legambiente

Cassa d'espansione: zanzare e degrado

Ricevi gratis le news
3

Legambiente diffonde una nota in cui denuncia il degrado  nelle casse di espansione del torrente Parma.

Legambiente vuole richiamare l'attenzione su una situazione di degrado connessa alla cassa di espansione del torrente Parma, sul lato verso Marano. Nei pressi dell'argine nord vi sono due grandi colline ricoperte da teli di plastica. Oggi, dopo anni, alcune piante e piccoli arbusti sono cresciuti qua e là, sfruttando piccoli accumuli di terreno, forse fuoriuscito. Cosa sia accumulato sotto i grandi teli neri è stato più volte oggetto di dibattito: il sospetto è che, insieme a terra di scavo, vi siano ancora tonnellate di rifiuti riemersi dal letto del torrente.

Ma, ancora più evidenti, sopra i teli e frammezzo alla vegetazione pioniera, ecco apparire sterminate distese di copertoni di pneumatici. Ce n’è per tutti i gusti: piccoli, grandi, perfino da trattore e da camion, posizionati lì, certamente, per fermare i teli di copertura ed impedire che vento e pioggia se li portino via. E già qui sorge il primo problema di degrado: sono davvero brutti, buttati a casaccio, senza un ordine, a tinteggiare di nero un’area già devastata dagli scavi e ingrigita dall’enorme diga. Mettendo però da parte l’aspetto paesaggistico (in realtà troppo spesso snobbato), non può essere tralasciato quello funzionale: infatti i copertoni, così come gli stessi teli, sono ideali per un ospite quanto mai sgradito e invasivo: la zanzara tigre. Alle larve della zanzara tigre è sufficiente una piccola quantità d'acqua e pochissimi giorni per svilupparsi, e qui, tra le migliaia di copertoni abbandonati sulla cassa d'espansione, di acqua stagnante ce n’è in abbondanza, accumulatasi con piogge leggere e che grazie alle particolarità concave e protettive dei pneumatici non evapora e senza che alcun tipo di predatore (pesci, anfibi) possa “mangiarsi” il gran numero di larve.

Insomma la cassa d'espansione del torrente Parma, tenuta in queste condizioni, è il più grande bacino di “allevamento” delle zanzare tigre del parmense. E dunque è necessario che gli enti competenti intervengano a dovere.
Ricordiamo a tal proposito che, non più tardi di dieci giorni fa, il Comune di Parma ha annunciato il piano di disinfestazione estivo-autunnale con un richiamo pressanti ai cittadini “chiamati a fare la loro parte: … innaffiare poco e spesso per non creare avvallamenti stagnanti nel terreno, svuotare regolarmente qualunque tipo di cisterna o contenitore a partire dal semplice sottovaso (lo sviluppo delle uova della zanzara tigre avviene in quantitativi di acqua molto ridotti).” Ancora più chiaro quanto richiesto ai propri cittadini dal confinante Comune di Montechiarugolo: “ … non accumulare copertoni e altri contenitori che possono raccogliere anche piccole quantità di acqua stagnante; non lasciare che l’acqua ristagni sui teli utilizzati per coprire cumuli di materiale e legna…”

Se ai cittadini è giustamente richiesto di impegnarsi in buone pratiche contro la zanzara tigre, medesimo impegno va domandato ad Aipo, gestore delle casse di espansione, e agli stessi Comuni di Parma e di Montechiarugolo, competenti per territorio. Anche perché sorge spontaneo domandarsi se davvero non esista un altro modo, efficace almeno quanto i copertoni di pneumatici, ma meno dannoso, per immobilizzare i teli che ricoprono gli accumuli di terra e rifiuti.

Pertanto Legambiente richiede che si proceda senza indugi alla rimozione e sostituzione dei copertoni posati sugli argini della cassa d'espansione, poiché si otterrebbe un triplice risultato: lotta efficace alle zanzare tigre; riduzione del negativo impatto paesaggistico, esempio di buona pratica per i cittadini nella cura del territorio. Gli effetti sarebbero utili soprattutto per chi vive o transita in prossimità delle casse d'espansione, lungo strada Argini Parma, direttrice assai trafficata, e per tutta la zona sud della città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Loris

    27 Agosto @ 17.40

    Sono incredibili l'approssimazione e l'incompetenza con le quali si affrontano i problemi in questo paese.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

parmense

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Continuano le segnalazioni di black-out

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

7commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

28commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS