15°

29°

calcio

Leonardi e "la nostra gente" di Latina...

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Ricevi gratis le news
16

A postarla su facebook è stato Enrico: condivisioni e commenti - come era facile prevedere - si sono sprecati.

Pietro Leonardi di nuovo a bordocampo, a Latina (anche lì dirà "La nostra gente"....?). Sia chiaro: dal punto di vista giuridico per Leonardi come per Ghirardi e per chiunque vale la presunzione di innocenza. Ma dal punto di vista calcistico, inibizioni e soprattutto opportunità consiglierebbero di darsi...all'ippica, o comunque ad altri sport o altre occupazioni.

Però siamo nel Paese in cui Moggi (che fra condanne e prescrizioni è un po' meno "innnocente") fa l'opinionista riverito, e quindi non ci si può stupire più di tanto. Ma almeno un avviso agli sportivi di Latina va inviato: se davvero diventerete "la sua gente", stateve accuorti....... Mentre noi ci terremo, grazie a lui e a Ghirardi, la serie D: ma ecologica !

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    15 Settembre @ 16.49

    QUANDO LEONARDI venne a Parma da Udine , portandosi dietro Marino , invece di Di Natale , aveva tre mesi di sospensione dalla Federazione per irregolarità nel calciomercato . "Ggente" è con due "gi" .

    Rispondi

  • Caronte

    15 Settembre @ 12.40

    Questi personaggi sono "fantastici". Fra un pò diranno che ci hanno fatto un piacere a creare tutto ciò visto che adesso siamo potuti finalmente ripartire con la nostra bella squadra pulita e fatta di parmigianità. Anzi, dovremmo anche dirgli grazie di tutto ciò. Sono sempre esistiti, ci sono e sempre ci saranno. Bisogna saperli riconoscere e tenerseli alla larga. L'unica cosa di cui ho rammarico e che il fallimento del parma non sia avvenuto dopo il crac parmalat. Una legge infame, la Marzano che consente a chi fallisce di non fallire separando business da debiti, ha fatto si che ci siano stati questi lunghi anni di agonia con un presidente pasticcione e un direttore faccendiere. Poi in Italia ci lamentiamo che non ci sono le leggi e che non le facciamo rispettare, ma se serviamo su dei piatti d'argento queste opportunità, i furbacchioni non se le fanno di certo mancare. E' tutto un sistema che funziona così, e fa troppo comodo a tanti. Mi auguro solo che per loro i processi siano lunghi e dolorosi e che alla fine siano obbligati a pagare un pò di pecunia. La galera, ahimè, non penso proprio che gliela faranno fare....

    Rispondi

    • Vercingetorige

      15 Settembre @ 16.46

      GHIRARDI lo ha già fatto............

      Rispondi

  • Vercingetorige

    15 Settembre @ 11.55

    PERO' CHI E' SENZA PECCATO SCAGLI LA PRIMA PIETRA ! IO NON SONO GIORNALISTA E LASCIO CHE IL GIORNALISTA LO FACCIANO I GIORNALISTI , TUTTAVIA mi permetto di chiedere come mai , questo "signore" , ha imperversato a Parma per anni , riverito ed ossequiato anche dagli Organi di Pubblica Informazione , che , pure , prendeva a pesci in faccia . Non si dica che nessuno è profeta , che nessuno si aspettava , nessuno immaginava , nessuno poteva sapere , perchè osservazioni e critiche su di lui non mancavano , fin dalla sua prima comparsa a "TV Parma" , quando , se gli si nominava un Carneade che giocava in Terza Categoria nel Madagascar , lui inevitabilmente rispondeva : "loconoscobenissimo ! " ( ? ) . E , QUI , SI RIPROPONE IL PROBLEMA DELLA "CENSURA" , CHE LASCIO DA RISOLVERE AI GIORNALISTI , PERCHE' E' AFFAR LORO E NON MIO . QUESTO "FORUM" E' SENZ' ALTRO UNO DEI "SITI" PIU' LIBERI D' ITALIA . IO PERSONALMENTE , LO SOMMERGO OGNI GIORNO DI MESSAGGI ( ma non sono il solo) CHE MI VENGONO PUBBLICATI CON GRAN GENEROSITA' , TUTTAVIA , MI SI CORREGGA SE SBAGLIO , IN QUESTI ULTIMI TEMPI , MI E' PARSO DI NOTARE ALCUNE "CENSURE" UN POCHINO "STRANE" . Per esempio , perchè viene cestinato un messaggio in cui si dice che il famigerato CARA di Mineo è di proprietà di una nota Ditta parmigiana ? Perchè non si può dire il nome della Cooperativa i cui soci e dipendenti , dopo anni di onorato servizio , sono stati sbattuti in mezzo alla strada da un appalto al "massimo ribasso" del Comune ? E lasciamo stare la vicenda Parmalat , che è ormai lontana...... E' VERO CHE E' FACILE FARE IL CORAGGIOSO CON LA PELLE DEGLI ALTRI , MA NON SO , FORSE SBAGLIO , PERO' , NEGLI ULTIMI TEMPI , HO LA SENSAZIONE DI UN PO' DI TENSIONE IN REDAZIONE , CHE INDUCE AD UN AUMENTO DI PRUDENZA . E' DOVUTO ALL' IMMINENTE ESONERO DI GIULIANO MOLOSSI DALLA DIREZIONE ? E' un evento storico , perchè Molossi e "Gazzetta" sono un binomio consolidato nei secoli . Cos' è successo ? Le indiscrezioni si sprecano ! C' è chi parla di pestate di calli che non andavano pestati....... Chi arriverà ? C' è un nome noto in "pole position" , ma se ne ventilano anche altri . Qualcuno dice che si vuol dare una svolta a Destra alla linea editoriale del giornale. Finisco dicendo agli immancabili furboni che io scrivo , su questo "forum" , sotto "nick name" perchè non mi va di dire agli altri lettori il mio nome , ma la Redazione lo conosce benissimo , quindi è un segreto di Pulcinella .

    Rispondi

    • Roberto

      15 Settembre @ 14.05

      beccarelliroberto@libero.it

      Sono d'accordo

      Rispondi

    • 15 Settembre @ 12.37

      REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - La Gazzetta avrà tanti difetti, ma anche tanti lettori hanno il difetto di attribuircene più di quanti siano effettivamente. Su Leonardi e Ghirardi, e lo dico io per primo che dopo la conquista (purtroppo effimera) della Europa League avevo proposto per il presidente la cittadinanza onoraria, è verissimo che nessuno è senza peccato. Ma ho anche ricordato che quella sera al Tardini non ero solo io ad applaudire Ghirardi (e Leonardi, Donadoni, Cassano, Amauri ecc.): eravamo in 27mila..... "Osservazioni e critiche" ci sono per tanti: c'erano per Tanzi (ma anche 20 anni prima del crac, e da queste voci era sempre saltato fuori), ci sono state e ci sono per Moratti o Berlusconi o Ferrero (ma inter-milan-sampdoria sono lì in serie A), ci sono state per la Fiat (anni fa mi dissero che era tecnicamente fallita, poi venne il "miracolo Marchionne", senza entrare nel merito del come). Morale: se mi trovo con un lettore al bar posso dire tutto (e se ci siamo in tanti rischio una querela anche al bar...), ma se scrivo su un giornale devo stare ai fatti accertati. Ghirardi e Leonardi per molti commentatori sono dei "delinquenti", mentre al momento sono solo degli indagati, che quindi potrebbero querelarci se facessimo una affermazione del genere. Sul resto, non ho bisogno di ricordare - tanto meno a lei, ma intanto lo faccio a tutti - che questo sito Gazzettadiparma è senza ombra di dubbio uno dei più aperti alle opinioni e alle critiche dei lettori. Non so quanti commenti come il suo passerebbero su altri siti. E anche ai lettori M5s, che si sentono sotto attacco della Gazzetta, dico sempre che Pizzarotti o Folli fanno meno fatica a trovare spazio qui che su un certo blog nazionale che dovrebbe essere la loro casa.... Quanto alla tensione, sicuramente si profilerà un momento di passaggio come sempre quando si cambia un direttore, ma la concentrazione sul lavoro è l'unico stato d'animo che viviamo e registriamo. Poi, come lei sa, ormai sono troppo anziano per poter cambiare il mio carattere e il mio modo di dialogare con i lettori. Quanto ai commenti sul sito, vede che il suo esce integralmente, il nome della coop mi pare l'avesse fatto almeno in una occasione (e comunque non ci sono problemi), e - ripeto - per chi non insulta o non diffama è davvero difficile non vedersi pubblicato qualcosa. Su questo sito che si chiama Gazzetta di Parma....

      Rispondi

      • Marco

        15 Settembre @ 15.18

        Beh, diciamo che quantomeno - ed anche in questo caso, come in altri ben più rilevanti - non avete fatto un giornalismo di ricerca fatti esasperato, scavando in profondità e non accontentandovi di ciò che tutti vedevano e sapevano; non è una colpa, ma non è nemmeno un merito.

        Rispondi

        • 15 Settembre @ 15.35

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Lei arriva un po' in ritardo con questa osservazione alla quale abbiamo già risposto mesi fa. Ma è giusto dare spiegazione ai lettori. Un giornale generalista di provincia non ha le risorse per quel tipo di giornalismo che lei dice: per intenderci, Report o Presa diretta mettono un giornalista a lavorare su un tema per mesi interi, e non si occupano d'altro. Ma inchieste del genere lei non le vede neppure al TG 1 o, per evitare equivoci, in tg più impegnati tipo Tg3 o La7. Del resto se Magistratura e Guardia di Finanza, che "forse" hanno strumenti di indagine superiori a quelli di una redazione giornalistica, non hanno ancora preso alcun provvedimento contro i due ex dirigenti crociati (che sono semplici indagati), è difficile pretendere che potessimo "incriminarli" sulle colonne di un giornale. Se mi permette una battuta (solo una battuta, e senza con questo voler nascondere i nostri limiti) anche certi commenti/sentenze non sempre scavano in profondità su un mestiere che è meno banale e facile di come può sembrare da fuori: un po' come il ct della nazionale......

          Rispondi

        • Marco

          15 Settembre @ 16.00

          Grazie per risposta, che mi pare confermi quello che ho detto fornendone le motivazioni. Ognuno svolge la propria attività come ritiene sia giusto fare, accettandone i limiti e talvolta provando ad andare oltre.

          Rispondi

  • Monty

    15 Settembre @ 11.53

    Da Leonardi mi aspetto di tutto e di più, ma quello che fa letteralmente schifo sono i Dirigenti del Latina Calcio. La Magistratura, la Giustizia Sportiva?, ecc.ecc. che non adottano seri provvedimenti contro questo

    Rispondi

    • 15 Settembre @ 12.58

      REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Su Latina e dirigenti del calcio sono d'accordo. Sulla magistratura, spetta a lei e non a noi stabilire se una persona ha commesso reati: e questo spiega anche perchè al suo commento ho tolto alcune parole.

      Rispondi

  • Luke

    15 Settembre @ 11.25

    Ricordo bene i suoi interventi a Bar Sport : partiva dalla genesi del mondo per poi finire ... a non rispondere alle domande !!! Un vero politico !!! Mo va a c.....r !!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Lealtrenotizie

Scoppia il motore della barca, si tuffa ma muore annegato

roccabianca

Barca inizia a inabissarsi per una rottura: 75enne si tuffa ma muore annegato

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

5commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Non c'è posto? Qualcuno parcheggia lo stesso

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

1commento

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

francia

Auto contro due fermate dell'autobus a Marsiglia, un morto. "Pista psichiatrica"

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

tg parma

Agosto 1984, quando i parmigiani andavano alla piscina Ex Enal Video

1commento

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti