19°

Omicidio

Amanda piange in tv: "Come travolta da un treno"

0

 

«Mi sento come se fossi stata travolta da un treno, non posso credere a quello che sta succedendo. Non avrò mai voglia di tornare volentieri in un posto così». La voce le si strozza in gola e non trattiene le lacrime. Come le è capitato tante volte, Amanda Knox, si commuove davanti alle telecamere della Abc. All’indomani della condanna a 28 anni, di prima mattina è ospite di Good Morning America, uno degli show più seguiti in Usa.
Capelli castani, a caschetto, meno curati del solito, maglietta rosa, in un’intervista di circa 8 minuti, parla delle sue emozioni di giovedì, ribadisce la sua innocenza, attacca il sistema giudiziario italiano, riprendendo la nota diffusa subito dopo il verdetto.
Ma dopo le parole fredde su un comunicato, Amanda affronta le telecamere vestendo i panni che conosce benissimo, quelli della vittima di un gravissimo errore giudiziario. E' consapevole che praticamente tutti negli States sono con lei, convinti da tempo della sua totale estraneità ai fatti. Perfino l'intervistatrice, Robin Roberts, una star del giornalismo americano, sta al gioco, trattandola con grande affetto e comprensione. E Amanda, inappuntabile, le racconta come ha saputo la notizia: «Stavo con i miei genitori e ero sintonizzata su una tv italiana online. Potevo aspettare di parlare con i miei avvocati, ma non vedevo l’ora di sapere cosa stesse accadendo. Non ci potevo credere. I miei non capiscono l'italiano, così un po' sentivo, un po' traducevo». E la prima reazione – aggiunge accennando un singhiozzo – è stata: «oh no, questo è sbagliato. Farò di tutto per provarlo». «Poi ho parlato con Don Saulo, il cappellano del carcere di Perugia. Mi ha ricordato che tanta gente ancora crede in me, che le cose orribili possono succedere – prosegue con la voce rotta – ma uno deve resistere e sopportarle. E che si deve credere di non perdere la fiducia, che alla fine tutto andrà a posto».
Quindi la Roberts le chiede se è preparata all’ipotesi dell’estradizione: «No, non lo sono. Aspetto le motivazioni, poi la Cassazione. Non so nemmeno come è potuto accadere. E' qualcosa – va avanti sempre più commossa – che mi ha travolto come un treno. Mi attendevo molto di più dalla giustizia italiana, che mi aveva già giudicato innocente. E ora come fa a considerarmi colpevole?».
Quindi la domanda sul suo eventuale ritorno in Italia: «No, non potrò mai andare volentieri in un Paese, dove io...». E qui Amanda non riesce ad andare avanti. Si riprende: «Continuerò a combattere tutto questo sino alla fine. Ma non posso fare tutto da sola, ho bisogno dell’aiuto di tutti – continua ormai in lacrime – vorrei che tutti capissero che queste cose accadono quando c'è questo tipo di indagini, con interrogatori condotti in questa maniera. E io non sono pazza», chiude singhiozzando.
Quindi parla della lettera che ha inviato ai parenti di Meredith: «Voglio che loro sappiano che capisco le loro incredibili difficoltà in questa storia che non avrà fine. Ma la confusione che ha portato alla sentenza non sarà di loro consolazione. Meritano rispetto e spero ogni bene per loro». Quindi il messaggio finale: «Vorrei che la gente guardasse oltre la mia persona, che guardasse al sistema che permette che queste cose possano accadere. E speriamo che la gente mi creda, le risposte sono lì».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il terrore e la città bloccata: il video di un parmigiano a Londra

LONDRA

Il terrore e la città bloccata: il video del nostro Matteo Scipioni

Lealtrenotizie

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

4commenti

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

3commenti

CROCETTA

Via Emilia Ovest, cinese 25enne investita. Non è in pericolo

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Fiere di Parma

MecSpe, il cuore del salone è l'Industria 4.0

Droga

San Leonardo ostaggio dei pusher: ecco come funziona "il rito"

16commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

2commenti

tg parma

Giornate del Fai: 3 tappe per celebrare la storia parmense Video

Via Imbriani

Vende 1.600 dosi in pochi mesi: condannato a 4 anni

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

3commenti

Carcere

Pagliari interroga il Governo: "Serve un direttore a tempo pieno"

Il senatore replica alle accuse del sindaco

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

1commento

I FUNERALI

L'addio a Fadda. «Giovanni adesso è insieme a Dio»

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

1commento

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

MILANO

"Ho rotto il femore a un'anziana per allenarmi": primario accusato di lesioni

1commento

terrorismo

Londra, l'attentatore si chiamava Khalid Massood

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

GAZZAREPORTER

Che bell'arcobaleno a Langhirano

SPORT

Formula 1

Vettel: "Mai guidata una F1 più veloce"

lega pro

Parma, Lucarelli: "Crediamo nella B". Domani ritiro anticipato Video

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»