16°

31°

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

foto dei lettori

Rifiuti in borgo Pietro Cocconi 30...

Una situazione indecorosa

6

 

Vi invio la presente mail in quanto gestiamo uno studentato in Borgo Pietro Cocconi 30. Lo studentato ha 43 appartamenti e una reception al piano terra. Il servizio è molto gradito dagli studenti universitari ma da quando è iniziata la raccolta differenziata spinta il marciapiede davanti allo stabile è diventato una discarica a cielo aperto. La situazione sia estetica che igienico-sanitaria non è delle migliori e a breve inizierà la gestione estiva con le dovute conseguenze.
Poiché abbiamo segnalato più volte la situazione sia al servizio ambiente di IREN che al Comune di Parma senza ricevere risposta e visto che oggi ci siamo trovati davanti all’ufficio del materiale inerte (un divano), vi sarei grato se portaste l’attenzione del problema sul vostro giornale.

Dott. Antonino Pettina

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 6
  • Oskar Wine

    17 Agosto @ 01.34

    Manca un tavolino, una lampada e parleremmo di installazione artistica: "soggiorno senza permesso" ,grandissima provocazione

    Rispondi

  • gigiprimo

    09 Marzo @ 20.28

    vignolipierluigi@alice.it

    però quel divano, salvo variazioni, doveva essere esposto in base agli accordi con iren, quindi visto e considerato non hanno provveduto a portarlo in discarica, andava esposto ad orario convenuto! poi naturalmente ci sono tanti maleducati e ignoranti anche fra i 'letterati', non è detto che chi studia sappia comportarsi in modo educato!

    Rispondi

  • Vercingetorige

    09 Marzo @ 18.01

    DOTTOR PETTINA , le consiglio di pulire bene il marciapiedi prima che arrivino i giannizzeri di Folli , altrimenti danno la multa a voi.......................

    Rispondi

  • cristina

    09 Marzo @ 13.46

    Il sig. Pettina non si è mai accorto che prima dell'inizio della differenziata spinta, quando i bidoni dell'indifferenziato albergavano al principiare di Borgo Cocconi, la situazione era ben più grave, con l'intero marciapiede davanti al numero 2 trasformato in un'immensa discarica a cielo aperto nonché orinatorio e vomitatoio pubblico? L'emergenza igienico sanitaria che si è protratta per anni non lo tangeva lontano dalla sua vista? Non si può incolpare la differenziata spinta della maleducazione degli incivili che abitano la nostra città. Cristina

    Rispondi

  • marco850

    09 Marzo @ 13.18

    Questa città, vivibile fino a pochi anni fa, è irriconoscibile; di sicuro la differenzata è fatta coi piedi e gestita da incompetenti ma a quanto pare il senso civico dei "nuovi italiani" è molto peggio...

    Rispondi

Mostra altri commenti