15°

28°

SICUREZZA

Come difendersi da furti e truffe: fotogallery

Le raccomandazioni della prefettura

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Ricevi gratis le news
3

Un vademecum firmato dagli esperti. Una guida "facile" per prevenire e difendersi da furti, rapine e truffe e collaborare nel contrasto dell’abusivismo commerciale e della contraffazione. A fornirla è la Prefettura di Parma. Ed oltre alle vignette che vi mostriamo nella gallery, anche un "bignami" di consigli preziosi rischio per rischio: dai furti alle rapine, dalle truffe ai reati di cui sono più spesso vittime commercianti o clienti.

Con una premessa sempre valida: i numeri utili. 
113 POLIZIA DI STATO
112 CARABINIERI
117 GUARDIA DI FINANZA
Ed ulteriori approfondimenti si possono trovare sui loro siti ufficiali:
www.poliziadistato.it
www.carabinieri.it
www.gdf.it

Ecco dunque i vademecum.

CONSIGLI UTILI PER PREVENIRE I FURTI
Molti reati contro la proprietà sono reati “da occasione”, favoriti da comportamenti poco accorti o da distrazioni. E' necessario tener presente che i ladri in genere agiscono ove ritengono vi siano meno rischi di essere scoperti. Pochi e semplici accorgimenti possono aiutarci a prevenire i furti nelle abitazioni. 

Giardino:
1 - potare le siepi per rendere visibili porte e finestre dalla strada e dai vicini
2 - potare gli alberi a ridosso degli edifici: possono essere usati per entrare in casa dai piani superiori

Box ricovero attrezzi:
1 - chiuderli sempre per evitare che gli attrezzi possano essere usati come oggetti da scasso;
2 - non lasciare scale in giro: possono essere usate per entrare in casa dai piani superiori.

Luci esterne:
1- installare lampade a basso consumo ad ogni entrata dell’abitazione
2 - illuminare con particolare attenzione l’ingresso e le zone buie. Se all’esterno c’è un interruttore della luce, proteggerlo con una grata o con una cassetta metallica, per impedire che qualcuno possa disattivare la corrente.

Porte, finestre e tapparelle:
1 - ricordarsi di chiudere il portone d’accesso al palazzo;
2 - non aprire se non si sa chi ha suonato;
3 - chiudere la porta di casa a più mandate, anche quando si è all’interno;
4 - proteggere le portefinestre che si affacciano sui balconi: sono un facile punto d’accesso;
5 - è pericoloso, specie d’estate, lasciare le finestre aperte;
6 - le finestre delle cantine vanno protette: sono un facile punto d’accesso;
7 - installare dei validi dispositivi antifurto e collegarli con il numero pubblico di emergenza. E' gratis e può essere richiesto rivolgendosi al più vicino Posto di Polizia.

Tende da sole:
1 -non lasciarle abbassate se non si è in casa: sono un ottimo paravento per i ladri.

Cassetta della posta:
1 - se è colma è la prova che ci si trova in vacanza. È utile chiedere al vicino di svuotarla in nostra assenza (ricambiando il favore quando il vicino è in ferie);
2 - scrivere solo il cognome per non far sapere ai malviventi il numero di persone che abitano nella casa.

Chiavi di casa:
1 - non attaccare etichette per non far risalire al nome e indirizzo;
2 - non nasconderle sotto lo zerbino o in un vaso o nella cassetta della posta: sono posti prevedibili;
3 - NON consegnarle a chi fa lavori in casa; piuttosto lasciarle a un vicino fidato;
4 - NON lasciarle infilate nella serratura, soprattutto di notte: i ladri infatti conoscono il modo per aprire la porta facendo girare le nostre chiavi dall’esterno;
5 - se occorre duplicare una chiave è bene provvedere personalmente o incaricare una persona di fiducia.


Social Network:
1 - non divulgare sul proprio profilo notizie circa il periodo e il luogo in cui si andrà in vacanza ;
2 - non postare foto che riproducano l’interno della casa e particolari (quadri, oggetti di valore) che possano renderla un obiettivo appetibile.

Cane:
1 - possedere un cane, non necessariamente "feroce e/o da guardia", può essere una giusta soluzione per avere occhi e orecchie sensibili, anche nelle ore notturne. 

Percorsi:
1 - è utile modificare alcune piccole abitudini, se possibile, come i percorsi di rientro a casa. Rientrare percorrendo itinerari alternativi, specialmente nelle ore notturne, può essere inoltre efficace per controllare più ampie porzioni di vicinato.

Altri comportamenti consigliati:
1 - tenere a portata di mano i numeri d’emergenza e in caso di necessità mantenere la calma e acquisire più elementi possibili atti a rintracciare gli autori del reato.

2 - In caso di furto, rapina o altro reato, non alterare la scena del crimine toccando dappertutto: non spostare oggetti, non calpestare ovunque e, se proprio necessario, memorizzare il punto di passaggio.

3 - In attesa dell’arrivo della pattuglia, osservare i luoghi e riflettere sull’accaduto per richiamare alla mente circostanze, sospetti o percezioni di ogni tipo, da riferire immediatamente agli operatori in sede di sopralluogo e di denuncia. Molti delitti vengono scoperti grazie all’accuratezza della denuncia.

CONSIGLI UTILI PER LA PREVENZIONE DELLE TRUFFE

Sempre più spesso molte persone, spesso anziani, restano vittime di truffe, poste in essere da delinquenti sempre più abili.

IDENTIKIT DEL TRUFFATORE:
1 - il truffatore non è una persona violenta: il più delle volte è distinto, fine parlatore, esperto di affari che cerca di mostrarsi colto;
2- è una persona sconosciuta, spesso gentile e ben vestita, che avvicina la vittima con modalità e in circostanze inattese;
3 - spesso parla in modo corretto e racconta cose complicate, allo scopo di confondere la vittima;
4 - può presentarsi come una persona mandata da un familiare/conoscente;
5 - può dire di essere un impiegato/a del comune, della Provincia, della Regione o dell’ufficio delle imposte, dell’INPS o di altri enti pubblici; sempre più spesso si presenta come un tecnico dell’elettricità, del gas, dell’acqua, delle caldaie, del telefono e può chiedere di entrare in casa per fare una verifica agli impianti, per riscuotere denaro, per controllare documenti (bollette, certificati, canone TV etc.) per fare un’intervista o per vendere qualcosa.

COMPORTAMENTO CONSIGLIATO:
1 - non fidarsi degli sconosciuti!!! Non dare confidenza agli estranei anche quando dicono di essere mandati da familiari o persone conoscenti;
2 - non esitare a chiamare le Forze dell’Ordine per qualunque episodio sospetto;
3 - a seguito di un tentativo di truffa, sporgere sempre denuncia, per proteggere meglio se stessi e gli altri;
4 - in ogni caso non tenere troppo denaro con sè o in casa;
5- non firmare alcun documento se prima non viene portato all’attenzione di una persona di fiducia.

QUANDO CI SI TROVA IN CASA:
1 -non aprire mai la porta agli sconosciuti e chiedere sempre chi ha suonato. Ricordarsi che:
le aziende erogatrici di servizi pubblici hanno l’obbligo di avvertire quando hanno intenzione di mandare loro dipendenti a casa dei cittadini;
nessun Ente manda personale a casa per il pagamento delle bollette, per rimborsi o per sostituire banconote false date erroneamente;
2 - nel caso in cui qualcuno bussa alla porta dicendo di dover lasciare delle comunicazioni, non affacciarsi e invitarlo a lasciarle dentro la buca della posta.

ATTENTI QUANDO SI È PER STRADA:
1 - tenere sempre qualche moneta nelle tasche: se qualcuno è molto insistente e non si riesce ad allontanarlo, gli si può dare quella piccola offerta senza dover estrarre il portafogli;
2 - non estrarre il portafogli dalla borsa o dalla tasca quando si è per strada;
3 - non tenere portafogli o denaro nelle tasche esterne della borsa o della giacca;
4 - ricordarsi di tenere la borsa davanti a sé e con la cerniera chiusa (ideale a tal fine sarebbe una borsa a tracolla) soprattutto quando si entra in ambienti affollati come bar, mercato, metropolitane, autobus etc.;
5 - non dare ascolto a chi prospetta facili guadagni o a chi chiede di controllare i soldi o il libretto della pensione.


CONSIGLI UTILI PER CONTRASTARE L’ABUSIVISMO COMMERCIALE E LA CONTRAFFAZIONE DI PRODOTTI REGISTRATI
Il fenomeno della contraffazione e dell’abusivismo non riguarda solo il settore dell’abbigliamento o delle monete, ma anche quello dei giocattoli, dei farmaci, degli alimenti, dei cosmetici, dei detersivi, dei pezzi di ricambio, ecc.

Primo segnale della contraffazione.
Un eccessivo divario tra il prezzo del bene e quello ordinariamente applicato dalle reti di vendita ufficiali può già rappresentare un probabile indice della contraffazione. Salvo che non si tratti di prodotti fuori produzione o in svendita, non bisogna illudersi di aver trovato un “buon affare”.

Pericoli derivanti dal loro utilizzo.
Taluni prodotti costituiscono, oltre che un danno per l’economia nazionale, anche un possibile pericolo per la salute, a causa dell’assenza di garanzie di sicurezza dei materiali utilizzati e delle procedure attuate per fabbricarli.

Cautele da adottare.
Per gli acquisti “sicuri” è opportuno rivolgersi sempre a distributori ufficiali e autorizzati, in grado di fornire evidenti garanzie sull’origine dei prodotti. Controllare sempre le etichette dei prodotti acquistati e diffidare di quelli privi delle indicazioni d’origine e del “marchio CE”. Soprattutto negli acquisti on-line, queste garanzie vengono ulteriormente meno, dovendo acquistare “a scatola chiusa”. Anche in questi casi, rivolgersi solo a siti web attendibili.

Sanzioni.
Occorre sempre tenere presente che esistono sanzioni anche per chi acquista prodotti contraffatti !!!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • federicot

    03 Agosto @ 16.11

    federicot

    Questi sono consigli per chi ha qualcosa da farsi rubare e tendenzialmente sono tutti indicatori per i ladri esperti.VUOL DIRE CHE IN QUELLA CASA C'E' DA RUBARE. Se invece non avete nulla di nulla come me , potete lasciare aperte porte e finestre anche per le ferie. Ecco magari qualcosina ci sarebbe..... il forno ha un discreto valore, ma va smurato e pesa 45 kg....forse è meglio andare dove c'è la siepe tagliala, il garage doppio le finestre con le sbarre e la luce sempre accesa. Meglio se è villino mono famigliare e la classe E parcheggiata fuori. Sicuro che c'è una "col nador" dietro 2 mm di lamiera in garage e una cassaforte con qualche rolex e una paio di decine di mila euro in cassaforte.

    Rispondi

    • Michele E

      03 Agosto @ 17.05

      Almeno un cellulare o un computer ce l'avrai! Il frigo? la radio a transistor? un forno da 45kg murato... ma cosa abiti in una pizzeria?

      Rispondi

      • federicot

        03 Agosto @ 18.13

        federicot

        ho 5 cellulari ... possono prenderli. non valgono nulla , nè per me , nè per il ladro. Il frigo pesa più del forno murato anche lui, e vale molto molto meno. No il pc non ce l'ho faccio tutto con un tablet, Si piglino anche quello: porta aperta, non rompono nulla si prendono 50 euro ( ma anche meno) di tablet usatissimo perchè pure io l'ho preso usato a mia volta. Sai sono già stato visitato dai ladri e ho imparato davvero tanto: che molte cose non mi servono, sono inutili , che i soldi si tengono in banca, che se conduci una vita molto sobria ci sono buonissime probabilità che i ladri ti evitino . almeno quelli seri.

        Rispondi

Lealtrenotizie

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

4commenti

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

8commenti

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

1commento

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

17commenti

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

1commento

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

francia

Auto contro due fermate dell'autobus a Marsiglia, un morto. "Pista psichiatrica"

dai video

Barcellona, ci sono le immagini del terrorista in fuga dopo strage

1commento

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti