18°

32°

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Borgotaro

La famiglia Berzolla: 1937 e 2014

2

La famiglia Berzolla nel 1937 e nel 2014 Borgotaro. Foto inviata dalla lettrice Michela, che scrive: "Mancavano ancora due figlie nate negli anni 40. C'era tanta miseria e tanta fame. Ma anche tanto amore".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 2
  • Michela

    28 Ottobre @ 09.48

    Caro Biffo, solo oggi leggo il tuo messaggio. Volevo dirti che al contrario tuo adoro questa foto, perchè ricordano da dove arrivo, e i sacrifici che mio nonno e mia nonna hanno fatto per crescere 9 figli, al contrario di oggi che a mala pena un uomo e una donna riescono ad educarne uno. Ci sarà stata molta ignoranza, questo non lo metto in dubbio, ma sicuramente, non c'erano tutti i femminicidi che ci sono oggi. E questa per me vuol dire più ignoranza abissale di cent'anni fa. Michela Berzolla

    Rispondi

  • Biffo

    23 Luglio @ 17.54

    Io non amo le foto di queste famiglie di una volta; e spiego anche il motivo. Compiango quelle povere mogli e madri, relegate al compito di sfornare figli, in continuazione, anche se, come scrive la signora Michela, mancavano i più elementari mezzi di sostentamento; c'era tanta fame, ma anche tanto amore, dice la signora. La fame c'era, senz'altro, eccome; ma piuttosto che di amore, io parlerei di una ignoranza abissale sui ruoli genitoriali, dove, pur mancando anche il pane, si continuava a mettere al mondo dei figli, a ruota libera.

    Rispondi