volontariato

Quando un campo ti cambia la vita

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

3commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

0

“Poche ore insieme, ed era come se ci conoscessimo da una vita”, “mi sentivo a casa, da non voler più andare via”, “l’ultimo giorno di campo salutarci è stata dura, ma sono certa che non ci perderemo più di vista”. Ci sono espressioni che ricorrono nei racconti dei 120 ragazzi che hanno partecipato ai campi di volontariato nelle associazioni di Parma e provincia, proposti da Forum Solidarietà. Parole diverse che non lasciano dubbi: chi è partito ha vissuto giorni che non dimenticherà, esperienze intense, di quelle che ti aprono a mondi nuovi, sconosciuti e sorprendenti, se hai 15 anni o poco più.
Dalla montagna alla città, passando per la collina e la campagna, undici campi molto diversi fra loro che hanno consentito ai ragazzi di immergersi nella vita da volontari, di gustare la grande gioia che si prova nel sentirsi utili, nonostante la fatica. E grazie alle tante proposte, ciascuno ha potuto scegliere quella più vicina alle proprie passioni per tornare a casa più ricco di conoscenze e consapevolezze.

C’è chi ha fatto del Mariotti la propria casa sul lago; il lavoro al rifugio, le escursioni notturne, i sentieri da tracciare, le scalate… attività sotto lo sguardo attento dei volontari della sezione di Parma del CAI, alla scoperta dei segreti della montagna ma anche della solidarietà.
C’è invece chi si è preso cura del fontanile di Traversetolo, grazie ai volontari di Legambiente Valtermina: ripulire la zona, creare una staccionata tutt’intorno e un pannello didattico, analizzare le acque e allestire un sentiero, il tutto per capire che il mondo può essere cambiato, a cominciare dall’angolo di terra dietro casa.
Anche il campo del Coordinamento provinciale di Protezione Civile aveva il sapore dell’avventura e dell’altruismo. Trovarsi nei panni di un vigile del fuoco o di un soccorritore, capire come muoversi di fronte a una grande emergenza, come usare una radio o medicare un ferito ma, soprattutto, scoprire la bellezza sentirsi parte di una grande associazione, come una famiglia dove tutti pensano agli altri, è stato unico.
Poi c’è chi si è messo al fianco dei bambini della colonia estiva organizzata dalla Scuola della Pace della Comunità di Sant’Egidio, prendendosi cura ventiquattrore su ventiquattro dei piccoli, nel gioco, nei pasti, nelle attività quotidiane. Mettere le esigenze dei più fragili davanti alle proprie, non è scontato per un ragazzo di quell’età. Eppure, l’ultimo giorno di campo, le lacrime scendevano sulle guance di tutti.
L’azienda Agricola Querzola, sulle splendide alture di Borgotaro, ha ospitato un gruppo di giovani che si sono cimentati con la vita dell’agricoltore. Fare volontariato, anche qui è stata una scoperta, in un crescendo di entusiasmo, dove i ragazzi hanno vinto la sfida del vivere per qualche giorno senza le comodità che normalmente hanno, gustando la bellezza delle cose semplici, come la natura insegna.
A Collecchio, invece c’è chi ha vissuto il back stage della Festa Multiculturale, guardandola dietro le quinte, fra i fornelli delle comunità migranti, a contatto con gli ospiti e le associazioni promotrici, per riflettere di integrazione e accoglienza. Non solo lavoro, dunque, ma anche tanti spazi di pensiero.
Festa e intercultura sono state parole chiave anche del campo di Fidenza che si è svolto intorno alla Festa dei Popoli: allestire, animare, servire ai tavoli per essere protagonisti della manifestazione. I ragazzi erano ospiti a Ecosol, il “condominio solidale” dove l’aria condizionata sale dal sottosuolo e tutto è sostenibile, anche le relazioni. Per loro un’altra esperienza importante
E poi c’è il campo dell’associazione Pozzo di Sicar, dove le partecipanti hanno abitato per cinque giorni in una casa aperta al mondo. Con le ospiti della struttura di via Budellungo, hanno assaporato piatti da paesi lontani ma anche il gusto intenso che può avere un’amicizia, per quanto nuova. Anche solo pochi giorni, a volte, possono servire a cambiare la propria visione in meglio, lasciando un segno profondo.

“E chi si immaginava che fosse così bello e così importante” ci han detto i ragazzi. Il successo più grande di questa esperienza non sono i numeri, che comunque crescono di anno in anno, ma è vedere che, grazie ai campi, i ragazzi scelgono di legare la propria storia a un’associazione o a una buona causa. Ci dimostrano di essere loro la bella gioventù, appassionata, entusiasta, gioiosa. E’ di questi giovani che il volontariato non vuole fare a meno.
A giorni partirà il campo nella comunità di Muungano a Vicomero, un pezzo di Africa nella nostra bassa, mentre a settembre si svolgerà il secondo appuntamento con la Protezione Civile. Anche per queste due esperienze c’è già il tutto esaurito.

Forum Solidarietà – Centro Servizi per il volontariato in Parma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Roberto D'Aversa

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

4commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

Anche al Tardini un minuto di raccoglimento per la Chapecoense (Video

2commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

6commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

17commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

14commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

Anga Parma

l calendario dei giovani imprenditori agricoli

Per raccogliere fondi a favore delle aziende agricole colpite dal terremoto nel Centro Italia

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

2commenti

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

10commenti

controlli

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

1commento

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

CALIFORNIA

Incendio al concerto: si temono 40 vittime

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

SERIE A

La Juve domina: battuta l'Atalanta (3-1)

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti