17°

32°

presidio

"Vogliono sgomberare la palazzina di via Cagliari"

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Ricevi gratis le news
33

"La Banca Unicredit e la Polizia vogliono sgomberare lo stabile di via Cagliari che ospita 8 famiglie". E' l'allarme lanciato dalla Rete Diritti in Casa, che da questa mattina è protagonista di un presidio davanti alla sede della banca in via Repubblica.

Ecco il comunicato dell'associazione: "Da Marzo del 2014 un gruppo di famiglie senza casa, precedentemente sfrattate perché rimaste senza lavoro, ha ridato vita a una casa abbandonata di Via Cagliari 33, facendo importanti lavori di ristrutturazione tramite l’autorecupero e trasformando gli uffici in appartamenti, per rendere utile un edificio altrimenti destinato all’abbandono e al limite alla speculazione.
L’edificio di Via Cagliari che ha ospitato in passato un’agenzia viaggi del gruppo Parmalat è arrivata, in seguito all’esplosione della grande truffa dell’impero di Tanzi, nelle mani di UNICREDIT che ha lasciato la casa nell’abbandono salvo ridestarsi ora per chiedere a magistratura e polizia di cacciare gli abitanti per lasciare di nuovo la casa a marcire.

Gli abitanti di via Cagliari oggi sotto sgombero sono riusciti, dopo l’iniziale diffidenza, a conquistare la fiducia del vicinato e ad inserirsi molto positivamente nella vita del quartiere.
Oggi la banca chiede il sequestro dell’immobile con l’unico obiettivo di cacciare gli abitanti. Il sequestro blocca qualsiasi altra operazione sull’immobile che rimane così destinato a rimanere vuoto per anni, mentre le famiglie vengono cacciate per strada perché nei vari incontri con i servizi sociali è stato sempre ribadito che per loro non ci sono soluzioni, che tutti i posti di emergenza sono pieni e che non ci sono case popolari disponibili.
L’atteggiamento del comune, del prefetto, della procura e della questura è un greve campanello d’allarme per la gestione delle questioni sociali in città: da un lato l’amministrazione cittadina non ha il coraggio di chiedere con forza il blocco degli sfratti pur dichiarandosi favorevole e non richiede la requisizione delle migliaia di alloggi sfitti, dall’altra chi detiene il controllo della forza pubblica asseconda le richieste di speculatori che non hanno alcun bisogno reale concreto rispetto all’immobile occupato, rendendo ancora più grave l’emergenza abitativa in città e trasformando l’emergenza abitativa in una questione di ordine pubblico da reprimere nelle sue manifestazioni rivendicative.
Noi non ci stiamo.".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    07 Ottobre @ 10.34

    7 OTTOBRE 2015 ORE 10 : LO SGOMBERO DELLA PALAZZINA DI VIA CAGLIARI E' IN CORSO . Via Cagliari è chiusa al traffico.

    Rispondi

    • filippo

      07 Ottobre @ 13.42

      era ora

      Rispondi

  • Vercingetorige

    07 Ottobre @ 10.32

    7 OTTOBRE 2015 ORE 10 : LO SGOMBERO DELLA PALAZZINA DI VIA CAGLIARI E' IN CORSO . Via Cagliari è chiusa al traffico.

    Rispondi

  • Filippo Bertozzi

    07 Ottobre @ 00.02

    Sarà, però io fra persone senza un tetto e una banca che tiene vuota una casa, non ho molti dubbi. Poi che la situazione andrebbe gestita da chi avrebbe il potere per espropriare legalmente e mettere a disposizione temporaneamente, è un discorso ovviamente troppo complesso per le incapacità di chi ci amministra: più facile prendersela con chi suona per strada...

    Rispondi

  • gianlucapasini

    06 Ottobre @ 23.27

    Non nominate la Katia Torri. Le fate pubblicità. Questa mediocre eroina de noantri va eliminata con il nostro silenzio. Va ignorata. Non chiamatela in causa. Una presenza fastidiosa da schiacciare con l'indifferenza. Non le si dia più peso di quello che questa qui merita

    Rispondi

  • Roberto

    06 Ottobre @ 22.02

    se lor signori avevano i soldi per ristrutturare l'IMMOBILE perchè non sono andati in affitto? sono entrati con scasso in una propietà privata modificandone senza permessi le parti,solo in italia può succedere questo.....in casa mia a costo di andare in galera sicuro non entravano,abito vicino a loro spero che vengano buttati fuori al piu presto e che paghino le tasse imu ecc come noi!!!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Lealtrenotizie

Salva un uomo che sta annegando e lo rianima

LA STORIA

Salva un uomo che sta annegando e lo rianima

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

Terremoto

I parmigiani ad Ischia: «Notte di paura»

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

Due colpi in poche ore

Nuova rapina ad un bancomat

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

Tendenze

Il tradimento al tempo dei social

COLORNO

50 anni fa Mazzoli divenne il re della motonautica

TRIBUNALE

Blitz notturno nel bar di via Bixio, condannato il ladro

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

1commento

meteo

Da giovedì ancora caldo torrido: arriva Polifemo Video

1commento

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

Anteprima gazzetta

Traversetolese eroe salva la vita ad un uomo che stava annegando

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

12commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti