fidenza

Incendio all’Ospedale di Vaio! No, è una simulazione

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Ricevi gratis le news
0

E’ da poco passata l’ora di pranzo, quando all’Ospedale di Vaio viene dato l’allarme incendio. Ma niente paura, è solo una simulazione.
“Obiettivo della prova – spiega Paola Bertoli, Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione Aziendale dell’AUSL – non è solo un mero adempimento normativo, ma soprattutto è testare le procedure previste nel piano di emergenza e individuare eventuali punti critici o non perfettamente attuabili, per migliorare l’organizzazione.”
Il finto incendio si è scatenato nell’U.O. di Ortopedia, ma è stato necessario evacuare anche l’U.O. di Urologia, collocata al piano di sopra, come avviene normalmente nei casi di incendi veri. In tutto sono stati una ventina i finti pazienti da mettere in sicurezza, volontari appositamente truccati messi a disposizione dalla Croce Rossa Italiana sede di Parma ed operatori dell’AUSL.
Alcuni di loro sono stati trasferiti nei vari reparti dell’Ospedale di Vaio, una parte in altri ospedali del territorio o dimessi.

La macchina della gestione emergenza si è messa prontamente in moto. L’équipe è composta da un responsabile coordinatore (medico anestesista) e dai responsabili di piano (anche questi medici), insieme ad un gruppo di addetti alla gestione dell’emergenza.
Dopo aver allertato i Vigili del Fuoco, con la chiamata al 115, sono poi iniziate le procedure per la messa in sicurezza dei malati (e eventuali loro accompagnatori). La fase più delicata è stata proprio questa: recuperare i pazienti e le relative cartelle cliniche, per garantire continuità all’assistenza sanitaria e al contempo la loro messa in sicurezza.
In contemporanea una squadra dei manutentori, si è messa a disposizione del responsabile della gestione emergenza, per fornire il necessario supporto per mettere in sicurezza l’intera struttura sanitaria dal punto di visto impiantistico, con l’obiettivo di garantire continuità all’attività, in particolare nei reparti non interessati dall’incendio.
In poco meno di un’ora l’emergenza, o meglio, la finta emergenza è rientrata e il personale coinvolto si è riunito per un confronto conclusivo per valutare l’andamento della simulazione e, se necessario, mettere a punto eventuali criticità organizzative riscontrate.
“Un particolare ringraziamento – conclude Paola Bertoli – va agli operatori del sistema dell’emergenza territoriale 118 per il supporto organizzativo, alla CRI di Parma per la preparazione dei finti pazienti simulati e ai Vigili del Fuoco, oltre naturalmente a tutti gli operatori coinvolti”.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Piene record, perché e come è succeso

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è succeso

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perchè Parma non capì il suo talento?

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS