruppo più numeroso e al gruppo che arriva da più lontano. Alle 11 partirà invece la “Prosciutto Renegade”, il tour gratuito con la Jeep nei luoghi del Prosciutto di Parma. Il viaggio è gratuito, ma bisogna prenotarsi nel punto Jeep di fronte al Bistrò; fra le tappe ci sono il Museo del Prosciutto di Parma a Langhirano e il Castello di Torrechiara. La domenica del Festival del Prosciutto in città continua alle 18 con il laboratorio di cucina creativa per bambini, dal titolo “per mangiarti meglio”, in cui i piccoli chef prepareranno pinguini di mozzarella e olive, coccinelle di basilico e pomodoro, e scopriranno l’arte del cibo. A seguire, si terrà l’incontro “la Cucina (IN)tollerante”. Ricette per tutti. Cooking show a cura di Ilaria Bertinelli di “Uno Chef per Gaia”. Infine, alle 20, per tutti, in piazza Garibaldi, ci sarà il concerto “Verdi in musica”, con soprani, arpa e violino.

PARMA RETAIL: PRODOTTI TIPICI DA DEGUSTARE
Continuano a Parma Retail gli appuntamenti che scandiscono il susseguirsi delle stagioni: domenica e da venerdì 9 a domenica 11 settembre stand enogastronomici animeranno i primi due weekend del mese. Il parco commerciale celebra, per tutti gli amanti della tradizione culinaria italiana, i migliori cibi e vini di questa stagione con stand eno-gastronomici e con degustazioni di prodotti tipici della nostra cucina. A partire dalle 9,30 fino alla chiusura del Centro alle 20,30 lungo la “promenade” di Parma Retail, una passeggiata di sapori si aprirà a tutti i visitatori, che potranno soffermarsi ad assaggiare e scoprire, attraverso i racconti dei produttori, l’origine delle materie prime esposte nei diversi stand.

A GAIONE LA SAGRA SETTEMBRINA
Torna questo weekend, a Gaione, la «Sagra settembrina», l’ormai tradizionale appuntamento che, per quasi un mese, colora e anima di musica e divertimento la frazione alle porte della città. Fino a domenica 25 settembre, infatti, Gaione ospiterà balli, buona tavola, eventi e tanta allegria. Domani si alza il sipario sulla kermesse paesana organizzata dal gruppo «Amici di Gaione», in collaborazione con la parrocchia, e per ben tre fine settimana Gaione sarà «invasa» da centinaia di parmigiani, amanti della buona cucina tradizionale e della compagnia. A salutare l’estate ci pensa, ancora una volta, la sagra che ormai è diventata un vero e proprio appuntamento con la tradizione. La festa di Gaione è cucina tipica, balli, divertimento e, non ultime, esposizioni e manifestazioni all’insegna della tradizione. Proprio qui, all’ombra del campanile di una delle pievi medievali più affascinanti del nostro territorio, quella dedicata ai santi Ippolito e Cassiano, ci sarà spazio per la mostra di oggetti e giochi di una volta, la pesca di beneficienza e l’ormai classico «Torteo», la gara di torte delle massaie del paese. Dopo il grande successo della settima edizione de «I Giochi delle 7 frazioni», che gli Amici di Gaione hanno ospitato in giugno accogliendo quasi cinquemila persone, non si ferma quindi la voglia di far festa e di chiamare a raduno dalla città e dalle vicine frazioni amici a volontà. Domenica si torna in pista, con la musica dell’orchestra «Daniela Bassi» e con la rinnovata offerta culinaria tutta da leccarsi i baffi. Irrinunciabile, per chi vorrà tentare la fortuna, la ricca pesca di beneficenza; spazio anche all’amarcord con la mostra dedicata al primo Novecento, in cui saranno esposti oggetti di uso quotidiano del periodo, visitabile gratuitamente nelle stanze adiacenti la parrocchia.Il prossimo fine settimana Gaione non spegne i riflettori e la festa continua: ancora tanto divertimento con la musica anni Sessanta, Settanta e Ottanta de «I Profani» (sabato 10) e con le melodie dell’orchestra «Umberto Bassoli» (domenica 11). Le feste del settembre gaionese si concluderanno poi domenica 25, giorno della tradizionale sagra del paese. Al mattino sarà celebrata la Santa Messa solenne, seguita dalla processione con la statua della Madonna per le vie del paese. Il pomeriggio sarà dedicato invece ai più piccoli: i bambini, a partire dalle 15.30, potranno infatti cimentarsi in attività e giochi di una volta e di oggi. Alle 16, per la gioia dei più golosi, ci sarà la premiazione del tradizionale «Torteo», la seguitissima gara di torte casalinghe e poi, ovviamente, torta fritta in abbondanza per tutti.

POLESINE
MOSTRA ALL'ANTICA CORTE. LO STORIONE TORNA IN PO?
Fino a  domenica all’Antica Corte Pallavicina di Polesine è visitabile la mostra «Lo storione torna in Po?», curata da Stefano Barborini e Sante Asferri.

RUBBIANO
TORTA FRITTA E MUSICA PER IL PATRONO
Domenica, dalle 19, in Piazza della chiesa e nel centro storico, la comunità di Rubbiano festeggia il patrono San Fermo. Sarà possibile degustare torta fritta e salume e torte caserecce, con musica dal vivo «Pensieri e Parole», progetto acustico, dedicato a Lucio Battisti. Saranno disponibili giochi per bambini e il ricavato sarà destinato alla ristrutturazione del campanile della chiesa di Rubbiano.

SALA BAGANZA

TRAME A CORTE: GLI ARAZZI A TELAIO
130 arazzi in mostra, una collezione unica in Italia, un’arte antica collegata ad un tema di strettissima attualità: fino a domenica Sala Baganza sarà la location di «Trame a corte», il concorso internazionale di Arazzo a telaio e Fiber Art. Organizzato dall’associazione Arcadia il concorso, giunto alla 13esima edizione, avrà come tema portante «tessiamo un filo tra Oriente ed Occidente». Sarà un’occasione rara, esistono solo due concorsi europei di questo tipo, il primo, quello italiano ed uno in Polonia. A proclamare i vincitori sarà una giuria di 5 esperti ma non ci sarà solo il concorso ad animare la Rocca. La manifestazione prevede anche letture e musica con Istriomania, abbigliamento borse e cappelli in lana Cornigliese e due laboratori di Kumihimo, un’affascinante tecnina giapponese di intrecci, condotto da Maria Letizia Volpicelli: Sabato dalle 16 alle 18 si imparerà a creare una collana con il telaio quadrato, domenica dalle 10 alle 12 si creeranno braccialetti col telaio tondo. La manifestazione sarà ad ingresso libero, con orario dalle 10 alle 19. Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare l’Associazione Arcadia aarcadia@libero.it 0521-834261.

SI CELEBRA LA MALVASIA DOLCE DI MAIATICO
Si celebra la malvasia dolce a Maiatico. Andrà in scena domenica infatti nell’area feste della Chiesa di San Nicolò la Festa della Malvasia. Tra torta fritta e salumi, torte caserecce, pianobar, pesca di beneficenza, esposizione di trattori auto e moto d’epoca, la giornata dedicata al nettare delle colline salesi sarà dedicata al nobile scopo di aiutare il restauro dell’antica chiesa di San Nicolò. Tutto l’utile della festa sarà infatti devoluto a contribuire ai restauri in corso, nel ricordo di Don Italo Miodini. Don Italo, per oltre 30 anni amatissimo parroco di Maiatico, è scomparso il 13 agosto 2008 ed aveva incoraggiato i propri parrocchiani a proseguire nella tradizione della Festa della Malvasia. 

SAN SECONDO
TORNA IN PIAZZA IL MERCATO CONTADINO
Frutti e prodotti agricoli di stagione domani mattina, in piazza Martiri della libertà a San Secondo. Il mercatino contadino, con l’appuntamento settembrino, vedrà protagonisti gli agricoltori delle Terre rossiane con prodotti genuini a Km0.

SCHIA
MONTE CAIO TRAIL RUNNING
Partirà e terminerà a Schia, in Piazza Noè Bocchi, il percorso dell’attesissima prima edizione del Monte Caio Trail Running, la gara podistica organizzata dall’associazione giovanile tizzanese Ondanomala con Pro Schia Monte Caio (con la collaborazione di Uisp, Trail Running Parma, Emilia Romagna Trail Uisp, con il patrocinio di Parchi del Ducato e Comune di Tizzano e il sostegno di molti sponsor), che si correrà domenica 4 settembre sui sentieri del Monte Caio. 21 chilometri il percorso competitivo, aperto ai maggiorenni in possesso del certificato medico per l’atletica leggera e valido per il circuito Trail Running Parma 2016 e per il Calendario Trail Uisp Emilia Romagna 2016, 5 chilometri la camminata non competitiva aperta a tutti, per scoprire, camminando, alcuni degli scorci più suggestivi del massiccio del Monte Caio. Si, perché partecipando alla competizione si incontreranno alcune delle emergenze ambientali e storiche più conosciute della zona: Ulteriori info su www.schiamontecaio.it.

SORAGNA
UN VILLAGGIO MEDIEVALE AI PIEDI DELLA ROCCA
Domenica “Soragna Fantastica - tra Medioevo e Fantasy” proporrà un programma con grande varietà di attrazioni: si inizierà alle 10,30 con l’apertura del piccolo Villaggio Medievale; alle ore 11 all’ingresso del giardino della Rocca Meli Lupi il servizio fotografico con i cosplayers e la registrazione di danze medievali e rinascimentali con visita guidata alla Rocca. A mezzogiorno il Corteo Storico aperto dal Priore ed Araldo Baliano Del Molinetto con i nobili parmensi con spettacolo di sbandieratori e l’animazione itinerante con Arteare. Alle 14 si ripeterà il servizio fotografico in Rocca e alle ore 14,30 all’Oratorio sede del Circolo Anspi laboratorio di danze medievali e rinascimentali con lo Studio Danza di Fidenza diretto da Cinzia Longhi. Alle ore 15 al Campo Arcieri rivivranno i combattimenti d’epoca e dimostrazioni storiche di addestramento militare; alle 15,30 animazione e giochi con il pubblico con lo spettacolo “Riverisco Lor signori” di Arteare e alle 16 si entra nel vivo della manifestazione con la Grande Sfilata Storica ufficiale delle famiglie dei Lupi e Cavalcabò dalla Rocca Meli Lupi verso piazza Garibaldi con spettacoli coreografici musicali, giochi di bandiere, falconeria, “Orientis Tempus”, il Giullarjocoso e la Dama della Luna a cura di Arteare, oltre allo spettacolo di danze dell’epoca con lo Studio Danza di Fidenza. Alle 17,45 si proseguirà con il Torneo Cortese di Tiro con l’Arco tra arcieri dei conti Lupi contro arcieri dei marchesi Pallavicino, e brevi prove militari per il pubblico e alle ore 19,30 all’ingresso del giardino della Rocca Meli Lupi grande spettacolo conclusivo “Lumina et Incanta” con Arteare e con l’Ordine del Cavalieri Templari. Per tutto il giorno specialità gastronomiche locali, “birre medievali”, i canti del duo musicale storico-folkloristico The Faires Lullaby. L’ingresso è gratuito.

SORBOLO
CON L'AVIS UNA FESTA PER TUTTE LE ETA'
E' una festa per tutte le età quella dell’Avis di Sorbolo nell’area di via IV Novembre. Domenica giornata clou. Alle 9.30 corteo con il corpo bandistico Giuseppe Verdi di Parma, alle 10 messa, alle 11 al centro civico di via Gruppini premiazione dei donatori benemeriti e alle 21 spettacolo Officina del Battagliero in concerto con omaggio a Pattacini in collaborazione con l’amministrazione comunale nell’ambito della rassegna Sere d’Estate Sorbolo. Officina del Battagliero ha l’ambizione di rendere vitale la relazione fra musica colta-classica e musica folcloristica.

TABIANO
IL CASTELLO ORA E' VISITABILE: MILLE ANNI DI STORIA
In posizione dominante sulle colline, è uno dei più importanti monumenti di difesa dell’epoca feudale nell’Alta Emilia. Il Castello di Tabiano ha origini antichissime, ma oscure: solo leggende e ipotesi più o meno verosimili. Elementi storici emergono soltanto a partire dall'XI secolo, in concomitanza con lo sviluppo dei pozzi a Salso de Majori, l'aumento dei traffici sulla via Francigena e le sempre più frequenti calate in Italia degli imperatori tedeschi. Nulla si conosce del passato, se non l'origine del toponimo, che sta ad indicare la presenza romana. Fu uno dei fondamentali presidi dei Marchesi Pallavicino, una delle più potenti famiglie di fede Ghibellina dell’epoca. Tabiano è stato al centro di molte vicende storiche. Ancora oggi nel borgo si possono ammirare la Torre di guardia (XIII secolo), che col suo ponte levatoio costituiva l’accesso principale al Castello, i bastioni circolari a nord e a sud (XII secolo) e le varie cinte murarie. Si erge al culmine di uno strato roccioso, sul quale si possono costruire solide difese utilizzando il materiale in loco; una roccia che strapiomba a valle da due lati, ma che al suo culmine ha una forma piatta ed allungata, con dimensioni tali da costituire un insediamento abitativo e militare di tutto rispetto. L’antico borgo oggi è un prestigioso hotel di charme diffuso e accoglie turisti da tutto il mondo. Le sale affrescate, suggestivi ambienti e le antiche cantine del castello sono ora visitabili per volontà della famiglia Corazza, proprietaria dell'antico maniero e del Relais de charme nel Borgo.

TORNOLO
PROCESSIONE E BANDA A CASE FAZZI
Domenica a Case Fazzi sagra del paese in onore di Nostra Signora di Fatima. Dalle 10 all’imbrunire celebrazioni religiose e intrattenimenti, alle 16 Messa solenne e processione animata dalla banda musicale di Tarsogno diretta da Roberto Fasano.

TRAVERSETOLO
DEBUTTA LA MITICA SAGRA DI SETTEMBRE
La lunghissima pizza da record, il cinema, i concerti e le cene sotto le stelle, i mercatini e persino la navetta gratuita per il Rural Festival a Rivalta. Il primo weekend della Sagra di Settembre a Traversetolo è davvero imperdibile: gli appuntamenti continuano fino a martedì 13 in un crescendo di novità.  Domenica 4 al mattino il mercato invaderà le strade e le piazze del centro, mentre continuerà il servizio di navetta gratuita per il Rural Festival. Nel pomeriggio alle 17 in piazzale degli Alpini la spettacolare pizza da record da oltre 100 gusti, con la lunga tavolata per ospitare chi vorrà assaggiarla, accompagnata da un boccale di birra. Infine, alle 21, chiusura in bellezza del primo weekend di sagra con il concerto in Corte Agresti “Musica in Corte – Tributo a Mina, Patty Pravo e Ornella Vanoni” con Rose Ricaldi: il ricavato sarà devoluto all’Avoprorit.

VARSI

UNA GIORNATA PER SALVARE IL FIUME CENO
L’Associazione di promozione sociale “il Popolo del Fiume” , nata a Parma nel 2003, con l’intenzione di salvaguardare e tutelare l’ambiente naturale del tratto di fiume Ceno in località Scravate (Varsi), presenterà domenica presso la sala civica del Comune, la propria importante campagna denominata “Sversare uccide”. La volontà degli organizzatori è quella di dare un segnale e di cercare di sensibilizzare la popolazione locale, per fare in modo che il terribile inquinamento dei corsi d’acqua torni ad essere visto come un danno ed un pericolo per le comunità stesse che abitano il territorio. Sono seguiti i patrocini dei Comuni di Varsi, e di Bardi, nonché quello di Legambiente Parma.

ZIBELLO
APERTA LA MOSTRA «IL CINEMATOGRAFO»
Nell’ex convento dei Padri Domenicani di Zibello, domenica, dalle 10 alle 12,30 e dalle 15 alle 18.30, è possibile visitare «Il Cinematografo», la grande esposizione dedicata al cinema della collezione Luciano Narducci. Info al 3474065078.

FESTA DELLA LUMACA A PIEVEOTTOVILLE
Tre giorni di buona tavola, musica e solidarietà, a Pieveottoville. Fino a lunedì, nel parco della Casa del donatore, torna il tradizionale appuntamento annuale con la Festa della Lumaca, organizzata dal Circolo Avis. Ogni sera sarà possibile gustare specialità quali lumache alla bourgogne, lumache piacentine, fantasia di lumache, zuppa di lumache ma anche salamini con polenta e ottimo vino. Domenica sarà la volta dell’orchestra Paolo Bertoli. Infine. Lunedì settembre, grande chiusura con l’orchestra spettacolo romagnola Vincenzi. I proventi saranno destinati all’attività dell’Avis.

Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Marino Perani

Marino Perani

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

16commenti

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

BASSA

Dalla Regione Lombardia arrivano 3 milioni per il ponte sul Po Video

Primo stanziamento per il ponte fra Colorno e Casalmaggiore

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

1commento

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

ALIMENTARE

Torna il "World Pasta Day", San Paolo è la "capitale". E il 25 ottobre, pastifici aperti anche a Parma

Aidepi presenta la Giornata mondiale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

FRANCIA

Vola con la tuta alare e si schianta: morta una donna

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

1commento

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»