16°

31°

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

foto dei lettori

Differenziata (e cassonetti) a Sestriere

9

Sestriere: cassonetti (anche arancioni) per la differenziata on the road

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 9
  • ROBERTO

    15 Settembre @ 08.21

    ...... ma in città dove li mettete ....... al posto dei parcheggi???? Poi ci si lamenta dei parcheggi ...... allora sotteriamoli ..... poi ci si lamenta dei lavori di scavo ........ Io proporrei di appenderli!!!!

    Rispondi

    • Vercingetorige

      15 Settembre @ 12.14

      COME SI ERA FATTO POSTO PER I CASSONETTI , si fa posto per le isole ecologiche ( magari rinunciando a qualche "riga blu" ) . Comunque , i cassonetti del Sestriere sono decisamente brutti . Vi manderò qualche foto delle isole ecologiche del Trentino - Alto Adige.

      Rispondi

      • ROBERTO

        16 Settembre @ 07.42

        .... e pensi che le isole ecologiche risolvano il problema???? Non pensi che sia invece una questione di civiltà??? Credi che le persone che "mollano" il sacchetto dove capita, provvederanno a caricarsi l'auto di immondizia per andare all'isola ecologica? E le persone anziane sole a chi si rivolgono ai vicini????

        Rispondi

        • Oberto

          16 Settembre @ 14.06

          estato Roberto, hai scritto quello che pensavo pure io. Qui a Parma anche con un sistema di cassonetti così, li troveresti pieni di tutto, li troveresti con del materiale anche depositato nelle vicinanze come ad esempio frigoriferi e divani. Signori è la civiltà e l'educazione che manca !! Quello che mi ha piantato il paraurti di una macchina che aveva magari in cantina davanti al cancello è uno che della differenziata non gli frega nulla, è solo uno scarto della società e un incivile , perché bastava facesse ancora due km e arrivava in discarica dove poteva depositarlo tranquillamente senza nessun costo.

          Rispondi

        • Vercingetorige

          16 Settembre @ 17.34

          INTANTO SI SODDISFI L' ELEMENTARE ED OVVIA NECESSITA' DEI CITTADINI DI VUOTARE LA PROPRIA PATTUMIERA IN QUALUNQUE MOMENTO NE ABBIANO BISOGNO ! Ciò si ottiene o con le isole ecologiche o con bidoni condominiali differenziati . Se le isole ecologiche fossero messe , come si dovrebbe , in tutta la Città , la "vecchietta" non avrebbe nessun bisogno di trascinarsi fino ad un parcheggio scambiatore ! Qualche "incivile" ci sarà sempre , con qualunque sistema , ma un Pubblico Amministratore intelligente cerca di dar loro meno pretesti possibile. La questione dell' abbandono di oggetti ingombranti , come mobili ed elettrodomestici , è diverso da quello della raccolta dei rifiuti casalinghi .

          Rispondi

        • Fabius

          18 Settembre @ 14.46

          no.. non è diverso abbandonare rifiuti casalinghi o ingombranti ,è un problema di educazione civica che manca! educazione che manca a parma come in molti altri luoghi del nostro cosidetto "bell'paese".

          Rispondi

        • Vercingetorige

          18 Settembre @ 16.20

          NO ! E' DIVERSO , perchè dietro l' abbandono di rottami di mobili o di elettrodomestici , possono esserci ragioni economiche e speculative , che , per i rifiuti casalinghi , non ci sono.

          Rispondi