14°

Conchita Wurst

La drag queen barbuta ha conquistato l'Europa della musica

Ma c'è anche chi contesta il verdetto dell'Eurovision - La fotogallery

4

Conchita Wurst, la drag queen con il volto barbuto, ha vinto stanotte per l’Austria l'edizione 2014 di Eurovision a Copenaghen. La cantante, 25 anni, all’anagrafe Tom Neuwirth, ha battuto tutti secondo i pronostici, dopo aver monopolizzato l’attenzione della vigilia per la sua eccentricità oltre che per il talento vocale.

Austria, a Eurovision trionfa tolleranza. Critiche dalla Russia 

di Patrizia Vacalebri
La drag queen barbuta, l’austriaca Conchita Wurst, 25 anni, all’anagrafe Tom Neuwirth, trionfa alla 59/a edizione dell’Eurovision Song Contest 2014 e divide l'Europa: su fronti opposti, in particolare, Austria e Russia. Da un lato, la vittoria di Conchita viene accolta come una "bella giornata per il Paese" vincitore, come scrive in una nota il presidente austriaco, Heinz Fischer, secondo il quale il trionfo della cantante (il primo per il Paese dal 1966) "non è soltanto una vittoria per l’Austria, ma innanzitutto per la diversità e la tolleranza in Europa". L’intera classe politica austriaca sembra aver accolto dunque positivamente la vittoria di Conchita, anche se il partito di estrema destra Fpo, aveva definito "ridicola" la Wurst prima del concorso, e oggi si è limitato a commentare: è "nell’ordine delle cose che le persone si rallegrino quando c'è una vittoria".
Dall’altra parte c'è la Russia, già spaccata dalle polemiche sull'omofobia. La federazione era rappresentata a Eurovision da due gemelle 17enni, Masha e Nastia, in forte competizione, per ovvi motivi, con la concorrente ucraina Mariya Yaremtchouk. Oggi la Russia lancia "dure critiche" sul web attraverso il suo vice premier Dmitri Rogozin per la vittoria di Conchita. "Il risultato di Eurovision - scrive Rogozin su Twitter - ha mostrato ai sostenitori dell’integrazione europea il loro futuro europeo: una donna barbuta". Più pesante il commento del tribuno nazionalista russo Vladimir Zhirinovski, che in un’intervista tv dichiara: "E' la fine dell’Europa. Loro non hanno più uomini e donne, hanno 'questò".
Ma bisogna riconoscere che la drag queen austriaca ha 'stracciatò le sue temibili avversarie più con la sua voce che con la barba. Sulle note di 'Rise Like a Phoenix', Conchita ha superato l’Olanda e la Svezia. Niente da fare per la nostra Emma Marrone in gara per l’Italia con 'La mia citta”. "Ha vinto perchè è una figura nuova. Ha scelto anche un nome d’arte che unisce il femminile al maschile, proprio come me, che non voglio far credere assolutamente di essere donna, ma ho preferito togliere i peli dal viso folti come una moquette con l'elettrocoagulazione" ricorda Vladimir Luxuria che spiega anche di aver scritto anche un libro di favole dove c'è il personaggio della donna barbuta. "Un tempo erano fenomeni da baraccone - aggiunge - Conchita le ha riscattate tutte".
Ma la barba fa discutere lo stesso. Anche se alcune donne la tengono lì, per vera e propria scelta stilistica. A cominciare dalla pittrice messicana Frida Kahlo, celebre quasi più per i suoi baffetti con i quali era solita autoritrarsi, con minuziosa riproduzione anche delle folte sopraciglia attaccate. Il baffo di Frida non era coincidenza, ma precisa scelta estetica e vero orgoglio, e non le ha impedito di avere numerosi amanti, di entrambi i sessi, nel corso della sua vita. E cosa dire di Mariam, la donna con barba e baffi rossi, ospite di Lorella Cuccarini a Domenica in - Così è la vita, lo scorso anno? Lei non era nata con la barba ma le era arrivata assieme ai baffi dopo la nascita del suo unico figlio. Con orgoglio ha deciso di tenerseli. Altra 'portatrice sanà di baffi è l’iconica Patti Smith, che sulla copertina del suo disco Easter mostrava anche il pelo ascellare. Anche Mina sulla cover del suo album 'Salomè" sfoggiava una folta barba. Aveva il suo fascino anche l’attrice Daniela Rocca che nel film con Marcello Mastroianni Divorzio all’Italiana (1961, regia di Pietro Germi) sfoggiava un velo di baffi. Tra le barbe femminili celebri anche quella di Annie Girardot nel film con Ugo Tognazzi La donna scimmia (1964 regia di Marco Ferreri). E poi, Santa Liberata, che Dio salvò dalle tentazioni e dagli uomini, facendole crescere una folta barba.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • RENZ

    13 Maggio @ 09.29

    R E N Z

    Bravo @StekkoPardo! Per quanto mi riguarda, mai vista una puntata del fantomatico Eurofestival... neanche ai tempi di Giliola Cinquetti! Detto questo, è evidente che gli organizzatori, le TV, i giornalisti, il business mediatico, il pubblico e lo stesso Wurstel barbuto, sanno benissimo che oramai con le canzonette si va poco lontano, che ogni mezz'ora nasce una star cantante come Wurst nei talent show, e che non è certo la musica a fare la differenza... capito mi hai?

    Rispondi

  • StekkoPardo

    13 Maggio @ 09.00

    In effetti sul podio sono salite le 3 più belle canzoni: tutto il resto sono frasi da bar di chi (forse) nemmeno ha seguito l'ex-euroFestival.

    Rispondi

  • Claudio

    12 Maggio @ 22.34

    La sagra del pessimo gusto! Misera società del Terzo Millennio in cui conta "apparire e trasgredire", anche nel modo più grottesco e becero!

    Rispondi

  • RENZ

    12 Maggio @ 12.11

    R E N Z

    Molti ci vedono una somiglianza con Andrea Pirlo. In comune anche l'assonanza "fallica" dei rispettivi cognomi: Wurst(el), Pirlo. Certo che se poi gli arabi e i russi vedono una certa DECADENZA nella società occidentale... non c'hanno mica tutti i torti...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il lago Santo visto dal drone

Fotografia

Il lago Santo visto dal drone Foto

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora

Napoli

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavagna, la droga e il troppo amore

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

13commenti

Lealtrenotizie

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto

Parma

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto pirata

Il conducente si è fermato dopo l'incidente ma poi è ripartito: ora la polizia municipale lo cerca

Anteprima Gazzetta

Auto di lusso rubate e rivendute all'estero: 88 richieste di rinvio a giudizio Video

TG PARMA

Corniglio: un tir resta bloccato fra le case Video

Parma

"Spazio verde": quinto furto in tre anni Foto

Inchiesta

Tecnici Bonatti uccisi in Libia: rischio di processo per 6 persone

Convegno

Come cambiano il territorio e la sua economia: la presentazione di "Top 500" Foto

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

2commenti

Trasporto pubblico

Con Busitalia tornerà Mauro Piazza: "I timori per il personale? Solo terrorismo"

13commenti

parma calcio

Parma, manca l'insostituibile Baraye: Scaglia in attacco? Video

Caritas

Parma, un «esercito» di poveri

2commenti

vigili

Sicurezza e giovani, Noè: "Nessun allarme" Video

Nel 2016 400 interventi del Nucleo antiviolenza per tutelare donne e minori

7commenti

Langhirano

Bimbo di due anni cade dalla finestra

1commento

RICERCA

Batteri resistenti agli antibiotici: l'Efsa lancia l'allarme

L'Italia è fra i Paesi più a rischio

il caso

Legionella, domani nuovo incontro pubblico alla Don Milani

1commento

Scuola

Iscrizioni: scientifico e tecnici, il «sorpasso»

langhirano

Camion ribaltato a Cascinapiano: Massese chiusa per due ore Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

7commenti

TV PARMA

Alle 21,15 debutta "Sembra Ieri": riscopriamo la Parma degli anni '80 Video

ITALIA/MONDO

Lampedusa

La spiaggia dei Conigli è la più bella d'Italia secondo Tripadvisor

MAFIA

Ucciso e dato in pasto ai maiali: 4 arresti nell'Ennese

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

3commenti

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

RUGBY

Palazzani: "Sei Nazioni, un'emozione unica. Zebre: domenica c'è l'Ulster" Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

motori

Ecco Stelvio, il primo suv Alfa Romeo Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv