16°

31°

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

piazzale picelli

Chiusi fuori col fornello acceso: li "salva" il 115

9

Intervento dei vigili del fuoco ieri sera intorno alle undici al civico 9 di piazzale Picelli. Una giovane coppia di stranieri è rimasta chiusa fuori casa e ha chiesto l’intervento del 115 per una presunta dimenticanza di un fornello acceso dentro l’appartamento.

L’azione dei pompieri si è svolta sotto gli occhi di una piccola folla che si è formata alla spicciolata in prossimità del palazzo. Visto il dispiegamento di mezzi si potevano ipotizzare altri e ben più drammatici scenari. Nel giro di pochi minuti i vigili del fuoco con la moto scala si sono guadagnati l’accesso all'appartamento, posto al terzo piano, passando attraverso la finestra. All'interno dell’abitazione non è stato trovato alcun gas acceso e l’allarme è immediatamente rientrato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 9
  • gherlan

    19 Giugno @ 13.49

    @ Redazione: "abbiamo sospettato che la molla sia la parola "stranieri". Non è così? Meglio" Posso permettermi una critica? Se ritenete che una determinata parola, inserita in un articolo, possa scatenare commenti non graditi, non usatela. Sapere che i protagonisti della vicenda sono stranieri, nel contesto del fatto, ha la stessa importanza che sapere se indossavano mocassini o infradito, ma può indubbiamente avere un altro effetto sul lettore. Altri quotidiani online che sono solito leggere sfruttano ampiamente tale meccanismo per scatenare ridde di commenti. La Gazzetta di Parma, che è, per tradizione, gerenza e pubblico, ben al di sopra di chi ricorre a tali mezzucci per lucrare un "click" in più, dovrebbe, a mio modesto avviso, evitare di dare appigli alla suburra. Peraltro, detto sempre con stima e affetto, nel momento in cui il commento del signor Giuseppe non faceva riferimento alla nazionalità dei protagonisti dell'articolo, né tantomeno conteneva espressioni offensive, lanciarsi nell'interpretazione freudiana del commento, altrimenti detta processo alle intenzioni, è manovra rischiosa. Cordialità

    Rispondi

    • 19 Giugno @ 15.34

      REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Per il primo rilievo, noi ogni volta diamo i particolari che conosciamo di una notizia, senza preoccuparci delle due fette estreme di lettori da curva di stadio, che vorrebbero le notizie solo per rimarcare le rispettive tesi. Quanto al giudizio sul commento, per ora resto della mia idea. Pronto a ricredermi se il commentatore mi assicurerà che sono stato tropo malizioso.

      Rispondi

  • Michele E

    19 Giugno @ 07.52

    Ma non potevano chiudere il metano da giù? o hanno le bombole? e mama mia...

    Rispondi

  • Giuseppe

    18 Giugno @ 20.21

    L'alternativa sarebbe stata chiamare un fabbro per aprire la porta ; ma così facendo, c'era da pagare........... Molto più semplice ed economico dichiarare di avere una fiamma libera accesa e tutto, di colpo, diventa gratuito. A pensar male si commettere peccato ma, spesso, ci si becca.

    Rispondi

    • 19 Giugno @ 07.01

      REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Se le cose fossero come dice lei crediamo che i vigili del fuoco lo avrebbero accertato, con relative conseguenze. Così come forse è facile accertare che cosa l'abbia spinta a questo commento.....

      Rispondi

      • gherlan

        19 Giugno @ 09.58

        penso che Giuseppe abbia perfettamente ragione; i VVFF hanno infatti accertato che non c'era nessuna fiamma accesa; se poi gli inquilini erano in mala fede o semplicemente avevano un dubbio e pertanto hanno pensato alla situazione peggiore, credo sia difficile da dimostrare e forse i VVFF non hanno né tempo né voglia di fare denuncia; piuttosto, Redazione, cosa secondo voi ha indotto Giuseppe al commento e soprattutto cosa vi ha indotto a rispondere piccati ad un commento che non sembra assolutamente violare le normali regole di netiquette?

        Rispondi

        • 19 Giugno @ 13.04

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Nessuno è "piccato": in questo spazio sorvegliamo i contenuti per evitare querele a voi e noi, e interveniamo con la stessa libertà che rinosciamo (sfido chiunque a smentirci) ai nostri lettori. In questo caso, senza girarci troppo intorno, abbiamo sospettato che la molla sia la parola "stranieri". Non è così? Meglio

          Rispondi

      • Giuseppe

        19 Giugno @ 07.42

        <Così come forse è facile accertare che cosa l'abbia spinta a questo commento.....> Chiedo scusa ma non l'ho capita. Cosa mi ha spinto a quel commento? Semplice : la consapevolezza che si tratta di un escamotage piuttosto comune. Viene usato da chi ignora il fatto che i VVFF fanno accertamenti e, in caso di "dolo", fanno scattare pena pecuniaria e denuncia per procurato allarme. Perché, la Gazzetta non lo sapeva........?

        Rispondi

        • 19 Giugno @ 13.05

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - In questo caso, senza girarci troppo intorno, abbiamo sospettato che la molla sia la parola "stranieri". Non è così? Meglio.

          Rispondi