21°

31°

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

foto dei lettori

"Strada San Vitale-Neviano Rossi: due Comuni, due anni con la frana"

Un lettore: "Risulta chiusa ma la gente passa comunque, con grande pericoloso. E chi non la deve fare 30 km in più. Non è giusto"

0

"Vi invio queste foto sperando che i comuni di Fornovo Taro e Sala Baganza inizino a fare qualcosa per la strada che collega San Vitale Baganza a Neviano Rossi visto che sono quasi due anni che siamo in queste condizioni". A scrivere (ea fotografare) è il nostro lettore Bruxila, che racconta: "Io abito a Neviano Rossi e lavoro a Sala Baganza e, per raggiungere il posto di lavoro, devo fare tutti i giorni quasi 30 km in più passando da Fornovo, perché questo tratto di strada (competenza del Comune di Sala Baganza) è stato abbandonato alla frana avvenuta nell'inverno 2012, e non mi sembra giusto".

"Molta gente, poi, continua comunque a passarci per non fare km in più (nonostante i cartelli "strada chiusa") rischiando di farsi male o fare incidenti (giusto ieri un ragazzo è caduto in scooter). Il Comune di Fornovo, invece, dopo le svariate chiamate per richiedere di asfaltare la strada, si limita e tappare le buche che durano se va bene una settimana - continua il lettore - . In più nel tratto che compete a Fornovo non ci sono neanche le righe bianche a bordo strada, mentre nel tratto di Sala Baganza si, quindi mi chiedevo se anche Fornovo è obbligato a farle visto che in inverno, con le nebbie che ci sono da queste parti , è davvero pericoloso. Capisco anche che oggi come oggi il problema è sempre la mancanza di soldi per sistemare le cose, però non penso sia giusto lasciare una strada per quasi due anni in condizioni pericolose e che i comuni si tutelino mettendo i cartelli che la strada è chiusa non pensando al fatto che la gente non può fare tanti km in più, perché nessuno interviene. Spero di avervi fornito tutte le informazioni necessarie per far sì che qualcuno prenda provvedimenti, sperando che i due comuni si mettano d'accordo per sistemare questo problema".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 0