22°

rifiuti

Ripulita la discarica abusiva di via Naviglio Alto

Ricevi gratis le news
6

La discarica abusiva di via Naviglio Alto non esiste più.
Da tempo erano arrivate segnalazioni e lamentele di cittadini che mal sopportavano di trovarsi questo angolo di città deturpato da rifiuti abbandonati in quantità elevata. E fra questi c’era anche un sia pur limitato quantitativo di amianto.
Il Comune si è attivato, ma purtroppo non è stato possibile individuare i responsabili materiali del deposito abusivo di rifiuti.
In caso di mancata identificazione dell’autore. la legge prevede che l’intervento di bonifica debba essere realizzato dal proprietario dell’area interessata. 
In questo caso, però, l’individuazione non è stata delle più semplici, perché il terreno su cui giacevano i rifiuti, per quanto di dimensioni ridotte, non faceva capo ad un proprietario unico, ma interessava più persone.
I proprietari sono stati comunque identificati e rintracciati, e sono stati invitati a provvedere a termini di legge alla bonifica del luogo.
Prendendo atto delle disposizioni del Comune, gli interessati (tra cui vi è anche RFI – Reti Ferroviarie Italiane) hanno provveduto, incaricando una ditta specializzata di asportare il materiale e risanare gli spazi di loro pertinenza.
Dopo l’intervento, c’è stato l’immediato sopralluogo dei vigili ambientali del Comune, che hanno constatato il buon esito dell’operazione. 
Sul posto, infatti, restava solo un piccolo deposito di amianto, che sarà rimosso e smaltito a breve seguendo le particolari modalità previste per questo insidioso agente inquinante.
“L’abbandono di rifiuti su aree private – sottolinea l’assessore all’ambiente Gabriele Folli – non implica l’immediato intervento di rimozione da parte del Comune che se così facesse, farebbe gravare i costi ai cittadini in bolletta. Occorre dunque un tempo tecnico per accertare i proprietari delle aree e verificare la disponibilità a rimuovere i rifiuti e solo in seconda battuta il Comune si può sostituire e rivalersi sui privati. In questo caso, oltre a farsi carico della rimozione dei rifiuti, RFI si è anche impegnata a recintare la zona oggetto dell’abbandono in modo da risolvere alla radice il problema”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • sabcarrera

    31 Gennaio @ 10.17

    Prendere la targa di chi ci vediamo a scaricare poi denunciarli

    Rispondi

  • james

    31 Gennaio @ 05.24

    Ci hanno rimesso i proprietari ... che colpa hanno?????

    Rispondi

  • RITA

    30 Gennaio @ 21.06

    Bene la ripulitura di Str degli Argini. Il problema è che con la differenziata porta-a porta in diverse zone della città si determinano situazioni analoghe, per l'accumularsi di sacchi e sacchetti vari, anche a causa di certa tempistica nella raccolta (es. sacchi gialli 1 volta la settimana!!! E chi non ha balcone e giardino come in molte case del centro storico?). In zona Costituente e Via Bixio cominciano a fare la comparsa i topi. E quest'estate?....

    Rispondi

  • Selene

    30 Gennaio @ 16.20

    Tempo due mesi a vedrete che saremo di nuovo a parlare di via Naviglio Alto.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

IL RISTORANTE

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

Via Paradigna

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

4commenti

Criminalità

Via Traversetolo, porta di un bar sfondata con un tombino

Calcio

Per il Parma un altro ko

2commenti

OPERAZIONE

Patrimoni nascosti all'estero, domani gli interrogatori

san leonardo

Vivono coi figli tra topi e rifiuti

8commenti

Lutto

Addio a Giordana Pagliari, un'istituzione del teatro dialettale

1commento

Il caso

Neviano, guerra ai «furbetti» dei rifiuti

Scuola

Al Rasori inaugurate le aule dei ragazzi del Bocchialini

Fidenza

Addio a Orlandelli, il «Mariner»

dopo Parma-Empoli

Lucarelli: "Tante ingenuità, ma puniti oltre misura" Video

TARDINI

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

Nocciolini si fa parare un rigore. La "rivoluzione" di D'Aversa non basta

4commenti

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

39commenti

IL VIDEOCOMMENTO

Grossi: "Castigati da Caputo, inseguito a lungo dal Parma"

1commento

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

2commenti

tamponamento

Incidente in Tangenziale Nord (via Venezia): in due al Ps Foto

nella notte

Incidente, schianto contro un traliccio in via Langhirano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

MESSICO

Terremoto devastante di 7.1. Molti morti. Le prime immagini Video

boretto

Si schianta al limite del coma etilico, denunciato. E rischia multa fino a 10mila euro

SPORT

calcio

Cori sulla sua virilità a Lukaku, tifosi dello United accusati di razzismo

MotoGp

Vale torna in pista a Misano. Il padre: "Ottimista per Aragon"

SOCIETA'

Inghilterra

In due aggrediscono autista: ma lui è esperto di arti marziali Video

USA

Toys R' Us getta la spugna: chiesta la bancarotta

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...