18°

31°

il mArtedì

Il mARTEdì - Alice Zuccheri

La 29enne nocetana espone all'Officina On/Off

Ricevi gratis le news
0

 

Ama le forme indefinite, le figure incomplete e i colori contrastanti. Alice Zuccheri, 29enne nocetana, espone le sue opere all’Officina On/Off di via Naviglio Alto fino a fine febbraio (insieme a Matteo Beltrami, Ingrid Russo e Luca Zavattini). Architetto di mestiere, praticamente da sempre si destreggia tra pennelli, tele e supporti vari. A guidarla sono suggestioni o piccoli dettagli. Ecco una breve chiacchierata con l’artista

Da dove cominci quando dipingi?
Inizio dalle suggestioni. Dagli eventi, da qualcosa che accade intorno a me o da un dettaglio che mi colpisce. Fisicamente non lo so come succede, penso (o non penso) meglio con la musica quindi l’accendo in genere, poi, provo, scelgo i pezzi intendo i supporti che mi sono raccolta) su cui buttare giù quello che ho in testa. Mi faccio una traccia a matita. Poi viene più facile.

Cosa ti piace rappresentare e come?
Mi piace la figura umana, mi è sempre piaciuta, perché è interessante, molto esplicita. Mi piace essere sintetica, non esagerare con l’accuratezza. Generalmente le figure che rappresento sono parziali, cerco di non mettere, quello che non serve a spiegarle. Mi piacciono anche gli oggetti, credo, perché sono così stabili e astratti insieme. Forse mi piace tutto.

Ti definisci un po’ pop e un po’ demodé…ci spieghi meglio?
Pop. Pop perché non mi dispiace essere normale, perché lo strano l’ho abbandonato da piccola. Pop come la musica pop perché mi infastidisce chi cerca a tutti i costi di essere diverso. Non è necessario. In questo senso credo che sia impossibile nel nostro mondo essere forzatamente diversi.
Demodè perché sono terribilmente attaccata al passato, un po’ in ogni verso, mi piace rovistare ovunque alla ricerca di anticaglie varie che mi convinco essere tesori. Poi mi piace qualcosa di ogni epoca.

Lavoro, passione o vocazione: cosa è l’arte per te?
Direi un po’ tutto. Credo prima vocazione, se ci penso bene, perché è la cosa che ho cercato di più fin da bimba, ma anche negato di più…passione perché nonostante per tanti anni abbia cercato di trovare altro eccomi qui, ho cambiato strada per qualche tempo perche non si è sempre pronti. Lavoro non saprei…l’architettura è già arte, no? Poi si vedrà…

Alcuni tuoi lavori sono esposti all’Officina On/off…ce li racconti?
Bè, i lavori ad On/off sono ritratti in alcune forme diverse. Mi spiego meglio, i pannelli piccoli sono ritratti puri, ritratti per essere ritratti e credo siano una sorta di mediazione tra gli altri due lavori ad on off. Il pannello più grande infatti è quello che va più indietro nell’arco temporale e il cui tema si lega al tema di un concorso a cui partecipai…si basa sulla rappresentazione di un mito legato alla città di Skopje in Macedonia il mito delle sue porte e del suo gigante. Quello è il mio gigante. L’ultimo pannello a On/off è un ritratto il più recente e più legato all’emotività.
Per questo i piccoli ritratti ne sono il collegamento per me. Il supporto è diverso per ognuno perché uso quello che mi capita e che trovo…

Se dovessi indicare alcuni artisti che ti hanno formata o ti ispirano, che nomi faresti?
Andrei nel passato, sono sempre stata appassionata dalla lotta tra la forma ed il colore. Dai contrasti. Per questo mi sono sempre sentita vicina sia a Schiele sia all’art nouveau pura di Mucha. Nella modernità faccio fatica a sbilanciarmi, la vivo troppo da vicino.

Progetti speciali per il futuro?
Più che progetti “incombenze” e sfide. Mercoledì un esame di stato e la sera una premiazione per un concorso a Milano. Poi dal 20 febbraio al 20 marzo una collettiva al Punto Enel di via Broletto sempre a Milano, sperando che porti qualcosa di meraviglioso. In generale Non sono una che porta a termine moltissimo, è difficile fare progetti, perché se si concludono poi c’è la nostalgia del viaggio. Quindi. Più che progettare, proseguo, direi.

Per saperne di più, visitate il suo blog http://tiromancino-aliceinwonderlart.blogspot.it/

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

gossip

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

Daria Bignardi lascia la Rai

tv

Daria Bignardi lascia la Rai

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

tribunale

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Fred nella casa, un silenzioso dolore

L'omicidio

Fred nella casa, un silenzioso dolore

LA PERIZIA

Il massacro di Gabriela e Kelly, Turco e il figlio sani di mente

Ateneo

Università, la corsa alle iscrizioni

MONCHIO

«Montagna creativa», una start up per il territorio

Prevenzione

«Intervenire sul Baganza»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Salsomaggiore

Migranti o miss, questo è il dilemma

PARMA

Insigne jr: «Lorenzo è il mio modello»

Comune

Presto al Duc la «Fontana delle religioni»

busseto

Operaio 46enne ustionato con la soda caustica Video

serie b

Parma, c'è passione: chiusa la prima fase degli abbonamenti a quota 4.700

E domani la seconda amichevole contro la Settaurense (ore 17)

anteprima gazzetta

Iscrizione all'Università, posti esauriti in pochi minuti. E' polemica

incidente

Tamponamento a catena a Baccanelli: lunga coda in via Spezia

mercato

Parma, arriva Di Gaudio dal Carpi. Verso la chiusura per Pinto e Carniato Video

Adiconsum Parma-Piacenza

Consigli utili per non sprecare acqua

via san leonardo

Sopralluogo nell'appartamento in cui sono state uccise Patience e Maddy Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Pusher e prostituzione: qualcuno intervenga

di Francesco Bandini

6commenti

ITALIA/MONDO

VIDEOTESTIMONIANZA

71enne di Cremona uccisa in Kenya, arrestato il giardiniere

maltempo

La spiaggia di San Benedetto imbiancata dalla grandine Foto Video

SPORT

legino

Da Savona: "Cassano vieni qui, ti paghiamo in farinata"

scherma

Stupendo oro per l'Italia nella sciabola donne ai mondiali

SOCIETA'

francia

Le fiamme devastano il golfo di Saint-Tropez

disavventura

Veltroni morso da un cane alla Festa dell' Unità di Brescia

MOTORI

TECNOLOGIA

Bosch e Daimler, il parcheggio è autonomo Gallery

il video

Tutto in 44 secondi: un’intervista a 300 km/h sulla nuova Jaguar XJR575 Video