14°

28°

Podismo

Calcaterra padrino d'eccezione alla Montanara Running

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Ricevi gratis le news
0

Per tutti ormai è «Re Giorgio» Calcaterra. Lui, modesto e riservato nonostante i suoi tre titoli mondiali sulla distanza di 100 km e dieci vittorie al Passatore (suo il record della gara, 6h25’, con una media di 3’51/km), si definisce prima di tutto «un corridore libero»: libero di correre per divertirsi, per stare bene e superare i propri limiti, piuttosto che per inseguire il risultato e superare gli avversari a tutti i costi. Libero dal doping che, dice, «è una presa in giro per tutti noi che corriamo lealmente».
Calcaterra è stato ospite di quest’anno dell’anticipo della Montanara Running (la gara di campionato Fidal organizzata dalla squadra podistica del Circolo Minerva.

Ieri Giorgio Calcaterra è arrivato al Centro Giovani Montanara: starter delle corse dei bambini della Montanara Kids e protagonista della la consueta chiacchierata con i campioni del podismo che ogni anno anticipa la gara. Intervistato da Davide Menarini, condirettore della rivista Correre, si è raccontato ai podisti parmensi, che lo hanno accolto con grande entusiasmo.
«Ho avuto la fortuna – ha detto – di avere un grande papà (Antonio Calcaterra, ndr), che mi ha insegnato a correre, come faceva lui, per divertirsi, per tagliare il traguardo con il sorriso. Da quando, a 10 anni, ho fatto la mia prima gara ho cercato di tenerlo presente, pur impegnandomi per dare sempre il massimo».
E’ questo uno dei pilastri del «decalogo Calcaterra», «Insieme alla lealtà, che è il valore più importante per me. Quando si corre non si possono usare scorciatoie. Solo così si può durare nel tempo». E proprio per rendere omaggio a chi corre lealmente, alla Maratona di Roma della scorsa primavera «Re Giorgio» ha deciso di corre due volte la 42 km: dopo aver tagliato il traguardo (e aver ottemperato alla burocrazia dei controlli anti doping) è ripartito per raggiungere Ligio, l’ultimo runner in gara, e completare con lui gli ultimi chilometri.
«Volevo festeggiare, con lui, gli ultimi e tutti quelli che non sono arrivati primi, che sono molto importanti anche se troppo spesso non vengono applauditi. Ci tenevo che passasse questo messaggio, e correre due volte la 42 km mi è servito a farlo arrivare».
«Al primo posto deve esserci sempre la voglia di migliorarsi e di stare insieme, non quella di fare il risultato, anche se poi uno in gara dà sempre il massimo. E’ il mio metodo e non credo che avrei avuto risultati migliori se ne avessi seguito uno diverso, anche se negli ultimi anni ho iniziato a stare più attento ad alcuni dettagli dell’alimentazione e della preparazione. Corro contro me stesso, anche quando cambiano gli obiettivi personali. E’ l’unico modo per fare questo sport».
Il prossimo 12 settembre Giorgio Calcaterra sarà a Winschoten in Olanda, per difendere il titolo di campione mondiale della 100 km, e nonostante non sia previsto dalla sua preparazione, questa mattina sarà al via della 10 km della Monatanara Runnig. «Sarà un onore per noi – dice Fabrizio Mattioli del Forrest Group – averlo sulla linea di partenza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

2commenti

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

SPORT

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti