buone notizie

Punto di Comunità: dove abita la solidarietà

0

Le 10 di un martedì mattina come altri. Nella pace di via Olivieri, affacciano i finestroni del Punto di comunità. Anche oggi la porta è aperta: per chi vuole chiedere aiuto, chi vuole offrire il proprio, chi è solo curioso di sapere cosa avviene qui, al civico 2. Pochi scalini ed entri. Tutto fa pensare alla casa della zia più cara, i lavoretti appesi alle pareti, il profumo del caffè, i dolci ben disposti nel piatto a dare il benvenuto.

Al tavolo ci sono alcuni volontari, cuore e braccia di un progetto semplice, quanto rivoluzionario. Sono assortiti per età e provenienza, hanno entusiasmo da vendere e competenze che regalano per la felicità degli altri. Come Alessandra, che è infermiera, Fiorella, fisioterapista al primo approccio col mondo del volontariato o Luigi che volontario lo è da una vita. Tutti loro sanno già che la soddisfazione più grande è vedere uscire col sorriso chi è entrato con la faccia scura.
Per Costanza, che di mestiere fa la maschera a teatro, ascoltare e preoccuparsi che le persone si sentano al posto giusto, è pane quotidiano. “Servono pazienza, attenzione, capacità di vedere le possibili connessioni e sospendere il giudizio. Così chi viene, torna”.

Poi c’è Sara che ha scoperto il progetto sul web, se n’è innamorata e ora è qui. “Le persone hanno già dentro di sé le risorse per risolvere i problemi, è che spesso non lo sanno”, dice appassionata, e svela il primo caposaldo, cioè che il Punto di comunità vuole aiutare ognuno a individuare le proprie capacità, accompagnandolo nella ricerca delle soluzioni alla miriade di domande che può portare qui. E’ un lavoro da esploratore, perché ogni caso è a sé e non esistono strade preordinate.
I volontari in via Olivieri fanno tante cose. “Impossibile compilare la lista della spesa senza lasciare fuori nulla –raccontano - proviamo la pressione, aiutiamo a leggere una bolletta complicata, a compilare un curriculum, facciamo compagnia a chi si sente solo, magari semplicemente passeggiando insieme. Accompagniamo un anziano a una visita o a teatro o leggiamo un libro per lui. Se serve, gli portiamo fuori il cane o la spesa a casa…”. Tutto per creare legami capaci di sostenere. La rivoluzione passa di qua.  E mentre le parole si rincorrono, la stanza si riempie di storie; basta respirarle e in un attimo è chiaro quanto faccia bene essere artefici del bene altrui.

Da segnare sulla mappa cittadina, non c’è solo il Punto di Comunità di via Olivieri. La solidarietà sta di casa anche in via Ravenna 4 e in via Carmignani 7, in quella stanza del Montanara che è stata la cabina di regia per gli aiuti del dopo alluvione. Tre Punti di Comunità che fanno da apripista ad altri che partiranno a breve, fra le case del Molinetto e di quartiere Lubiana. Siamo ancora all’inizio perché anche in altri quartieri c’è movimento.
Ma per fiorire, questi luoghi del cuore hanno bisogno di nuovi volontari. Così il 30 settembre inizierà un corso dedicato a chi vuole regalare il proprio tempo a questo progetto. Ci sono ancora posti. Saranno 6 mercoledì per apprendere l’ABC del buon volontario; tutti possono diventarlo, basta un po’ di disponibilità all’ascolto perché tutto il resto si può imparare.

Per saperne di più: s.tedeschi@forumsolidarieta.it  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

maria chiara cavalli 1

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

Lady Gaga: soffrodi disturbi psichici

RIVELAZIONE

Lady Gaga: soffro di disturbi psichici

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma

lega pro

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma Video

7commenti

Funerale

Sorbolo: rose bianche e musica per l'addio a Ilaria Bandini

Terremoto

Nuova scossa in Appennino: magnitudo 2.2

Epicentro vicino a Solignano e Terenzo

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

Funerale

"Ciao Lorenzo, ora vivi nella serenità": commosso addio al 15enne di Salso

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

Unità di crisi

Legionella: la causa del contagio forse individuata entro fine dicembre

A gennaio la relazione finale sull'epidemia. Nuovi controlli sui malati

ANALISI

Le incognite del Pd parmigiano: referendum e resa dei conti

10commenti

COLLECCHIO

Scoppia il caso delle cartelle del Consorzio di bonifica

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Matricole

Università, aumentano gli iscritti a Parma: +12,7% Video

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

5commenti

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

36commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

9commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

ROBOTICA

Con il "guanto" hi-tech i quadriplegici mangiano da soli

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

nel bicchiere

«Conte Durlo Vin Santo di Brognoligo»: rarità e delizia

SPORT

Formula Uno

Zanardi: "Il ritiro di Rosberg mi ha stupito moltissimo"

Formula uno

Fernando Alonso non andrà alla Mercedes

ECONOMIA

istat

Un italiano su 4 a rischio povertà: ecco a cosa si rinuncia

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà