TERREMOTO

L'Aquila: in 10mila al corteo per non dimenticare

Ricevi gratis le news
0

Circa 10mila persone hanno partecipato, nonostante il freddo pungente e la concomitanza con la ricorrenza della Pasqua, alla fiaccolata di commemorazione delle 309 vittime del sisma che seminò distruzione all’Aquila, nel sesto anniversario della tragedia: un corteo silenzioso, ma polemico nei confronti della magistratura per la recente assoluzione in appello di sei componenti su sette della Commissione Grandi Rischi, e al quale non hanno partecipato, per la prima volta da cinque anni, rappresentanti del Governo.
Questa assenza, però, giustificata dal sindaco aquilano Cialente dalle telefonate di scuse per «gli impegni improrogabili» ricevute dal neo ministro Delrio e dal sottosegretario alla ricostruzione De Micheli, è stata peraltro mitigata dal messaggio lanciato su Facebook dal premier Matteo Renzi.
Per il presidente del consiglio «dopo troppe promesse, siamo finalmente passati all’azione. I soldi adesso ci sono». L’ intervento di Renzi, che dovrebbe visitare L’Aquila nei prossimi giorni (tra le date possibili il 20 aprile, ndr) e che per la prima volta ha affrontato il tema della ricostruzione numeri alla mano anche per quanto riguarda i fondi stanziati, ha scatenato la dura reazione del presidente dei deputati di Forza Italia, Renato Brunetta, che in un tweet, ha accusato il premier di mentire «anche sull' Aquila pur di fare audience. Vergogna». Su Twitter è intervenuta anche la presidente della Camera, Laura Boldrini, auspicando che L’Aquila torni a «vivere».
Tra i partecipanti alla fiaccolata ha suscitato emozione lo striscione portato da alcuni famigliari delle vittime con lo slogan «il fatto non sussiste ma uccide», in riferimento alla sentenza della Corte d’Appello che ha assolto sei componenti su sette della Commissione Grandi Rischi. Anche un parente di alcune vittime, Vincenzo Vittorini, non ha risparmiato il premier, criticando la nomina di Curcio a capo della Protezione civile: «se lo Stato non cambia se stesso, non cambierà mai niente».
Il momento più toccante e doloroso in piazza Duomo, il cuore del centro storico dell’Aquila, ancora ferito dal sisma, con la lettura dei nomi delle vittime: in loro memoria ci sono stati i 309 rintocchi delle campane della chiesa di Santa Maria del Suffragio. Rintocchi poi ripetuti alle 3 e 32, orario del sisma. Molto partecipata anche da parte delle autorità la Santa Messa seguita al corteo, celebrata nella chiesa di San Giuseppe Artigiano dall’arcivescovo Giuseppe Petrocchi. «Gli aquilani siano comunità unita e siano protagonisti della ricostruzione non delegando alle istituzioni», ha spiegato nel corso dell’omelia, invitando tutti «a non usare più i termini di morti, scomparsi o defunti in relazione alle vittime del sisma. I nostri fratelli sono nella casa del Padre».
Intanto il sindaco Cialente chiede personale per la gestione della ricostruzione, denunciando «una condizione kafkiana: in passato avevamo i progetti cantierabili, ma non fondi sufficienti, quest’anno abbiamo un miliardo e 200 milioni di cassa ma sforniamo cinque progetti a settimana. Per utilizzare i 100 milioni al mese ci vorrebbero almeno sessanta pratiche pronte ogni mese».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'impressionante eruzione del vulcano in time-lapse

Filippine

L'impressionante eruzione del vulcano in time-lapse

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Scopriamo le 9 donne dell'isola: Eva Henger

L'INDISCRETO

Scopriamo le 9 donne dell'isola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

LUTTO

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

Paola Scaravonati è stata stroncata da un malore

Emergenza

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

3commenti

PARMA

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia: aveva 89 anni

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

Salsomaggiore

«Serhiy è scomparso: chi l'ha visto?»: l'appello degli amici

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

DIPENDENZA

Droga: il racconto di chi ne è uscito 

Una sera con i Narcotici Anonimi

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

7commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

3commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

5commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

INSERTO

Speciale Sposi: guida al giorno del «sì»

ITALIA/MONDO

BANGKOK

Mistero in Thailandia: ucciso un italiano, si cercano l'ex moglie e il suo amante

MILANO

Tassista abusivo violenta due giovani passeggere

SPORT

tennis

Australian Open: Berdych travolge Fognini, azzurri tutti fuori. Federer ai quarti

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

GIOCATTOLI

I mitici mattoncini Lego compiono 60 anni Video

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

LA MOTO

Yamaha MT-09 SP: la prova