12°

Umbria Jazz

Lady Gaga e Tony Bennett, una strana coppia che funziona

La 29enne «regina del pop» e l'88enne «re del cool» in un formidabile show

0

Se nella storia americana c’è una strana coppia più eccentrica e assortita di quella raccontata da Neil Simon, si tratta senza dubbio di Tony Bennett e Lady Gaga. Condannata per contratto ad urtare le coscienze e a spingere il margine della trasgressione un po’ più in là, Gaga ieri sera è ricorsa sotto le stelle di Umbria Jazz alla madre di tutte le provocazioni, reinventarsi con la complicità di Tony Bennett nei panni di cantante swing. L’ha fatto ovviamente a modo suo, con sette cambi d’abito di un’eccentricità in bilico tra la Gloria Swanson di «Viale del tramonto» e la Madonna del periodo «Take a bow», rivestendosi da capo a piedi per scioccare i suoi adoranti «little monsters», i fans che la seguono ovunque, come in uno degli smutandati videoclip a cui li ha abituati in sette anni di hit-parade.
E bisognava sentirli ieri sera quei «mostriciattoli», che non avevano battuto ciglio a pagare 165 euro per un biglietto nelle prime file, spellarsi le mani mentre lei approcciava il Billy Strayhorn di «Lush life» o il Cole Porter di «Ev'ry time we say goodbye» con l’apporto di una poderosa big band di nove elementi diretta dal pianista Mike Renzi. Dopo la tiepida accoglienza in cui era incappata l’altra sera la premiata ditta Herbie Hancock & Chick Corea, il pubblico dell’Arena Santa Giuliana ha trovato infatti il suo riscatto nel Cotton Club messo in piedi da Bennett & Gaga col cuore al grande «songbook» della musica americana e il pensiero alle (alterne) fortune dell’album «Cheek to cheek», dato alle stampe lo scorso autunno. Un’operazione che, almeno nelle intenzioni, avrebbe dovuto consentire alla ventinovenne Regina del Pop di rimettersi in gioco dopo il mezzo passo falso dell’album «Artpop» e all’ottantottenne Re del Cool di agganciare le giovani generazioni per provare ad inoculargli il virus dello swing così come aveva già iniziato a fare già nel ’94 dando alle stampe un clamoroso «MTV Unplugged».
Che nonostante i sessant’anni di differenza la coppia funzioni, infatti, lo si capisce fin dalle prime battute della «Anything goes» di Cole Porter, avvio di un cammino che la porta a destreggiarsi abilmente pure con il repertorio di Gershwin («They all laughed») di Nat King Cole («Nature boy») di Jeromy Kern («I won't dance»). Una dozzina in tutto i brani condivisi, mentre il resto dello show se lo rimbalzano l’un l’altro. Lui passa dalla «Stranger in paradise» duettata a suo tempo pure con Bocelli a «Sing you sinners», dalla «When you're smiling» di Armstrong alla sinatriana «For once in my life», mentre lei punta sulle varie «Bang bang (my baby shot me down)» di Cher, «Bewitched, bothered & bewildered», o l’omaggio alla Piaf di una «La vie en rose» cantata con un vestito rosa confetto impreziosito da un grande fiocco sul davanti. Pirotecnico il finale, lanciato da Bennett con la sempiterna «I left my heart in San Francisco» prima di ricongiungersi con la partner per sfogliare le suggestioni di «But beautiful», «The lady is a tramp» e su su fino all’ellingtoniana «It don't mean a thing (if it ain't got that swing)». C’è chi si ostina a paragonare Gaga a Madonna, ma con i suoi limiti vocali e la povertà d’idee di un autoparodismo reiterato fino all’esasperazione, Miss Ciccone avrebbe potuto mai permettersi un tour di questo tipo?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hub Cafè: vestiti anni '50

Pgn feste

Hub Cafè: vestiti anni '50 Foto

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

«Ok il prezzo è giusto», alla presentatrice cede il vestito in diretta tv

Australia

Cede il vestito in diretta: esce il seno

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

Borseggio

«Tenetevi i soldi, ma ridatemi la foto del nipotino»

agenda

Una domenica con i mille colori del Carnevale

SALSOMAGGIORE

Addio a Renzo Tosi, il re della focaccia di Natale

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Spettacoli

Agnese Scotti: «Il mio teatro è fisico»

CALCIO

A Salò un Parma affamato

EVENTO

I 70 anni della Famija Pramzana

SORBOLO

Se n'è andato Giuliano Rosati, poliedrico e infaticabile

Lesioni

Borgotaro, carnevale insanguinato

Parma

Carnevale, carri e maschere dal Battistero alla Cittadella Foto Video

Parma

Concerto benefico con Frisina e il coro di Roma: coda per entrare in Duomo

Evento per i 10 anni dell'Hospice delle Piccole Figlie e per ricordare il vescovo Bonicelli, scomparso nel 2009

Parma

Straordinari non pagati: Poste condannate a risarcire portalettere Video

Prima sentenza in Italia

1commento

lutto

Collecchio piange Massimiliano Ori, lo sportivo dall'animo gentile

Aveva 51 anni

1commento

carabinieri

Inseguimento a Vicofertile, recuperato bottino da 15mila euro Video

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

5commenti

ITALIA/MONDO

loreto mare

I furbetti del cartellino sono stati traditi dai loro telefonini

Padova

Curava le pazienti con "orgasmi terapeutici": medico condannato

1commento

WEEKEND

FIERE

E' iniziato Mercanteinfiera: curiosità fra gli stand Foto

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

lega pro

La Reggiana vince e si fa sotto. Il Gubbio si allontana

sport

Inaugurato il Parma Golf Show Videointerviste

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia