ambiente

Via Bondi e via Brescia: via i rifiuti, è caccia ai furbetti

Ricevi gratis le news
13

Anche stavolta è caccia ai "furbetti della differenziata", che rischiano una multa salata. Nel frattempo sono state rimosse le "prove": quei rifiuti abbandonati in via Bondi e via Brescia. 

"E’ costante l’attenzione dell’assessorato all’ambiente del Comune in merito alle segnalazioni relative ad abbandono rifiuti e conferimento improprio degli stessi - recita una nota del Comune -. E’ il caso di via Bondi dove un cumulo di rifiuti è stato lasciato in prossimità dei bidoni azzurri della carta e dove gli operatori del gestore, Iren, hanno provveduto a ripulire l’area. Dal momento che, in questo caso, si trattava di rifiuti lasciati al di fuori degli orari di conferimento sono stati allertate le guardie ambientali per indagare ed individuare gli eventuali responsabili".
"Gli operatori per conto Iren sono intervenuti anche in via Brescia - continua il comunicato - per rimuovere diversi sacchetti lasciati impropriamente su suolo pubblico, fra l’altro alcuni contenevano bottiglie di birra vuote, un tipo di rifiuto che andrebbe conferito nelle apposite campane di color verde per il vetro e non lascito in sacchetti lungo la strada.
Per rimuovere i rifiuti abbandonati il Comune deve sostenere un costo che ricade sull’intera collettività, per questo è consigliabile attenersi agli orari di corretta esposizione dei rifiuti come indicato nel calendario consegnato alle singole famiglie e cercare di smaltire le varie frazioni di rifiuto secondo le modalità previste dall’attuale regolamento di smaltimento: plastica e barattolame nel sacco giallo, l’organico nei sacchetti biodegradabili dei bidoncini marroni areati, la carta nei bidoni azzurri, l’indifferenziato nell’apposito bidoncino grigio con micro chip. Il vetro va nelle campane verdi o nei bidoni verdi stradali, mentre i residui del verde come sfalci e rami vanno messi nei cassonetti verdi o nei bidoni verdi stradali, mentre i residui del verde come sfalci e rami vanno messi nei cassonetti verdi".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Bastet

    09 Ottobre @ 12.25

    Maurizio:ma non diciamo scemenze,per cortesie! chi vive in centro,quello che avete voi in provicina,se lo dimentica! Noi siamo in 3 in 60 mq ......senza balconi,cantine,garage,cortile,giardino,locale lavanderia.... Io il rudo devo tenermelo in casa!!!!! ed è umiliante sentirsi dire dal proprio figlio,che non ha nemmeno 6 anni "mamma perché viviamo con l'immondizia in casa?" Perché NON SEI TU LO SPORCACCIONE MA QUESTO COMUNE INFAME! i riti giornalieri? o.O io mi tengo la plastica in casa per 1 settimana!altro che giornalieri! ci scommetto quello che ne hai voglia...che o vivi in un condominio con tutto ciò che comporta (balconi,cortile condominiale,GARAGE ,CANTINA) O IN una soluzione semi-indipendente,....che comunque comporta quanto detto prima.... Io vivo con il rudo in casa...quin,abbi pazienza,ma non venirmi a dire che sei messo peggio di me....perché secondo me,tu un balcone ce l'hai...il cortile ce l'hai....e magari hai anche il giardino! In centro,le case,non hanno nulla di tutto questo!

    Rispondi

  • Bastet

    06 Ottobre @ 11.19

    dovevano rimanere i cassonetti per strada ,solo differenziati! isole ecologiche?sacchi con microchip? ma la la vogliamo piantare? ma vi rendete conto.....ma non tutti hanno la macchina per recarsi nelle isole ecologiche! ma vi pare che per gettare due assorbenti e un sacchetto con la lettiera del micio,uno debba prendere la macchina e farsi ....2,4,5 o magari 15 km? sempre avendone la possibilità! c'è gente che,in certi orari è a lavoro! che si fa...usiamo i permessi per gettare l'immondizia????sinceramente io,non posso permettermelo.....figuratevi! con un bimbo alla materna,i miei permessi vanno tutti li! ma scherziamo?siamo nel 2014 ,parliamo in tempo reale con chi vive in nuova zelanda....e poi non riusciamo a trovare una soluzione semplice per il rudo? oggi si corre tutti! i genitori lavorano tutti!....e gli anziani ,avendo i figli che lavorano,devono arrangiarsi! e smettiamola di dire "entriamo nell'ottica che"...NELL'OTTICA CI DEVONO ENTRARE GLI STOLTI! entrate nell'ottica che,il cittadino va aiutato....e non messo in difficoltà! nel 2014 non è normale che per buttare via un sacchetino con la lettiera di micio,uno debba prendere su la macchina per andare in un'isola ecologica! ma scherziamo!?!? I CASSONETTI DEVONO TORNARE PER STRADA! quando un neonato sporca il pannolotto....bisogna poterlo buttare subito....e non tenerlo in casa UNA SETTIMANA!

    Rispondi

  • Vercingetorige

    05 Ottobre @ 11.07

    MAURIZIO , EVITI DI SPACCIARE PER VALIDO IL SISTEMA INFAME IMPOSTO A PARMA , che tale si dimostra quotidianamente , che vien ritenuto inadeguato dalla maggioranza dei Parmigiani , come ha dimostrato il "referendum senza quorum" promosso come "sondaggio" dalla "Gazzetta" su questo "forum" . e nel quale si insiste per ottusa ripicca ideologica e per la disonestà intellettuale di non voler ammettere d' avere sbagliato . Di quanto sia "vasto" il Trentino - Alto Adige ho un' idea , fors' anche un pò più precisa della sua . I risultati migliori nella raccolta dei rifiuti è quella della Comunità delle Giudicarie , dove , con le isole ecologiche , si ha una percentuale di "differenziata" dell' 81% , e dove si applica una tariffazione "puntuale" , grazie al conteggio dei conferimenti tramite il "badge" . E' del tutto improbabile che ci siano Valli del Trentino - Alto Adige in cui si applica un infame "porta a porta" come quello di Parma , non foss' altro per la difficoltà logistica di far girare un camion casa per casa su strade con pendenze a volte superiori al 10 % in mezzo a due metri di neve.

    Rispondi

  • Labandieraitaliana

    03 Ottobre @ 20.38

    Differenziata? Buffonata! Ma lo sapete quanto costa al Comune il recupero del rudo indifferenziato abbandonato per strada? Ogni intervento 150-200 euro fatturati da Iren! E secondo voi come fanno poi ad abbassare i costi delle bollette con i costi di questi interventi? La differenziata così è una roba improponibile e ci costa senza nessun beneficio. Se differenzio e mi devo pure bere il termovalorizzatore, come direbbe Grillo, devo pagare meno altrimenti cosa ci guadagno?

    Rispondi

  • Vercingetorige

    03 Ottobre @ 19.29

    METTETEGLI IL SALE SULLA CODA, COSI' LI PRENDETE ! LA "TARIFFAZIONE PUNTUALE" SI FA CON LE ISOLE ECOLOGICHE , come in Trentino-Alto Adige , dove , ad ogni conferimento , si deve introdurre il "badge" , e si paga in base al numero dei conferimenti. Comunità delle Giudicarie : percentuale di "differenziata" 81% ! Coi bidoncini infami basta che io metta il mio sacchettino infame nel bidoncino infame del vicino così paga lui. Peraltro il bidoncino infame nero non lo usa più quasi nessuno , perchè non si può tornare a casa dal lavoro dopo tre ore per ritirarlo e non prendere la multa . I sacchettini infami vengono buttati sul marciapiedi , come trent' anni fa. Con Folli e Pizzarotti andiamo avanti come la coda del "gozzino" . Il punto riportato in fotografia si trova all' incrocio tra via Brescia e via Trento. La zona è abitata da molti extracomunitari . Andate a spiegare a gente che viene da posti dove buttano la spazzatura dalle finestre che la bottiglia della birra va di qua , l' osso della braciola va di là e la carta del salumiere va lavata prima di buttarla !

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Tom Schumacher è il produttore della versione musical di "Frozen"

Stati Uniti

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Allerta meteo livello giallo

meteo

Parma, allerta a livello giallo

1commento

tg parma

Le ex Luigine continueranno a esistere. La gestione passa a Proges Video

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

5commenti

Castell'arquato

Aggredisce moglie e figlio con chiave inglese: trasportati in fin di vita al Maggiore

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

16commenti

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

TRAFFICO

Tamponamento nel pomeriggio sulla tangenziale nord

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

tg parma

Parmigiano 60enne prestanome per una banda di ladri dell'Est Video

Bonifica Parmense

Parte il progetto che metterà in sicurezza Bocca d'Enza

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

EDUCAZIONE

Femmine, maschi e gli stereotipi che ingabbiano

Differenze di genere, Torti: «Diamo la libertà di scegliere qualsiasi strada»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

3commenti

GAZZAFUN

Ex rimpianti e non: riconosci questi giocatori del Parma?

ITALIA/MONDO

Genova

Mamma salva il figlio di un mese e mezzo seguendo le istruzioni telefoniche del 118

SAN POLO D'ENZA

Operazione Copper Field: sgominata la banda del rame

SPORT

CHAMPIONS

Roma battuta di misura: 2-1 per lo Shakhtar

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

UNESCO

Città Creative per la Gastronomia: il progetto entra nel vivo

MOTORI

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra