24°

120 giovani

Campi di volontariato: arrivederci !

0

Si è concluso da pochi giorni l’ultimo degli 11 campi di volontariato che Forum solidarietà ha proposto ai giovani delle nostre scuole superiori. Centoventi i ragazzi alla scoperta della solidarietà, volontari per una settimana dentro un’associazione, magari a pochi passi da casa, a dimostrare che non occorre andare lontano per incontrare un’esperienza che ti cambia il modo di guardare la realtà.
E’ il quarto anno che il Centro di servizi offre ai giovani dai 15 ai 18 anni queste vacanze fuori dagli schemi, con l’obiettivo di rendere virale la sensazione meravigliosa che si prova nel sentirsi utili agli altri. “Vogliamo presentare il volontariato ai ragazzi, vogliamo che capiscano che può essere divertente, questa è la molla da cui partire. Un domani potranno scegliere la loro associazione, ora è importante che sperimentino in modo concreto pratiche di solidarietà, che capiscano che essere buoni cittadini passa anzitutto dai gesti quotidiani e dalla consapevolezza del mondo che li circonda. E questo mondo ha bisogno della loro energia, e della loro freschezza per diventare migliore”. Così ha parlato Francesca Bigliardi, responsabile per Forum Solidarietà dell’iniziativa.
Qualcuno di questi ragazzi ha raccontato le giornate da giovane volontario nella conferenza stampa che si è svolta in via Bandini 6. Gli sguardi parlavano per loro di tutto l’entusiasmo che si sono portati a casa, insieme alle amicizie e alla la voglia di lasciare la propria impronta nel mondo.
Dalla montagna alla città, passando per la collina e la campagna, undici esperienze molto diverse che hanno consentito ai ragazzi di immergersi nella vita da volontari, assaggiandone tante forme differenti.
C’è chi ha fatto del Mariotti la propria casa sul lago; fra scalate ed escursioni notturne anche il lavoro al rifugio e i sentieri da tracciare… Attività sotto lo sguardo attento dei volontari della sezione di Parma del CAI, alla scoperta dei segreti della montagna ma anche della solidarietà. A Traversetolo c’è invece chi si è preso cura del fontanile, grazie ai volontari di Legambiente Valtermina: ripulire la zona, creare una staccionata e un pannello didattico, analizzare le acque e allestire un sentiero, il tutto per capire che il mondo può essere cambiato, a cominciare dall’angolo di terra dietro casa.
I campi del Coordinamento provinciale di Protezione Civile hanno avuto il sapore dell’avventura, dove vestire i panni di un vigile del fuoco, capire come muoversi di fronte a un’emergenza ma soprattutto, scoprire la bellezza sentirsi parte di una grande associazione, come una famiglia dove tutti pensano agli altri. Un altro gruppo di neo volontari ha affiancato i bambini della Scuola della Pace della Comunità di Sant’Egidio, e se n’è preso cura ventiquattrore su ventiquattro. Mettere le esigenze dei più fragili davanti alle proprie, non è scontato per un ragazzo di quell’età. Eppure, l’ultimo giorno di campo, le lacrime scendevano sulle guance di tutti.
L’azienda Agricola Querzola, sulle splendide alture di Borgotaro, ha ospitato chi si è cimentato con la vita da agricoltore. Fare volontariato, anche qui è stato una scoperta, in un crescendo di entusiasmo, dove i ragazzi hanno vinto la sfida del vivere come natura insegna, senza le solite comodità, gustando la bellezza delle cose semplici.
A Collecchio, invece c’è chi ha vissuto il back stage della Festa Multiculturale, guardandola dietro le quinte, fra i fornelli delle comunità migranti, a contatto con gli ospiti e le associazioni promotrici, per riflettere di integrazione e accoglienza. Non solo lavoro, dunque, ma anche tanti spazi di pensiero. Festa e intercultura sono state parole chiave anche del campo di Fidenza, intorno alla Festa dei Popoli: allestire, animare, servire ai tavoli per essere protagonisti della manifestazione. I ragazzi hanno vissuto a Ecosol, il “condominio solidale” dove l’aria condizionata sale dal sottosuolo e tutto è sostenibile, anche le relazioni.
E poi c’è stato il campo dell’associazione Pozzo di Sicar, per abitare cinque giorni in una casa aperta al mondo e condividere con le ospiti della struttura di via Budellungo, piatti da paesi lontani ma anche il gusto intenso che può avere un’amicizia, per quanto nuova. Anche solo pochi giorni, a volte, possono restare nel cuore per sempre. A chiudere il calendario è stato il campo nella comunità di Muungano a Vicomero, storie di Africa nella nostra bassa, sul filo rosso dell’accoglienza con uno sguardo al mare. Un modo vivo per riflettere su ciò che sta accadendo in questi giorni ascoltando le voci di chi è sbarcato qui e di alcuni missionari.
“E chi si immaginava che fosse così bello e così importante” ci han detto i ragazzi. Il successo più grande di questa esperienza non sono i numeri, che comunque crescono di anno in anno, ma è vedere che, grazie ai campi, i giovani scelgono di legare la propria storia a un’associazione o a una buona causa. Ci dimostrano di essere loro la bella gioventù, appassionata, entusiasta, gioiosa. E’ di questi giovani che il volontariato non vuole fare a meno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Samsumg volta pagina, affida il rilancio al Galaxy S8

hi-tech

Samsung, esce il Galaxy S8: lo smartphone del rilancio

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

ParmAwards, tutte le nomination

PGN

ParmAwards, tutte le nomination

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Come preparare i brownies al cioccolato bianco e cioccolato fondente

RICETTA

Come preparare i brownies al cioccolato bianco e fondente

Lealtrenotizie

Borgotaro:

tg parma

Borgotaro: gli alunni di elementari e medie disertano la scuola Video

Protesta delle mamme contro gli odori della Laminam

Polizia

Furti al supermercato: quattro denunciati in poche ore. Tre sono minorenni

9commenti

Medesano

Omicidio-suicidio a Felegara, il ricordo degli amici: "Due coniugi legatissimi"

SAN LAZZARO

Medico aggredito e rapinato del Rolex nel suo studio

6commenti

Roma

Tecnici italiani uccisi in Libia: il pm chiede il rinvio a giudizio per 5 dirigenti Bonatti

Guardia di Finanza

Sigarette di contrabbando dall'Est: uno dei depositi era a Colorno Foto

Le sigarette erano stoccate in Emilia-Romagna e vendute a Napoli

TRAVERSETOLO

Il rock «di centrodestra» del Primo Maggio

3commenti

VIA VERDI

Arrestato studente con 60 grammi di «fumo»

1commento

Chimica

Finproject sigla l’accordo per acquisire la Solvay di Roccabianca

Consorzio

Prosciutto di Parma: cresce la produzione, risultati positivi nel 2016

Parma

Il Comune ha varato il "Distretto del Cinema" Foto

Calcio

Parma, l'abbraccio dei tifosi

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

4commenti

TORNOLO

Don Massimo lascia le sue cinque parrocchie

Molinetto

Supermercato: mette in vendita salumi inserendo nel prezzo la tara. Denunciato

4commenti

TERENZO

L'Asiletto, i bimbi a scuola dalla natura

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Recuperiamo (almeno) la speranza

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

BARI

Neonata abbandonata in spiaggia e morta: fermata una 23enne

Terrorismo

"Metti una bomba a Rialto": arrestati jihadisti in centro a Venezia

3commenti

SOCIETA'

Chat

Dal velo islamico allo yoga: arrivano 69 nuove emoji

lutto

E' morta Alice Borbone-Parma, la nipote dell'ultimo duca di Parma Foto

1commento

SPORT

Sport

Tuffi: Tania Cagnotto verso l'addio

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon