-5°

sala baganza

Fuoco, terremoto, scomparsi: i ragazzi a lezione di emergenze

1


Hanno spento incendi, affrontato alluvioni, cercato persone scomparse e allertato il 118 per soccorrere chi è rimasto sotto le macerie dopo un terremoto.
Per una volta niente matematica né italiano per gli alunni di seconda media della scuola Ferdinando Maestri di Sala Baganza, che nella mattinata di sabato 18 aprile sono andati a lezione di emergenze. L’aula è stato il centro sportivo di via Di Vittorio e come “prof” si sono ritrovati i volontari a quattro zampe delle unità cinofile di Traversetolo, gli uomini della Protezione civile e i soccorritori dell’Assistenza volontaria di Collecchio, Sala Baganza e Felino.
I ragazzi, suddivisi in squadre, hanno affrontato esercitazioni pratiche che rappresentano soltanto la penultima ultima tappa di un lungo percorso formativo di educazione alle emergenze chiamato “Aiutaci ad aiutarti”. Un percorso iniziato con lezioni a scuola e proseguito con la visita degli alunni di prima media alla centrale operativa di via Del Taglio a Parma, che terminerà con un concorso grafico riservato alle terze classi sul tema degli incendi. I ragazzi realizzeranno dei pannelli sulla prevenzione e i migliori verranno affissi per le vie di Sala Baganza nei mesi estivi.
Grazie alla disponibilità delle associazioni e dei docenti delle scuole, l’obiettivo è di trasformare il progetto “Aiutaci ad aiutarti” in un appuntamento fisso per i ragazzi delle elementari e medie.
«Ringraziamo le altre associazioni per l’invito a partecipare a questa splendida iniziativa – sottolinea il vicepresidente e responsabile della formazione dell’Assistenza Volontaria Andrea Ponzini –. E’ bello collaborare con altre realtà del territorio e speriamo che questa giornata possa essere il punto di partenza per consolidare un percorso di educazione alle emergenze rivolto ai ragazzi delle scuole». Igino Carpena, presidente della Protezione civile di Sala Baganza, racconta che «i ragazzi si sono dimostrati molto attenti e vorremmo che questa iniziativa diventasse un progetto strutturato. Per noi volontari è molto impegnativo, ma c’è stata una grande disponibilità da parte di tutti». Carpena mette il dito anche su una piaga dolente, la difficoltà di trovare persone disposte a donare parte del loro tempo per aiutare gli altri: «Speriamo che questi giovani possano essere i volontari del futuro e che qualche loro familiare si avvicini al nostro mondo. Tanto per avere un’idea, a scuola abbiamo fatto un sondaggio: su 50 alunni soltanto due hanno i genitori che operano in qualche associazione».
Soddisfatto per la riuscita dell’iniziativa il sindaco di Sala Baganza Cristina Merusi. «Ora l’obiettivo deve essere quello di dare continuità a questo percorso formativo – afferma la prima cittadina –. I ragazzi sono stati molto attenti, hanno imparato quali sono i comportamenti corretti da tenere e hanno preso consapevolezza sul ruolo che hanno la Protezione civile, l’Assistenza Volontaria e le forze pubbliche».
Qualche alunno ha dovuto recitare la parte della vittima soccorsa dall’ambulanza. E com’è andata? «E’ stato un po’ faticoso – spiega Michelle –, ma sapevo che mi avrebbero immobilizzata perché ce lo avevano già spiegato a scuola». «Mi sono sentito legato come un salame», sorride Leonardo che aggiunge: «Da grande mi piacerebbe fare il soccorritore». Un futuro volontario c’è già.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gabriele

    18 Aprile @ 16.54

    Grazie!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Incidente Cascinapiano
Incidente Cascinapiano

Filippo, addio con la maglia numero 8

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Bertolucci

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

3commenti

primarie pd

Dall'Olio-Scarpa: c'è l'accordo

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

1commento

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

1commento

Incidente Cascinapiano

Filippo, addio con la maglia numero 8

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

9commenti

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

PROTESTA

Le medicine? Prendetele all'ospedale

DATI

Collecchio, boom di nascite

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Regio

L'umanità raccontata da Brunori Sas Foto

Il fatto del giorno

Legionella: la rabbia del quartiere Montebello

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

6commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

soccorsi

Altri 4 estratti dalle macerie del Rigopiano, ma c'è una quarta vittima

I Parete

"Viva anche Ludovica": Giampiero riabbraccia la famiglia

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto