Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Data - Ora inizio 15/10/16 - 23:00

Data - Ora fine 15/10/16 - 23:59

Tipologia Feste e Mercati

Località Provincia

Agenda

Castagne, tartufi, street food: weekend a tutto gusto

Piazza Ghiaia

Lo street food sposa il vino

Ricevi le news
http://www.gazzettadiparma.it/http://www.gazzettadiparma.it/evento/eventi/383962/castagne-tartufi-street-food-weekend-a-tutto-gusto.html 13/12/2017 10:39:35 13/12/2017 10:39:35 40 Castagne, tartufi, street food: weekend a tutto gusto false DD/MM/YYYY 0

BASILICANOVA
RASSEGNA DI CORI
Sabato, alle 21, nella chiesa di San Giovanni Battista a Basilicanova si terrà la 22ª edizione della rassegna nazionale di canto corale dedicata a Roberta Melegari, prematuramente scomparsa nel 1988. La rassegna, organizzata dall’associazione Pgs «Don Bosco» e dal coro «Voci di Parma», diretto da Daniela Veronesi, è patrocinata dall'Amministrazione comunale di Montechiarugolo. Il programma di quest’anno è particolarmente ricco: oltre al coro «Voci di Parma», ci saranno l’esibizione di «Ekos Vocal Ensemble» di Vignola, diretto da Massimo Pizzirani, e dalla provincia di Bolzano arriverà il coro «Monti Pallidi», diretto da Paolo Maccagnan.

BARDI
L'AUTUNNO SARÀ GASTRONOMICO
L’Amministrazione comunale di Bardi organizza fino a domenica la manifestazione «Autunno gastronomico», con lo scopo di valorizzare i prodotti, le tradizioni e le realtà territoriali. La torta di patate, il tartufo nero, il fungo porcino, la castagna, regina indiscussa della stagione, saranno solo alcune delle specialità che la faranno da protagoniste nei rinomati ristoranti del paese. Proseguirà, quindi, anche per questa edizione, la collaborazione con gli esercenti che aderiranno, nei loro locali, all’iniziativa, proponendo diversificati e sfiziosi menu autunnali con piatti come lasagnette con porcini, tortelli di patate con funghi, duchessa ai marroni. Info: 0525.71321.

CENA CON DELITTO NELLA FORTEZZA
Sabato, dalle 20, arriva, alla fortezza di Bardi, la prima cena con delitto della stagione, dedicata al misterioso tema de «Il trono di spade». Protagonisti indiscussi della serata, caratterizzata da paure ed ombre di sospetto, saranno i commensali che potranno così assaporare il gusto del mistero in una location d’eccezione. Un gioco teatrale interattivo, legato ad una buona cucina, avrà lo scopo di far conoscere ed aggregare tra loro i partecipanti, per i quali saranno messi a disposizione un foglio dove scrivere le varie annotazioni su come, perché e chi, a loro parere, ha commesso l’efferato omicidio. Costo 55 euro a persona. Prenotazione obbligatoria: 0525.733066; 380.1088315; 349.4101448.

BEDONIA
LA VIA DEGLI ABATI: CONFERENZA CON LUCIANO ALLEGRI
Sabato il seminario vescovile in collaborazione con il Centro Studi Cardinal Agostino Casaroli organizza un incontro dal titolo «Lungo la via degli Abati - da Bobbio a Pontremoli». Relatore Luciano Allegri.

RASPELLI INCORONA IL TARTUFO DELLA VALCENO
A Bedonia è un weekend tutto dedicato alla perla nera della Valceno. Due giorni di festa - che avranno come ospite speciale il giornalista e gastronomo Edoardo Raspelli - con al centro il profumato tartufo raccolto nei boschi del monte Pelpi: degustazioni e menu speciali, spettacoli, mostre, escursioni e fiera e mercato. Sabato, in piazza del Municipio, apertura mercato settimanale del sabato e mercato biologico a cura della Coldiretti; alle 10, in via Aldo Moro, inaugurazione della mostra di taccuini da viaggio «Disegnatori in cammino in Alta Valtaro» con dimostrazioni al Palatartufo di via Aldo Moro, a seguire «Caffè con Edoardo Raspelli» nei bar Lucia e D-Cafè. Prima di mezzogiorno spettacoli itineranti con gli artisti di strada nelle contrade del capoluogo. Nel pomeriggio, alle 18, inaugurazione dei lavori di riqualificazione di via Trieste con la partecipazione della Glenn Miller Band, diretta da Daniele Cacchioli, e alle 18.30 «AperiTartufo» nei bar del centro storico di Bedonia. La giornata si concluderà con una singolare cena a tema preparata nei ristoranti del paese (i menu e tutte le informazioni sono esposti all’ufficio turistico comprensoriale di via Garibaldi).
Domenica, alle 9, escursione «Alla ricerca del tartufo» organizzata dal gruppo Gae e subito dopo apertura degli stand: mercato d’arte dell’ingegno e ambulante, mercato eno-gastronomico, mercato dei prodotti locali, e poi stand gastronomici con il tartufo della Valceno, giochi gonfiabili per bambini e altre sorprese. Alle 10, in piazza Aldo Moro, inaugurazione ufficiale della terza edizione della Fiera del tartufo, animata dalla Glenn Miller, e a seguire al Palatartufo il convegno: «Tartufi: i diamanti della terra» con Nicolò Oppicelli, direttore della rivista «Passione funghi e tartufi» e del Centro studi per flora mediterranea; alle 11 raduno d’auto d’epoca in via Moro, a mezzogiorno pranzi a tema nei ristoranti del paese e al Palatartufo (su prenotazione) «A tavola con il tartufo» a cura degli chef dell’hotel San Marco. Nel pomeriggio, dalle 16, spettacolo con il circo di strada, gare di cani da tartufo, degustazioni, «TartufArte», laboratorio per bambini; alle 18.30 spettacolo finale con aperitivi e degustazioni, infine la cena dell’arrivederci a tema in tutti i ristoranti convenzionati.

TRE ESCURSIONI TRA VALCENO E VALTARO
Tre escursioni mozzafiato, tra Valceno e Valtaro, sono pronte a prendere il via in questo weekend d’ottobre. Si comincia sabato con il primo affascinante cammino attraverso la Silva Harimannorum, l’antica foresta dei guerrieri longobardi, da cui si raggiungerà poi la vetta del monte Carameto (1320 m) per uno spettacolare panorama a 360° sulla Valceno e Val d’Arda. L’Istituto geografico militare, che utilizzò la visuale da questa cima per le misurazioni del territorio, considera il Carameto tra i 300 punti panoramici più belli d’Italia. Ritrovo alle 9.30 all’ufficio turistico di Bardi (info e prenotazioni: 345.7349809; e-mail: giacomo.cella@trekkingtaroceno.it).
Domenica, questa volta nel Bedoniese, si terrà una particolarissima escursione alla ricerca dei tartufi, con i partecipanti che saranno guidati da uno dei migliori ricercatori della valle, che con il proprio cane insegnerà i segreti della ricerca di questi straordinari tuberi. La facile escursione inizierà dal centro di Bedonia, per arrivare, dopo 15 minuti, nei bellissimi boschi della Forana e del Marazzano, dipinti di splendidi colori autunnali. Alla fine dell’escursione, possibile degustazione di pietanze di tartufi a 10 euro. Ritrovo puntuale per la partenza: alle 9.30 in piazza Centinaro a Bedonia ((info e prenotazioni: 333-4555208; emanuele.mazzadi@trekkingtaroceno.it).
Sempre domenica, ma questa volta nel Borgotarese, gli escursionisti potranno approfittare di una semplice camminata tra suggestivi castagneti secolari e spunti panoramici, per ricordare quando il castagno veniva definito «l’albero del pane» e raccogliere grandi quantità di gustosi marroni. Attraversando un facile sentiero, si inoltreranno nella storia dell’Appennino, tra castagne, essicatoi ed alberi «monumentali», per raccontare parte dell’economia di questi luoghi e trascorrere un paio d’ore tra colori ed atmosfere che regalano serenità. Al termine, chi vorrà potrà partecipare al pranzo organizzato al circolo Acli di Tiedoli in occasione dell’annuale Festa d’autunno, degustando piatti di stagione. Ritrovo alle 8.30 a Ostia Parmense di Borgotaro (info e prenotazioni: 340.3892488 oppure 335.6272521; davide.costa@trekkingtaroceno.it

BORGOTARO
COME LA BAVIERA: BIRRA, WURSTEL E TANTA MUSICA
I baristi borgotaresi, che fanno capo al sodalizio «L’unione fa la forza», con il patrocinio di Ascom e del Comune di Borgotaro, ci riprovano. Dopo il forzato rinvio a causa del maltempo, ripropongono la festa che coinvolgerà sabato tutto il paese con tante birre tedesche a portata «di boccale». Borgotaro si trasformerà quindi (tempo permettendo) in una piccola Monaco di Baviera, con questa nuova edizione autunnale di «Borgobeerfest», un'iniziativa, che si alterna alla «Notte delle bollicine» e che è tutta dedicata alla degustazione di birre di qualità. Ma protagonista sarà di nuovo la solidarietà: per ogni boccale acquistato, parte del ricavato verrà devoluto in beneficenza. L'iniziativa si svilupperà in questo modo: di bar in bar, dalle 18 in poi, verranno proposte tantissime birre, per lo più di Monaco. Non mancheranno tanti angoli con street food di vario tipo, dal più classico al più «bavarese», fra wurstel e «bretzel» (un tipo di pane molto popolare e diffuso in Germania). Ci sarà tanta musica dal vivo e con vari dj set, che animeranno la serata.
Questi i bar aderenti, con indicato, tra parentesi, il tipo di birra proposto: Dietro le Mura (Augustiner), Bar Firenze (Forst – Vip), Happy Coffee (Paulaner), Il Capriccio (Hacker-Pschorr), Luca Cantina Caffè (Lowenbrau e Harp), Cafetteria Magri (Spaten), Mata Cafè (Hofbrauhaus Freising e Huber Weisses), Stile DiVino (Hirter), Bar Odissea (Fustenberg Schwarzwald), Piccolo Bar (Krombacher).

BUSSETO
MOSTRA DI LINI SU «DON CARLO»
Nelle ex scuderie del monumentale complesso di Villa Pallavicino, a Busseto, sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15.30 alle 18.30 sarà visitabile la mostra «Il dì dell’opera - Don Carlo», personale d’arte di Virginio Lini. Si tratta della rivisitazione illustrata completa dell’opera lirica «Don Carlo» di Verdi in 28 grandi tele ad olio, fatta dal pittore cremonese sulla versione in cinque atti.

CORTOMETRAGGIO AL SANTUARIO MARIANO
Nell’ambito degli eventi collaterali al Festival Verdi domenica, alle 17, nel santuario mariano di Madonna Prati, sarà presentato il cortometraggio di Alessandra Toscani «Angiol di Dio in suol natal - tra i campanili sparsi del Siur Maestar». Seguiranno gli interventi dei giornalisti Egidio Bandini e Vittorio Testa. L’evento è promosso dal gruppo Amici di Madonna Prati.

MESSA CANTATA CON IL CORO DI LOCARNO
Domenica, nella chiesa del convento di Santa Maria degli Angeli in Busseto, alle 10.30, messa accompagnata dal coro Vos da Locarno, coro della città elvetica. L’iniziativa rientra negli eventi collaterali del Festival Verdi.

CALESTANO
TARTUFO DI FRAGNO DOMENICA DA STAR
Dopo il successo inaugurale in parte offuscato dal tempo incerto, domenica ritorna a Calestano la Fiera nazionale del tartufo di Fragno. Se la prima giornata è stata segnata dalla presenza della Tartufo trail running che, in parte, ha impegnato le associazioni del paese sulla vigilanza nel sentieri, questa volta la fiera entra realmente nel vivo, con tutte le sue attività e attrazioni più tradizionali e alcune novità. Sicuramente la novità più rilevante sarà la presenza di uno spettacolo itinerante curato dal Gruppo folkloristico pavullese che, dopo essersi esibito per le vie del borgo, concluderà con uno spettacolo nell'arena Ferrari. Inizierà domenica anche il laboratorio «Siamo tutti scalpellini» curato da Paolo Sacchi, che darà il via a una raccolta fondi per realizzare una scultura dedicata al tartufo. In mattinata, alle 9.30, apriranno i banchi del mercato e alle 10 il mercatino e il borsino del tartufo nero di Fragno (una delle iniziative più apprezzate della fiera, dove sarà possibile comprare, secondo un prezzo stabilito a seconda della qualità, il vero tartufo di queste terre). Per tutta la giornata saranno visitabili le mostre «Attimi» del maestro Arnaldo Dini alla sala Borri, e nelle vecchie carceri l’esposizione delle sculture «Prove d’artista» a cura degli allievi dell’Accademia di Carrara. Il gruppo mamme e la «formichina Mariolina» garantiranno anche domenica, nel pomeriggio, l’animazione per i più piccoli in zona chiesa, mentre la musica in piazza Martiri di Lama sarà garantita dallo spettacolo di pianobar di Marco Battaini. Nel pomeriggio saranno attivi gli stand pomeridiani dello street food con le caldarroste, i pattonini, il vin brulé, le focaccine al tartufo e le frittelle di mele a cura della Protezione civile che, a mezzogiorno, gestirà come sempre anche ai pranzi nella tensostruttura coperta e riscaldata.
Per chi vorrà mangiare più comodamente seduto in ristorante, gli esercizi che aderiscono alla manifestazione sono: albergo Fontana 0525.52155; albergo Mantovani 0525.52118; ristorante La Lanterna tel. 0525.520129; Azienda agricola Casale Eldoro tel. 0525.528224 - 393.9136151; Dream Cafè tel. 0525.520113. Ravarano: Cà d’Angel 0525.529133. Marzolara: ristorante pizzeria Blu River 0525.57410; Azienda agricola La Macchia Tonda 0525.57240 - 339.5363586; locanda Marzolara 0525.57216. Cozzano: Azienda agricola La Corte dei Golosi 0521.359116 - 345.3362482. Sivizzano: agriturismo Monte Prinzera 0525.56504 - 339.3028235.

CAMPORA
L'AUTUNNO NEL SEGNO DEL MARRONE
Domenica, Campora ritornerà ad essere, come ogni autunno, la patria del marrone: raggiunge quest’anno la 41ª edizione la Festa del marrone di Campora, giornata di gusto e ritrovo alle pendici del monte Fuso dedicata al frutto autunnale più tipico e prelibato di questa zona. Da settimane, l’arrivo dell’autunno ha avuto come conseguenza la tradizionale raccolta dei marroni che, dalle piante nei boschi sopra Campora, cadono in gran quantità ogni anno: un raccolto finalizzato a rifornire di questo prodotto d’eccellenza la festa che si terrà domenica, nella struttura della Pro loco di Campora preparata di fronte alla piscina del paese. La festa del marrone nasce negli anni '70 quando la comunità di questa frazione aveva iniziato a dedicare una giornata a questo frutto autunnale, rinomato per la sua qualità. Dalla sua fondazione nel 1989, la Pro loco di Campora si impegna ogni anno a rinnovare l’appuntamento con la festa più importante dell’anno per il paese che richiama una quantità sempre maggiore di visitatori da tutto il Parmense e non solo. Il programma prevede una variegata esposizione di prodotti a base di marroni e castagne del monte Fuso: dalle 12 alle 19, negli stand allestiti nell’area feste si potranno assaggiare tagliatelle e gnocchi con farina di castagne, caldarroste, castagnaccio, tortellini fritti con ripieno di marroni, pane di castagne, tutto accompagnato dal vin brulé, preparato sul posto dai volontari della Pro loco, e da una specialità unica come la birra di castagne.
Dopo il successo ottenuto a Campora nella passata edizione, tornano domenica ad esibirsi per la festa «Le Mondine», trio che rievoca i canti tradizionali e popolari emiliano romagnoli del secolo scorso.
PASSEGGIATA NEI BOSCHI
Una camminata nei boschi del monte Fuso, tra i primi colori dell’autunno, alla ricerca di marroni, castagne e fughi: domenica mattina gli appassionati potranno riunirsi a Scurano per «Autunno sul monte Fuso», uscita di gruppo a cura dell’Asd Appennino Freemind. Il ritrovo sarà alle 10 al parco del monte Fuso, presso l’ufficio turistico, da cui si partirà per un’escursione di circa tre ore, ad anello lungo i boschi che salgono sul monte. Al ritorno, si potrà far visita liberamente al Parco faunistico del monte Fuso, dove sono ospitati cervi, daini e mufloni; vi sarà inoltre la possibilità di fermarsi a pranzo, a prezzo convenzionato, al ristorante del Parco. La quota è di 10 euro per adulti, 5 euro per bambini dagli 8 anni e per i soci di Appennino Freemind Asd. E’ necessaria la prenotazione contattando la guida Gae Gemma Bonardi al 347.5267602.M.F.

CERESETO DI COMPIANO
«MOTOMANGIATA» PER AMATRICE
Sabato e domenica a mezzogiorno appuntamento alla trattoria Solari di Cereseto per la «Motomangiata per Amatrice». Un incontro riservato ai motociclisti e alle loro famiglie per non dimenticare i terremotati. Parte del ricavato verrà devoluto agli abitanti di Amatrice.

COLLECCHIO
FESTA DELLA CASTAGNA AL QUARTIERE «IL VIALE»
Nella parte centrale del quartiere «Il Viale» nella zona a ridosso della meridiana domenica 16 ottobre si svolgerà la «Festa della castagna» organizzata dal circolo Il Colle in collaborazione con il Comune. Dalle 10 alle 19 sarà possibile gustare caldarroste, pattona, pattonini, torte con crema di marroni, tortelli al forno, torta fritta, salumi e polenta fritta. Previsto anche uno spazio dedicato ai bambini con gonfiabili e giochi vari. Non mancheranno i momenti musicali curati di Cristina ed Emanuele.

CONVEGNO E MOSTRA DEDICATI A GUATELLI
Parte sabato il progetto culturale «Guatelli contemporaneo» con una tavola rotonda e l’inaugurazione di una mostra a Villa Soragna, a Collecchio. In occasione della 12ª Giornata del contemporaneo, promossa dall’associazione dei Musei d’arte contemporanea italiani, sabato pomeriggio, alle 16, a Villa Soragna, si terrà la tavola rotonda «Paesaggi guatelliani», per parlare della contemporaneità del linguaggio di Guatelli. I lavori si apriranno con la proiezione del cortometraggio «Ettore’s Wunderkammer» del videomaker Filippo Chiesa, seguirà l’intervento delle curatrici del progetto Elisabetta Bernardelli e Stefani Cognata.
Interverranno anche il sindaco Paolo Bianchi, il presidente della Fondazione Museo Ettore Giuseppe Romanini, l’assessore alla Cultura Michela Zanetti, Mario Turci, direttore della Fondazione Museo Ettore Guatelli, Franca Zuccoli, docente di didattica generale all’università di Milano - Bicocca, Emanuela Mancino, docente di filosofia dell’educazione all’università di Milano - Bicocca e Maria Beatrice Bettazzi, docente in storia dell’architettura e storia del design all’università di Bologna.
ANCHE UN MANIFESTO
In questa occasione sarà presentato il Manifesto del libero movimento guatelliano ideato dall’artista piemontese Mirco Marchelli e Mario Turci. A seguire, alle 18, inaugurerà negli spazi della villa, la mostra di Giacomo Gerboni e Matteo Sclafani «Incantesimi per oggetti spigolosi», curata da Stefani Cognata. I due giovani artisti interpretano gli oggetti e i paesaggi del Museo Ettore Guatelli, dando vita ad incantesimi nel Bosco delle cose.

COLORNO

FAVOLE A MERENDA PER BAMBINI
Domenica, alle 16, in biblioteca con «Favole a merenda» per bimbi dai 5 ai 12 anni. Alla biblioteca Glauco Lombardi, all’interno della Reggia di Colorno, lettura di «Un gigante gentile» di Roald Dahl a cura dell’associazione Controsenso. Ingresso gratuito. Prenotazione obbligatoria allo 0521.313477. Al termine merenda golosa per i partecipanti.

ZUCCHE PROTAGONISTE AL MERCATO DELLA TERRA
Un appuntamento speciale tutto dedicato alla zucca, la protagonista della tavola in autunno, contraddistinguerà il mercato della terra previsto per domenica dalle 8.30 alle 13 in piazza Garibaldi a Colorno, di fronte alla Reggia. Gli agricoltori a km 0 del mercato della terra proporranno zucche e prodotti derivanti dalla loro lavorazione oltre a ricette per piatti a base di zucca.

«UNA STELLA FRA LE STELLE»
«Una stella fra le stelle» sul palco del teatro Juventus di Colorno per raccogliere fondi per l’associazione Nontiscordardimè che da oltre dieci anni riunisce volontari di Torrile, Colorno, Mezzani e Sorbolo nella tutela e sviluppo dei diritti delle persone diversamente abili. Sabato, alle 21, grazie al Lions Club Colorno La Reggia, Claudia Chierici sarà la «regista» delle barzellette e le gag di Willer Collura, Vittorio e Luca Lurini, Giampaolo Cantoni, Francesco Salzano e Roberto Tinelli e Milena Del Porto per una serata di divertimento e solidarietà. Il ricavato dei biglietti, in vendita a 15 euro e già disponibili in prenotazione al 380.3224267, sarà destinato interamente dal Lions a Nontiscordardimè.

BALLO LISCIO AL CRAL FARNESE
Sarà l’orchestra Massimo Budriesi ad animare la serata di ballo liscio di sabato, alle 21.30, al Cral Farnese di via Roma, 28. Info e prenotazioni allo 0521.815468.

FELEGARA
SERATA DANZANTE AL CENTRO SOCIALE
Sabato, al centro sociale «Bruno Molinari» di Felegara, dalle 21.15, serata danzante con l’orchestra «Gianni liscio band».

FELINO
MUSICA E CALDARROSTE IN PIAZZA
Domenica, in piazza Miodini a Felino, Festa della castagna. Si comincia alle 15.30 con la possibilità di gustare bruciate e pattonini. Nel frattempo si potranno ascoltare il concerto del coro dell’Istituto comprensivo di Felino, dei «Fuori Campo» e dei «Moky and the Monkeys». Per i più piccoli un’area appositamente allestita; per i pasticcieri amatoriali una gara di torte dell’associazione Ulisse. La manifestazione è organizzata dall’Avis Felino.

FONTANELLATO
TORNA IL MERCATINO DELL'ANTIQUARIATO
Torna in centro storico il mercatino dell’antiquariato di Fontanellato. Domenica, per tutto il giorno, saranno esposti attorno alla Rocca Sanvitale pezzi d’antiquariato d’epoca, oggetti vintage, retrò e di modernariato e tanti altri oggetti di ogni stile. Ci saranno anche, come ogni domenica mattina, il mercato tradizionale di via Roma e il mercato della terra di fronte al santuario.

FONTANELLE
UN LIBRO SU FASCISMO, GUERRA E RESISTENZA
Domenica pomeriggio, alle 17, per «Ottobre al Museo», al Museo del Mondo Piccolo di Fontanelle si terrà la presentazione del volume «Una stagione di fuoco» su fascismo, guerra e Resistenza nel Parmense con testi di Margherita Becchetti, William Gambetta, Massimo Giuffredi, Ilaria La Fata e Guido Pisi del Centro Studi Movimenti di Parma. L’organizzazione dell'appuntamento è stata curata dell'Amministrazione comunale di Roccabianca in collaborazione con l’associazione culturale Everelina e il Centro Studi Movimenti di Parma.

FORNOVO
GIORNATE A TUTTA BIRRA
Continua la festa «Birre di birraioli»: la manifestazione gastronomica della Pro loco di Fornovo che quest’anno si amplia con un weekend di degustazioni, fino a domenica, arricchite da musica e incontri. Sotto la tensostruttura del Foro il pubblico potrà incontrare numerosi mastri birrai, in arrivo da diverse regioni oltre alla nostra. Un lavoro artigianale tutto da scoprire attraverso gli assaggi e gli incontri con i produttori, anche parmensi: la presenza dei birrai consentirà un contatto diretto tra chi produce e chi assaggia, offrendo la possibilità di approfondire la conoscenza. Tra le novità di questa edizione, l’allestimento di un’area street food: un’offerta variegata di piatti che si «sposano» bene con la birra.
Sabato apertura alle 18 con i concerti di Clan Delirio e Lemon Flavour. Domenica, orario continuato dalle 12 alle 24: alle 14,30, concorso di dolci casalinghi nei quali la birra dovrà essere l’ingrediente principale. Le torte andranno presentate entro le 13.30 di domenica al Foro 2000, accompagnate dalla lista degli ingredienti. Il concorso inizierà alle 14.30: i premi consistono in buoni Conad. Alle 14, moto raduno degli 80’ Angels con partenza dal Foro 2000. Alle 16.30 si terrà un corso di degustazione di birre; alle 18.30 una performance di musica e arte con Le Canaglie. Alle 21, concerto degli UPRB. 

RICCO': TRADIZIONALE CASTAGNATA AL CIRCOLO ARCI "GUATELLI"
Domenica torna la tradizionale Castagnata del circolo Arci «Antonio Guatelli» di Riccò. A partire dalle 15 nel piazzale del circolo si potranno gustare caldarroste, pattona e bevande, per passare un pomeriggio in allegria con i sapori d’autunno. Come nella passata edizione, nel corso del pomeriggio, è in programma anche un concorso di torte, a base di castagne o farina di castagne, prodotte con ricette tradizionali o di propria invenzione. I dolci andranno consegnati entro le 14 di domenica al circolo e dovranno essere completati da una lista degli ingredienti e da un nome, anche di fantasia. Le produzioni saranno valutate da un giuria che terrà conto dell’estetica, del gusto e dell’originalità. Alle 17.30 si terrà la cerimonia di premiazione per i primi tre pasticceri classificati , che riceveranno prodotti gastronomici. Per partecipare si può chiamare il Circolo al numero 0525.2908 oppure inviare un mail a stefanicabartoli03@gmail.com.

LAGDEI
«Lunata autunnale»
Montagne, prati, nuvole, brume e foschie illuminate dagli argentei raggi della luna piena saranno protagonisti sabato sera di una suggestiva «Lunata autunnale» organizzata dal Rifugio Lagdei in collaborazione con le guide ambientali escursionistiche di Terre Emerse. Dopo una cena al caldo della stufa, alle 21 si uscirà per cercare i raggi della luna accompagnati dalla guida Antonio Rinaldi in una suggestiva camminata fino sul più vicino tratto di crinale. Info e prenotazioni obbligatorie (escursione e cena): 3288116651.

MARZOLARA
Il fascino della «Tartufo quad»
La «Tartufo Quad» compie 11 anni. L’appuntamento è per domenica a Marzolara. Il ritrovo alle 8 nell’ex scuola del paese. La partenza alle 9.30: le iscrizioni si potranno effettuare la mattina stessa. L’itinerario riprende alcuni antichi sentieri che collegavano i centri abitati della Val Baganza e della Val Parma. I partecipanti potranno immergersi in suggestivi spettacoli storici e naturalistici. Dato che il percorso, in alcuni tratti, si sviluppa su strade aperte al traffico i partecipanti e i loro mezzi dovranno essere in regola con il codice della strada. Info: Bruno (335.7725388), Potente (333.3904385), Gavino (339.6859693).

MEZZANI
CONCERTO DEL GOMALAN BRASS QUINTET
Il Gomalan Brass Quintet apre la rassegna «Autunno Musicale Mezzanese» sabato alle 20.30 all’azienda Meverin a Casale di Mezzani con un concerto ad ingresso gratuito. Il Gomalan Brass è un gruppo d’ottoni eclettico e dinamico, costituito da cinque raffinati musicisti, prime parti in importanti orchestre italiane: Marco Braito e Marco Pierobon alla tromba, Nilo Caracristi al corno, Gianluca Scipioni al trombone e Stefano Ammannati alla tuba. Il Gomalan Brass Quintet propone un repertorio vastissimo, che spazia dal Rinascimento al melodramma sino alla musica contemporanea.

MONTICELLI TERME
TORTA FRITTA AL PUNTO BLU
Domenica, dalle 18, al Bar Sole Verde del Circolo Punto Blu di Monticelli Terme verrà preparata e distribuita la torta fritta.

NOCETO
BALLO LISCIO NEL SALONE DELL'AVIS
Ballo liscio sabato, alle 21, nel salone dell’Avis con l’Orchestra Farolini.

IN CENTRO STORICO I MERCATI DELLA TOSCANA
A Noceto la giornata di domenica sarà dedicata i mercati della Toscana. In centro storico, infatti, arrivano gli ambulanti del Consorzio Terre di Toscana, della Lunigiana e i banchi del Mercato di Forte dei Marmi. Chiusa al traffico anche via Gramsci che verrà riservata a hobbisti, artisti dell’ingegno e produttori agricoli.

PALANZANO
I «PRIMI» 40 ANNI DELLA CROCE ROSSA
Grandi festeggiamenti in questo fine settimana per il 40° compleanno del locale comitato della Croce rossa. Il programma dei festeggiamenti si articola su due giornate.
Sabato appuntamento alle 16.30 al Palafiera del capoluogo per un pomeriggio all’insegna del divertimento con la sfilata dei più piccoli, il truccabimbi, l’aperitivo in compagnia, la cena organizzata in collaborazione con la Pro loco di Palanzano e, per concludere, la serata in musica con l’orchestra Claudia Band. Durante la serata si potrà assistere anche ad un’esibizione dei ballerini di Parma Danza. Per info e prenotazioni 3496902264 oppure 3482857772.
L’intero ricavato della serata sarà devoluto alla Croce rossa di Palanzano.
Domenica le celebrazioni prenderanno il via di primo mattino, con il ritrovo alle 9 davanti alla sede della Croce rossa. Alle 10 si formerà un corteo che, sulle note della banda, partirà alla volta del cimitero del capoluogo dove sarà scoperta una lapide in ricordo degli ex volontari della Croce rossa. Alle 11.30 sarà celebrata la messa mentre alle 13 appuntamento di nuovo al Palafiera per i discorsi delle autorità, la consegna degli attestati e il rinfresco.

PARMA
A EIA CASTAGNATA, PATTONA E... CALCIO
Domenica, dalle 14, il campo sportivo parrocchiale di Eia ospita la «Castagnata» ottobrina, organizzata dall'Unione sportiva Eia. Non solo caldarroste, pattona, vin brulè ma anche sport. Si svolgerà un quadrangolare di calcio della categoria 2005 «Memorial Bettino Ferrari». Alle 17 torta fritta e salume per tutti.

PARMA RETAIL: ALLA SCOPERTA DEL KUNG FU
Il parco commerciale Parma Retail è pronto ad ospitare le arti marziali tradizionali cinesi: domenica, dalle 15.30, tutti i curiosi che vorranno immergersi nel kung fu potranno conoscere e sperimentare una delle discipline più antiche e simboliche dei paesi orientali. Durante il pomeriggio la scuola di Parma «De Nittis Kung Fu» intratterrà i presenti con dimostrazioni live, lezioni di prova gratuite e proporrà l’affascinante «Danza del leone», elemento caratteristico e icona del mondo asiatico.

ALL'EURO TORRI MATT & BISE: IL LIBRO «FUORI DAL WEB»
Sabato alle 17 arriveranno all’Euro Torri Matt & Bise. Dal mondo virtuale di Facebook e You tube, Matt & Bise «compariranno» nel centro commercio Euro Torri per presentare il loro nuovo libro «Fuori dal web» e quella sarà l’occasione di incontrare i fans, scattare foto con loro e firmare autografi.

ALLA GALLERIA SANT'ANDREA LA PERSONALE DI SAURO TESSONI
Sabato alle 17 alla Galleria Sant'Andrea (via Cavestro), inaugurazione della mostra personale di Sauro Tessoni (opere 2006-2016). Si tratta di olii, prevalentemente raffiguranti nudi e nature morte in un inno alla bellezza e alla vita. Quindi nuovi insoliti paesaggi ad acquarello nella tipica tecnica espressionista a gocciolamento di matrice nordica.

ALLO SHAKESPEARE LIVE SERATA PER SOSTENERE «DYNAMO CAMP»
Nuovo imperdibile appuntamento per conoscere e sostenere «Dynamo Camp», accompagnati dalle musiche e dalle canzoni di Barbara Barbieri, dagli sketch teatrali di Soul Comedy di Nic e Melanio e da un coinvolgente dj-set. Sabato lo «Shakespeare Live» di piazza Goito 1 ospiterà l’evento benefico denominato «Shakespeare va in scena per Dynamo»: le porte si apriranno alle 18 con gli aperitivi per poi proseguire dalle 20.30. Parte del ricavato della serata verrà devoluto al progetto «Dynamo Camp»: inaugurato nell’estate 2007, è l’unica struttura italiana di terapia ricreativa pensata per ospitare minori le cui vite sono compromesse dalla malattia, per attività ludiche e sportive e un’esperienza di svago. Per informazioni: 0521.237969.

E' L'ORA DELLA PARMA MARATHON
Domenica torna a Parma la distanza regina di tutte le gare podistiche. Alle 9.15 prenderà il via la 1ª edizione della Parma Marathon. Il percorso, con partenza dalla Cittadella, si svilupperà per i primi chilometri all’interno del centro storico, poi seguirà il Lungoparma e strada Martinella verso Alberi, Panocchia, Mamiano, Porporano e ritorno in Cittadella. Oltre alla maratona, è prevista anche la 30 km (con arrivo a Basilicanova) a cui si aggiungerà la staffetta 4x10 km non competitiva. Per tutte e tre le corse è già stato raggiunto il numero massimo di partecipanti, quindi non è più possibile iscriversi. Chi volesse partecipare potrà optare per la camminata «All’ospedale di corsa» che partirà in coda alla maratona (iscrizioni fino a poco prima della partenza). E’ organizzata da Giocamico e Noi per Loro e servirà per raccogliere fondi per l’Ospedale dei Bambini. Il percorso toccherà via Gramsci, dove è previsto un piccolo ristoro per i partecipanti, per poi rientrare in Cittadella.
La festa della Parma Marathon inizierà già sabato: dalle 9 (e dalle 7 alle 20 di domenica 16) il parco cittadino si animerà con l’Expo Village della maratona. Tutti i dettagli del programma su www.parmamarathon.it. Per info: info@parmamarathon.it

PIAZZA GHIAIA LO STREET FOOD SPOSA IL VINO
Sabato e domenica in piazza Ghiaia ritorna la festa del vino e dei sapori «Il cantiniere del gusto». Un weekend dedicato ai buongustai dove si potranno trovare e assaporare tantissime delizie sia per quanto riguarda il cibo che per il vino. L'iniziativa partirà sabato, alle 17, per concludersi domenica alle 23. Alle 17.30 di sabato, in concomitanza con la festa del vino e dei sapori, in piazza Ghiaia inaugurerà la nuova libreria Mondadori: alle 17.30 l’incontro con lo scrittore Andrea Pinketts e subito dopo la presentazione del nuovo disco di Ugo Cattabiani, che si esibirà con un live. Dopodiché l’intrattenimento toccherà a Radio Malvisi che, in diretta live da piazza Ghiaia, sceglierà la scaletta musicale. La 3ª edizione della festa ospiterà circa una cinquantina tra stand e truck dedicati al vino e al cibo: saranno presenti quattordici cantine provenienti da tutta Italia, ed in particolare dall’Emilia Romagna con lambrusco malvasia e gutturnio prodotti nella zona di Parma, Reggio, Piacenza e Forlì. Tutti gli stand propongono all’incirca una cinquantina di etichette diverse da poter acquistare o degustare; è infatti predisposto anche la vendita di un kit di degustazione (con calice e borsello) al costo di 7 euro che permetterà una serie di assaggi. Oltre al vino ci saranno anche tre birrifici artigianali che daranno la possibilità di assaggiare la birra da loro prodotta. Non solo stand per il bere, al «Cantiniere del gusto» ci saranno anche i food truck per poter assaporare le delizie che cucineranno sul momento; anche questi provenienti da varie zone d’Italia. Si potrà assaporare la porchetta, la polenta con una crema al formaggio con il ragù o con i funghi, olive ascolane, la focaccia genovese e il pesce fritto alla Versiliana e ancora la grigliata di carne, gli arrosticini, il kono-pizza, macarons, cannoli siciliani e il cioccolato di Domenico Spadafora. La festa del vino e dei sapori continuerà domenica per tutta la giornata, dalle 9 alle 23, con l’intrattenimento musicale del deejay Alex B-Side e le musiche anni '70-'80-'90, che suonerà a partire dall’ora dell’aperitivo di domenica. L’evento è organizzato da Rebus Eventi e promosso da PromoGhiaia con il patrocinio del Comune di Parma.

VERDI OFF, SULLE TRACCE DEL MAESTRO
Continua un altro fine settimana denso di appuntamenti in giro per Parma "targati" Verdi Off. 
«Suonami, Alfredo!»  è il primo appuntamento di sabato. Tra le vie del centro cittadino (piazzale Paer, piazza Garibaldi, piazza Duomo) ti aspettano dalle 10 tre pianoforti, pronti a vibrare sotto le tue dita! Nel pomeriggio alle 16, alla Casa del suono, il pubblico potrà rivivere, sperimentando un nuovo tipo di ascolto, arie e i quartetti tratti da «Rigoletto», registrati dal vivo in occasione del Festival Verdi 2015 con la tecnica Ambisonic. Due sono gli appuntamenti rivolti alle famiglie: il laboratorio musicale «Musica Maestro!», che si terrà al Palazzetto Eucherio Sanvitale, alle 11, e il laboratorio sul teatro d’opera dedicato ai bambini da 4 a 9 anni, «Un magico Teatro», ospitato, dalle 15.30 dalla Pinacoteca Stuard. Alle 13 gli artisti del Festival, dalle finestre del Ridotto, interpretano un’aria verdiana.
Ad aprire la giornata di domenica l’abituale appuntamento, «27 volte Verdi», con gli artisti del Festival che dalle finestre del ridotto interpretano arie del Maestro. Per avvicinare le giovani generazioni al compositore più popolare del mondo il progetto Peppino’s corner, realizzato dalla Casa della Musica in collaborazione con la Società dei Concerti di Parma, propone due spettacoli ospitati  dalla sala concerti della Casa della Musica. Domenica sarà il quartiere San Leonardo, alle 16.30, ad ospitare il Corpo bandistico «Luigi Pini» di Fontanellato in occasione del progetto «Verdi Band!». Sempre alle 16.30, alla Pinacoteca Stuard, è possibile vivere un percorso speciale dedicato alla storia musicale di Parma.

Al BARILLA CENTER GREEN NIGHT LA MAGIA DEL CIRQUE BIDON
Sabato il Barilla Center festeggia l’autunno con la «Green Night», una serata speciale e gratuita dedicata a grandi e piccini. La festa inizia alle 16.30 con l'appuntamento dei Circus Days, i pomeriggi di intrattenimento circense a cura dell'associazione culturale Circolarmente, che presenta «Tutti in circo-lo», laboratorio di arte circense dove fra palline, tricicli, cerchietti sarà possibile mettersi alla prova con la giocoleria e l’equilibrismo e trasformarsi per un giorno in artista del circo. Dalle 18 il live set dei djs parmigiani dell'associazione culturale «Vinylistic». Muniti di 2 vecchi giradischi coinvolgeranno il pubblico in un'atmosfera dal mood sofisticato e vintage. La selezione musicale, rigorosamente in vinile, mixa il soul e il funk alla bossanova e all'acid-jazz per un suono morbido e coinvolgente. Alle 21, con replica alle 22, va «Deux Bulles», affascinante e suggestiva performance, curata dalla compagnia Teatro Necessario, di due artisti eccezionali del Cirque Bidon, Laura Bernocchi e Lèo Royer. Lei, acrobata aerea delle scuola di circo di Mosca; lui, una passione per l’arte della giocoleria, nata e cresciuta percorrendo l’Europa a cavallo con le carovane del Cirque Bidon. Dal loro incontro nascerà una travolgente performance che tra poesia e agilità divertirà lasciando con il fiato sospeso. Teatro d’arte e di poesia, il Cirque Bidon nasce in Francia negli anni ’70 quasi in contrapposizione al circo tradizionale, quello degli animali esotici e delle grandi famiglie circensi, creando una nuova forma circense fatta di teatro, acrobazie, musica dal vivo e clownerie, che ha dato vita al circo contemporaneo. Lo scorso settembre, la carovana del Cirque Bidon, è approdata a Tutti matti per Colorno.

VIA ZAROTTO DOMENICA SHOPPING AL MERCATO
Domenica torna il mercato di via Zarotto. Per tutta la giornata in via Zarotto, nel tratto che va da strada Casa Bianca alla rotonda di via Emilia Est, ci saranno più di quaranta operatori con stand e bancarelle per ripetere il grande successo, che ha sempre ottenuto nelle precedenti edizioni, il Consorzio La Qualità dei Mercati. Quella di domenica, in via Zarotto, sarà una giornata dedicata allo shopping con stand d’abbigliamento per uomo e donna, calzature, oggettistica, arredamento, articoli sportivi e accessori. Un’ottima occasione per presentare le nuove collezioni e proposte per l’autunno/inverno 2016; senza dimenticare i luoghi per il ristoro e per il divertimento dei più piccoli: sono infatti predisposti due zone, una ludica con giostre per intrattenere i più piccoli e una di ristoro dove sarà servita torta fritta e porchetta calda. La manifestazione nasce per promuovere le attività commerciali della prima periferia e come momento di socializzazione e festa per tutti. L’evento è realizzato in collaborazione con gli operatori commerciali del quartiere, Fiva Confcommercio e il Consorzio «Terre di Gonzaga».

A LEZIONE DI CIBO NEI MUSEI PARMENSI
Si celebra domenica la Giornata mondiale dell’alimentazione 2016, a ricordo della nascita della Fao nel 1945, e dedicata quest’anno a «Il clima sta cambiando. Il cibo e l’agricoltura anche». Il circuito dei Musei del cibo della provincia di Parma partecipa all’appuntamento con l’apertura gratuita dei suoi musei (museo del Parmigiano Reggiano a Soragna, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18; musei della pasta e del pomodoro alla Corte di Giarola, dalle 10 alle 18; museo del vino nella Rocca di Sala Baganza, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18; museo del salame nel castello di Felino, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18; museo del prosciutto a Langhirano, dalle 10 alle 18) ed una serie di attività rivolte ad adulti e bambini.
«In sintonia con gli obiettivi della manifestazione internazionale - spiega Maurizio Ceci, presidente dei Musei del cibo della provincia di Parma - questa giornata deve farci riflettere su quanto la nostra Terra sia parte integrante della nostra esistenza e solo prendendocene cura giorno per giorno può rimanere un nostro fedele alleato».
Lo scopo delle tante iniziative è di far conoscere e scoprire nei dettagli, con visite guidate, laboratori didattici e degustazioni i sei spazi museali dedicati alle eccellenze eno-gastronomiche del Parmense con proposte diversificate. Alle 15.30 prenderanno avvio le iniziative rivolte a bambini e ragazzi con laboratori scientifici e l’animazione teatrale di Graziella Cadore. Seguiranno alle 17 visite guidate per tutti accompagnati dall’esperto. Grazie alla collaborazione di Andrea Fabbri, delegato del rettore nel consiglio dei Musei del cibo, diversi docenti universitari hanno dato la loro adesione per illustrare nei dettagli aspetti legati ad oggetti d’uso o temi esplorati durante la visita guidata.
Anche il Museo d’arte olearia (aperto dalle 15 alle 18) a San Secondo ha deciso di aderire al ricco programma della «Giornata dell’alimentazione» per far vivere un’esperienza unica, ricca di saperi. «In occasione della Giornata mondiale dell’alimentazione, il nostro museo Agorà Orsi Coppini si unisce ai musei del Cibo e aderisce alle iniziative volte a riflettere sul valore culturale ed etico del cibo, partendo dalla conoscenza. - ha sottolineato Paolo Coppini - “Conoscere per amare” potremmo dire, perché conoscere il cibo significa conoscere la cultura propria di un territorio, il retroterra di abilità, sapienza e memoria della sua comunità».
Sarà una giornata speciale in cui il cibo diventa occasione di scoperte, divertimento, approfondimenti e degustazioni per tutti.

POLESINE
LA MOSTRA «LO STORIONE TORNA IN PO?»
Anche sabato e domenica, all’Antica Corte Pallavicina di Polesine è visitabile la mostra «Lo storione torna in Po?», curata da Stefano Barborini e Sante Asferri.

SALA BAGANZA
RITORNA «AL GIR D'LA MALIA»
Torna domenica «Al gir d’la Malia», la camminata in mezzo alla natura, attraverso gli incantevoli luoghi di caccia e di svago di Maria Amalia Giuseppa, consorte del Duca Ferdinando di Borbone, figlia dell’imperatore Francesco I e Maria Teresa d’Austria. L’iniziativa, a partecipazione gratuita, che raccoglie ogni anno sempre più partecipanti è organizzata dalla Pro loco di Sala Baganza insieme al Comune, al Gruppo escursionistico salese, l’Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Occidentale, in collaborazione con la compagnia teatrale «La Bertesca».
PERSONAGGI STORICI
I partecipanti alla camminata, durante il percorso, incontreranno personaggi storici che faranno rivivere momenti del passato. «Al Gir d’la Malia» o «far al gir d’Maria Amalia» è un detto parmense che significa compiere un lungo percorso oppure prenderla alla larga con comodo. L’itinerario della camminata prevede la partenza dalla Rocca Sanvitale, a Sala Baganza, alle 8.30. Si raggiungerà la sponda del torrente Baganza, il «fontanone» o bagno di Maria Amalia, il lago delle Navette, il Casino dei Boschi poi, attraverso il viale degli Inglesi, si farà ritorno alla Rocca Sanvitale per un aperitivo con malvasia.
La passeggiata di domenica, lo ricordiamo, è gratuita ed adatta a tutti, si consiglia di partecipare muniti di scarpe da trekking.
Per informazioni: Aldo (338.4813033); Mauro (347.0589841); Antonio (338.8721708), I.A.T. Sala Baganza, (0521.331342).

SANT'ANDREA BAGNI
"GLI SCARROZZATI", GIALLO COMICO
Domenica, alle 16,30, al parco Mescita di Sant’Andrea Bagni, lo spettacolo degli «Scarrozzati», gruppo di attori della Fondazione Sacra Famiglia onlus, formato da ospiti del Centro residenziale disabili «Simona Sorge» di Inzago. Il capitano del Parma Alessandro Lucarelli, che segue ed appoggia le attività della compagnia, sarà presente a Sant’Andrea. Scritto e guidato dall'attore Claudio Batta e dall’educatore Paolo De Gregorio, il giallo-comico racconta di 10 persone disabili in carrozzina su una spiaggia in compagnia di due bagnini fannulloni.

SAN SECONDO
DOMENICA IL MEMORIAL GUIDO SANI
Domenica, in mattinata, a San Secondo appuntamento con la prima edizione della marcia podistica «Sat vo star ben al mond, vèna a far du pass a San Sgond», memorial Guido Sani (indimenticato collaboratore della Gazzetta di Parma e di Tv Parma). La manifestazione è promossa dalla Pro loco col sostegno di Fiasp, Ivv, Comitato marce della provincia di Parma, Comune di San Secondo, Tafisa e Gruppo marciatori della Pubblica assistenza di Busseto. Il ritrovo alle 8 di fronte alla Rocca, con partenza tra le 8.30 e le 9. Due i percorsi: di 4,5 e 10 km. Info al 3407373916.

SISSA
«LA TRAVIATA» PER I TERREMOTATI
All’opera per i terremotati. Questa l’iniziativa in programma per domenica alle 21 al teatro Giordano Ferrari di Sissa dove sarà proposta «La Traviata» di Verdi su iniziativa dell’Ensemble Gulli, che è riuscito a coinvolgere tanti artisti, e con il patrocinio del Comune di Sissa Trecasali. L’entrata ad offerta e il ricavato sarà affidato alla Protezione civile di Sissa Trecasali affinché venga utilizzato per iniziative per i terremotati.

SORAGNA
BALLO LISCIO AL CIRCOLO ANZIANI
Riprendono le serate dedicate al ballo liscio con la musica del «Randagio» al circolo Anziani di Soragna sabato, alle 21. L’ingresso alla sede del circolo è riservata ai soci muniti di tessera.

IL WEEKEND PROFUMA DI POLENTA
Sabato e domenica il gruppo alpini di Soragna in collaborazione con il Comune organizza la «Festa della polenta», all’insegna della buona cucina e dell’allegria che proporrà diverse attrazioni. Nella tensostruttura coperta e riscaldata verranno serviti dai volontari polenta «consa» e fritta, stinco, guancialino, asinina, spalla cotta, salumi. In più il mercatino con le bancarelle, l'orchestra dei Millelitri, la sfida «Per un pugno di ciccioli» e tanti giochi e animazione per i bambini. Domenica, alle 16, la festa entrerà nel vivo con la cottura della polenta gigante al ragù che verrà distribuita gratis a tutti. Parte del ricavato dell’iniziativa verrà devoluto ai terremotati.

SORBOLO
DOMENICA CIBI E VOCI DAL MONDO
 Cibi e voci dal mondo a Sorbolo con Kuminda domenica con cena e concerto dalle 19.30 al Centro civico. La cena a buffet sarà preparata da alcune donne migranti di Sorbolo; alle 21 l’esibizione dell’Ensemble corale 29/10 di Sorbolo e del Coro del centro interculturale di Parma. Durante la serata sarà possibile effettuare una visita guidata della mostra fotografica «Simboli dalla culla della terra madre. Raccolta di foto di cucchiai africani» accompagnati dagli stessi autori dell’esposizione. Il ricavato servirà per sostenere i percorsi educativi sul «Diritto al cibo e la sovranità alimentare» all’Istituto comprensivo di Sorbolo.

VARSI
IN TAVOLA I PRODOTTI DELL'AUTUNNO
La Pro loco di Varsi organizza domenica la 6ª edizione della «Festa d’autunno». Il centro del paese sarà invaso dalle bancarelle: verranno venduti, al mattino, a partire dalle 9, i prodotti tipici del territorio, come la patata di Tosca, la torta di patate, il tartufo nero, il miele, la castagna, che ovviamente la farà da regina indiscussa dell’evento e dell’intera stagione, e le torte che, per l’occasione, saranno in tema con l’autunno e verranno cotte nel forno a legna. A partire da mezzogiorno, l’apice dei festeggiamenti sarà raggiunto con il grande pranzo, nel salone parrocchiale. La Pro loco proporrà, dunque, un ricco e variegato menu con primo fatto dei gustosi «pisarei e fasò», secondo con polenta condita, a scelta, con sugo di funghi o con costine di maiale in umido, e ancora, vino, bevande, salumi, caldarroste, torta fritta ed altre specialità tipiche locali, rigorosamente «fatte in casa». Il costo del pranzo sarà di 15 euro a coperto; i bambini sotto i 10 anni pagheranno, invece, 10 euro. Ad allietare la festa ci penserà, a partire dalle 15, l’orchestra «Marco e Greco» che permetterà ai presenti di ballare e divertirsi fino alle prime ore della sera. Durante il pomeriggio, grande castagnata per tutti e non mancherà l’apprezzato «Barino di Alberto». Per prenotazioni - obbligatorie - recarsi da Romana Turni o contattare i seguenti numeri: 348.8521210; 347.2969191; mail: prolocovarsi@gmail.com.

TORRILE
FERRARI E LA TRAGNI: LA VITA DEI CONIUGI VERDI
«Pino» e «Pina» Verdi saranno i protagonisti delle divertenti, e surreali, «Scene da un matrimonio. I Verdi breve dialogo famigliare poco serio» che verranno interpretate da Carlo Ferrari e Franca Tragni stasera, alle 21, nella sala del consiglio del municipio di Torrile inserite nel cartellone della rassegna «Espressioni Verdiane». Giuseppe Verdi e Giuseppina Strepponi si mostreranno nella loro dimensione privata, o almeno in quella immaginata da Carlo Ferrari e Franca Tragni, mentre sul divano di casa parlano del più e del meno, ricordano il passato e immaginano il futuro tra scherzi e dispetti. «I Verdi» replicherà domenica, alle 17.30 e alle 19.30. L’ingresso è libero ma per motivi di spazio è obbligatoria la prenotazione al 331.6882854.

TORRECHIARA
VISITE AL CASTELLO CON BIANCA
Con gli occhi di Pier Maria Rossi e Bianca Pellegrini, anche domenica, sarà possibile scoprire il castello di Torrechiara. Per tutto il giorno (alle 11 anche in lingua inglese) sarà possibile prendere parte alle speciali visite guidate dentro il castello, con guide professioniste che indosseranno abiti antichi. Domenica, infatti, ritorna l’appuntamento fisso, con partenza alle 10.30 e alle 12, poi alle 15 e alle 16.30. I biglietti si potranno acquistare in piazza Leoni, nel «Non solo bar», dove è allestito l’emporio del Mercato del contado, con i prodotti tipici dell’Appennino. Il servizio di guida ha il costo di 3 euro a persona (gratuito per bambini fino a 10 anni). Per informazioni: 328.2250714.

TORTIANO
CENA D'AUTUNNO AL CIRCOLO ARCI
Sabato, alle 20.30, nel salone della Cooperativa La Ricreativa si terrà la cena d’autunno, a cura del Circolo Arci Tortiano. Nel corso della serata, verranno consegnati alla Protezione civile, i fondi raccolti pro terremotati nell’agosto scorso, alla Festa del parmigiano-reggiano. Prenotazione obbligatoria ai numeri: 328.0234785 – 328.2138071 – 347.0520935 oppure al bar del Circolo Arci.

TRAVERSETOLO
LE PIU' BELLE COLONNE SONORE ALL'AURORA
Sabato, alle 21, il teatro cinema Aurora di Traversetolo ospita uno spettacolo ricco di emozioni: le più belle colonne sonore di sempre suonate ed interpretate dal vivo mentre sullo schermo scorrono immagini dei film che hanno contribuito a rendere celebri. Il complesso Jamboree presenta «Soundtrack - La musica delle immagini»; ingresso 8 euro.

TRECASALI
CASTELLINA PASI ALL'ARCI STELLA
Serata danzante domenica dalle 21.30 all’Arci Stella di piazza Fontana a Trecasali con l’orchestra Castellina Pasi.

VARANO MARCHESI
DOMENICA LA FESTA DELLA CASTAGNA
Domenica la seconda e ultima giornata della «Festa della castagna» di Varano Marchesi. La festa organizzata dalla Pro loco al centro civico del paese, inizierìà alle 10 con l’apertura degli espositori dove sarà possibile acquistare i diversi prodotti a base di castagna. Grande spazio alla cucina, con possibilità di pranzare (anche al coperto) con i piatti a base di castagne (tortelli, pattona, pattonini) e con le specialità gastronomiche locali (tagliatelle fatte in casa, cicciolata, polenta fritta, pasta di salame e salumi, gorgonzola, brasato con polenta). In programma anche il raduno «Insieme a cavallo» (ritrovo dalle 9). Dalle 15 si ballerà con l’orchestra di Gabriele Zilioli.

Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Colorno, tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini all'alba: "Chiederò stato d'emergenza"

colorno

Tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini all'alba: "Chiederò stato d'emergenza" Foto

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

1commento

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

4commenti

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

SOCIETA'

gusto light

La ricetta a tema - I biscottini di Santa Lucia

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS