SOCIAL NETWORK

Black out finito: e l'alluvione corre su Fb Foto

Ricevi gratis le news
0

Ci perdoneranno i nostri tanti amici e lettori se per questa volta prendiamo in prestito foto e pensieri dai loro profili. Ma l’alluvione fotografata e raccontata su Facebook, complice il progressivo ritorno delle linee telefoniche e delle connessioni internet, in queste ultime ore, assomiglia a un diario di bordo che vogliamo condividere. Sulla rete corrono paura e terrore, disperazione e richieste d’aiuto, speranza e conforto, voglia di ripartire. C’è chi racconta del panico delle ore più buie, chi parla di “Apocalisse”, chi affida alle immagini le proprie sensazioni. E poi c’è chi aiuta, col fango alle ginocchia, e per ore si dà da fare: quelli che dopo una giornata di lavoro duro si fanno una foto o non si dimenticano di condividere con gli amici dei social un appello : “C’è bisogno anche domani!Forza”. C’è chi l’aiuto lo chiede, senza fare troppi “complimenti”, come si farebbe, appunto, tra amici. E c’è chi ringrazia, e per farlo usa caratteri maiuscoli e dieci punti esclamativi: quasi a urlarla, quella riconoscenza, attraverso la tastiera. Ecco alcuni dei messaggi che in queste ore si stanno moltiplicando in rete.
Il terrore, il giorno dopo, si mescola all’amore nelle parole di Mari Imma: “Quando ti trovi faccia a faccia con la paura, in un secondo riesci a focalizzare quali sono le cose veramente importanti. Rimanere chiusi per quasi 3 ore negli ambulatori delle Piccole figlie e vedere che a poco a poco l'acqua saliva ad altezza uomo, non avere una via di uscita, vedere la corrente che spaccava tutto, porte, pavimento, oggetti che galleggiavano da tutte le parti, bombole di azoto che si aprivano, persone anziane tremanti dal freddo, camminare in quella fanghiglia gelida sperando che qualcuno venisse a prenderci, gestire i rispettivi attacchi di panico... insomma... bravi a tutti noi che eravamo lì dentro dopo la piena del Baganza, bravi ai pompieri che se pur dopo un po’ di ore sono riusciti a tirarci fuori, brava a quella donna, di cui non so il nome, che è stata la nostra leader e bravi a tutti i vecchietti che hanno resistito a quel delirio.. e un grazie alle piccole suore che hanno pregato invece che agitarsi e grazie al mio moroso che pur non essendo lì con me non mi ha mollata un attimo... vederlo appena uscita da quell'inferno mi ha fatto pensare : grazie Signore che mi hai fatto rivedere la cosa più importante della mia vita”.
Dopo ore di isolamento Cesare Pastarini affida al web un messaggio di speranza e gratitudine: “Apocalisse, ieri senza luce tutto il quartiere e la casa, non sono potuto rientrare a causa del lago e abbiamo dormito (beh, dormito...) dai nonni. Allagamenti di mezzo metro nelle cantine e nei garage, fino a poco fa isolati con Internet e telefoni tutti, acqua ovunque, soprattutto FANGO FANGO FANGO pesante da togliere, ma si lavora tutto il giorno e ce la caveremo. Il torrente che è esondato, il Baganza, passa di fianco a casa mia e quindi è arrivato dappertutto. Non mi interessa Mi piace, grazie. Uso Facebook solo per dire che sto bene, che stiamo bene, ai tanti che so hanno provato a mettersi in contatto con me e la mia famiglia. GRAZIE a chi è venuto a darci una mano di sorpresa: ‘Sà, dove mi cambio? Dammi un badile e dimmi cosa devo fare’. GRAZIE ancora”.
Chicca Ghiretti, volontaria, dopo una serata di lavoro esorta tutti a darsi da fare, pubblicando foto della situazione di una delle zone più colpite: “Amici via Po è messa così! Domani chi può vada ad aiutare chiedendo ai vari gruppi di Protezione civile sparsi lungo le vie! Stanotte abbiamo liberato tutti i tombini possibili ma domani servono braccia x spalare fango!”.
Alessia Ferri affida a un’immagine il dolore: “Il mio quartiere ferito. I luoghi del cuore, troppo spesso dati per scontato, in ginocchio. Una realtà che mi commuove...”.
Emanuele Nilla Pizzi Rizzoli si è dato da fare per aiutare; con un sorriso e un semplice messaggio di speranza condensa le emozioni di tanti che, come lui, si sono rimboccati le maniche: “Sì lavora x un quartiere da ritirar su”.
Elena Nicoletti spiega che l’emergenza non è affatto finita: “Vi segnalo che serve una mano in zona Farnese, in fondo a via Galluppi (civ 35 e seg). Le nostre cantine e i nostri garage sono pieni di fango. Servono un badile, stivali e secchi o meglio carriola. Grazie a chi potrà esserci di aiuto”.
Valina Maric, con una semplice immagine, e poche parole, fa seguire gratitudine alla disperazione: “Grazie di cuore a tutte quelle persone che si sono fermate ad aiutarci oggi”. Così anche Giorgia Giorgina Dallatana, colma di riconoscenza. “UN GRAZIE DI CUORE A TUTTE LE PERSONE CHE STANNO AIUTANDO IL MIO QUARTIERE.......GRAZIEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Festa al Dragoon pub di Salso

pgn

Festa al Dragoon pub di Salso Foto

Polemica tomori

Il messaggio

Toffa, malattia, post e polemiche: "Nadia, il cancro non rende fighi"

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche  Foto

social

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trattoria "Al Voltone"

CHICHIBIO

Trattoria "Al Voltone", la generosa tradizione della Bassa

di Chichibio

Lealtrenotizie

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

ALLARME MAFIE

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

BORGOTARO

Laminam, nuove denunce e nuove smentite

SERIE B

Il Parma lotta e strappa un punto

Intervista

Thomas: «Sono un anti-social, mi esprimo nei live»

RICERCA

Cuore, da Parma parte la rivoluzione farmacologica

Recidivo

Ai domiciliari, continuava a spacciare cocaina

Furto sventato

Via Mameli, barista «placca» il ladro di biciclette

INAUGURAZIONE

Socogas inaugura due distributori sulla Brebemi

TARDINI

Il Parma non batte il Venezia: finisce 1-1

Due grandi occasioni gialloblù nel primo tempo. Poi lagunari in vantaggio con Pinato raggiunti su rigore da Calaiò, appena entrato. Lo Spezia piega la Salernitana e ci supera

CARABINIERI

Spaccio di cocaina e hashish fra Parma e Borgotaro: coinvolti 6 magrebini Video

Tre magrebini sono stati arrestati, altri tre sono ricercati nell'ambito dell'operazione "Pokemon Go" dei carabinieri

viabilità

Domenica con gelo e neve: possibili difficoltà in autostrada, anche in zona Parma

Il fatto del giorno

"Infiltrazioni mafiose a Parma: tenere le antenne dritte" Video

PARMA

Neve in città: in azione i mezzi del Comune. Previsto un abbassamento delle temperature

E' attivo un numero verde del Comune di Parma per segnalazioni e informazioni. Scuole chiuse a Lesignano e Neviano

11commenti

Gazzareporter

Risveglio con la neve a Parma Invia le tue foto

social

Derapate (follie?) con il quad in piazza Garibaldi Video

1commento

CONSIGLIO

Via Pontasso: il cavalcavia resterà chiuso ancora a lungo

Si discute il bilancio preventivo 2018: oggi la prima delle tre sedute previste fino alla votazione finale

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Stragi in Usa: se la proposta è armare gli insegnanti

di Paolo Ferrandi

4commenti

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

CASO LAMINAM

«L'aria di Borgotaro? Nessun rischio per la salute»

Caserta

Violenza sessuale durante l'esorcismo: arrestato un sacerdote

SPORT

GAZZAFUN

Parma-Venezia: fate le vostre pagelle

6 NAZIONI

Italia, 15° ko consecutivo: vince la Francia 34-17

SOCIETA'

il disco

1973: Edoardo Bennato spicca il volo

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day