15°

29°

sala baganza

Fuoco, terremoto, scomparsi: i ragazzi a lezione di emergenze

Ricevi gratis le news
1


Hanno spento incendi, affrontato alluvioni, cercato persone scomparse e allertato il 118 per soccorrere chi è rimasto sotto le macerie dopo un terremoto.
Per una volta niente matematica né italiano per gli alunni di seconda media della scuola Ferdinando Maestri di Sala Baganza, che nella mattinata di sabato 18 aprile sono andati a lezione di emergenze. L’aula è stato il centro sportivo di via Di Vittorio e come “prof” si sono ritrovati i volontari a quattro zampe delle unità cinofile di Traversetolo, gli uomini della Protezione civile e i soccorritori dell’Assistenza volontaria di Collecchio, Sala Baganza e Felino.
I ragazzi, suddivisi in squadre, hanno affrontato esercitazioni pratiche che rappresentano soltanto la penultima ultima tappa di un lungo percorso formativo di educazione alle emergenze chiamato “Aiutaci ad aiutarti”. Un percorso iniziato con lezioni a scuola e proseguito con la visita degli alunni di prima media alla centrale operativa di via Del Taglio a Parma, che terminerà con un concorso grafico riservato alle terze classi sul tema degli incendi. I ragazzi realizzeranno dei pannelli sulla prevenzione e i migliori verranno affissi per le vie di Sala Baganza nei mesi estivi.
Grazie alla disponibilità delle associazioni e dei docenti delle scuole, l’obiettivo è di trasformare il progetto “Aiutaci ad aiutarti” in un appuntamento fisso per i ragazzi delle elementari e medie.
«Ringraziamo le altre associazioni per l’invito a partecipare a questa splendida iniziativa – sottolinea il vicepresidente e responsabile della formazione dell’Assistenza Volontaria Andrea Ponzini –. E’ bello collaborare con altre realtà del territorio e speriamo che questa giornata possa essere il punto di partenza per consolidare un percorso di educazione alle emergenze rivolto ai ragazzi delle scuole». Igino Carpena, presidente della Protezione civile di Sala Baganza, racconta che «i ragazzi si sono dimostrati molto attenti e vorremmo che questa iniziativa diventasse un progetto strutturato. Per noi volontari è molto impegnativo, ma c’è stata una grande disponibilità da parte di tutti». Carpena mette il dito anche su una piaga dolente, la difficoltà di trovare persone disposte a donare parte del loro tempo per aiutare gli altri: «Speriamo che questi giovani possano essere i volontari del futuro e che qualche loro familiare si avvicini al nostro mondo. Tanto per avere un’idea, a scuola abbiamo fatto un sondaggio: su 50 alunni soltanto due hanno i genitori che operano in qualche associazione».
Soddisfatto per la riuscita dell’iniziativa il sindaco di Sala Baganza Cristina Merusi. «Ora l’obiettivo deve essere quello di dare continuità a questo percorso formativo – afferma la prima cittadina –. I ragazzi sono stati molto attenti, hanno imparato quali sono i comportamenti corretti da tenere e hanno preso consapevolezza sul ruolo che hanno la Protezione civile, l’Assistenza Volontaria e le forze pubbliche».
Qualche alunno ha dovuto recitare la parte della vittima soccorsa dall’ambulanza. E com’è andata? «E’ stato un po’ faticoso – spiega Michelle –, ma sapevo che mi avrebbero immobilizzata perché ce lo avevano già spiegato a scuola». «Mi sono sentito legato come un salame», sorride Leonardo che aggiunge: «Da grande mi piacerebbe fare il soccorritore». Un futuro volontario c’è già.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gabriele

    18 Aprile @ 16.54

    Grazie!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Rischio attentati: barriere e new jersey a feste e mercati

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

1commento

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

11commenti

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

3commenti

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

calcio

Parma, oltre 7.200 abbonamenti. In attesa del colpaccio

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

10commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti