presidio

"Vogliono sgomberare la palazzina di via Cagliari"

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Ricevi gratis le news
33

"La Banca Unicredit e la Polizia vogliono sgomberare lo stabile di via Cagliari che ospita 8 famiglie". E' l'allarme lanciato dalla Rete Diritti in Casa, che da questa mattina è protagonista di un presidio davanti alla sede della banca in via Repubblica.

Ecco il comunicato dell'associazione: "Da Marzo del 2014 un gruppo di famiglie senza casa, precedentemente sfrattate perché rimaste senza lavoro, ha ridato vita a una casa abbandonata di Via Cagliari 33, facendo importanti lavori di ristrutturazione tramite l’autorecupero e trasformando gli uffici in appartamenti, per rendere utile un edificio altrimenti destinato all’abbandono e al limite alla speculazione.
L’edificio di Via Cagliari che ha ospitato in passato un’agenzia viaggi del gruppo Parmalat è arrivata, in seguito all’esplosione della grande truffa dell’impero di Tanzi, nelle mani di UNICREDIT che ha lasciato la casa nell’abbandono salvo ridestarsi ora per chiedere a magistratura e polizia di cacciare gli abitanti per lasciare di nuovo la casa a marcire.

Gli abitanti di via Cagliari oggi sotto sgombero sono riusciti, dopo l’iniziale diffidenza, a conquistare la fiducia del vicinato e ad inserirsi molto positivamente nella vita del quartiere.
Oggi la banca chiede il sequestro dell’immobile con l’unico obiettivo di cacciare gli abitanti. Il sequestro blocca qualsiasi altra operazione sull’immobile che rimane così destinato a rimanere vuoto per anni, mentre le famiglie vengono cacciate per strada perché nei vari incontri con i servizi sociali è stato sempre ribadito che per loro non ci sono soluzioni, che tutti i posti di emergenza sono pieni e che non ci sono case popolari disponibili.
L’atteggiamento del comune, del prefetto, della procura e della questura è un greve campanello d’allarme per la gestione delle questioni sociali in città: da un lato l’amministrazione cittadina non ha il coraggio di chiedere con forza il blocco degli sfratti pur dichiarandosi favorevole e non richiede la requisizione delle migliaia di alloggi sfitti, dall’altra chi detiene il controllo della forza pubblica asseconda le richieste di speculatori che non hanno alcun bisogno reale concreto rispetto all’immobile occupato, rendendo ancora più grave l’emergenza abitativa in città e trasformando l’emergenza abitativa in una questione di ordine pubblico da reprimere nelle sue manifestazioni rivendicative.
Noi non ci stiamo.".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    07 Ottobre @ 10.34

    7 OTTOBRE 2015 ORE 10 : LO SGOMBERO DELLA PALAZZINA DI VIA CAGLIARI E' IN CORSO . Via Cagliari è chiusa al traffico.

    Rispondi

    • filippo

      07 Ottobre @ 13.42

      era ora

      Rispondi

  • Vercingetorige

    07 Ottobre @ 10.32

    7 OTTOBRE 2015 ORE 10 : LO SGOMBERO DELLA PALAZZINA DI VIA CAGLIARI E' IN CORSO . Via Cagliari è chiusa al traffico.

    Rispondi

  • Filippo

    07 Ottobre @ 00.02

    Sarà, però io fra persone senza un tetto e una banca che tiene vuota una casa, non ho molti dubbi. Poi che la situazione andrebbe gestita da chi avrebbe il potere per espropriare legalmente e mettere a disposizione temporaneamente, è un discorso ovviamente troppo complesso per le incapacità di chi ci amministra: più facile prendersela con chi suona per strada...

    Rispondi

  • gianlucapasini

    06 Ottobre @ 23.27

    Non nominate la Katia Torri. Le fate pubblicità. Questa mediocre eroina de noantri va eliminata con il nostro silenzio. Va ignorata. Non chiamatela in causa. Una presenza fastidiosa da schiacciare con l'indifferenza. Non le si dia più peso di quello che questa qui merita

    Rispondi

  • Roberto

    06 Ottobre @ 22.02

    se lor signori avevano i soldi per ristrutturare l'IMMOBILE perchè non sono andati in affitto? sono entrati con scasso in una propietà privata modificandone senza permessi le parti,solo in italia può succedere questo.....in casa mia a costo di andare in galera sicuro non entravano,abito vicino a loro spero che vengano buttati fuori al piu presto e che paghino le tasse imu ecc come noi!!!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

7commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

28commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS