20°

33°

fidenza

Attraversa la rotatoria in auto

Il Comune borghigiano: "Ora azione legale esemplare per fargli pagare i danni"

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Salvador Dalì, a 28 anni dalla morte i celebri baffi intatti

Spagna

A 28 anni dalla morte i baffi di Salvador Dalì sono intatti

Vinicio Capossela insieme alla Filarmonica Toscanini: le foto della serata a Parma

Parma

Capossela insieme alla Filarmonica Toscanini: le foto

Barbara Weldens

Barbara Weldens

FRANCIA

La cantante Barbara Weldens muore folgorata durante un concerto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Ricevi gratis le news
14

Ha attraversato in auto la nuova rotonda di via Gramsci, rovinando il sistema di illuminazione e il manto erboso e ora il Comune di Fidenza chiamerà la sua assicurazione a risarcire tutti i danni, “oltre a valutare – anticipa l'Assessore alla Viabilità, Davide Malvisi – un'azione legale esemplare, appena saranno definite con precisioni tutte le ragioni dell'accaduto”.

E' successo stamane all'alba, intorno alle 6.30, quando un cittadino di nazionalità italiana, per ragioni al vaglio degli inquirenti, è entrato con la sua Fiat Punto direttamente nell'area della rotonda, centrando alcuni dei jersey a protezione del camminamento pedonale interno.
Una traiettoria che ha portato l'uomo prima a sfiorare una delle piante al centro della struttura e poi a proseguire la sua corsa fino al lato opposto, rompendo il cordolo perimetrale della rotonda e alcuni dei faretti a led che la illuminano a giorno.
L'auto si è arrestata poco dopo, posizionandosi sulla carreggiata in direzione Parma. Il mezzo è stato successivamente rimosso grazie all'intervento di un carro attrezzi.

Tempestivo l'intervento dei Carabinieri della stazione di Fidenza – che hanno effettuato i primi rilievi e ora stanno proseguendo gli accertamenti del caso – e del Comune, che ha subito attivato le imprese che si occupano della manutenzione della rotatoria, per rimettere in posizione i jersey e rimuovere le schegge dei faretti sparse sulla strada.
Come detto, oltre al risarcimento assicurativo, in base ai risultati delle indagini dei Carabinieri l'Amministrazione si riserva di intraprendere una azione legale ulteriore.

..........

La foto completa:

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Andrea

    17 Ottobre @ 20.21

    Non deve pagare la sua assicurazione ; ma il proprietario di propria persona.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    17 Ottobre @ 19.17

    LA GRANDE MAGGIORANZA DELLE "ROTONDE" , CRESCIUTE COME FUNGHI IN OGNI DOVE , E' INUTILE . MOLTE SONO ADDIRITTURA PERICOLOSE . Leggere il messaggio del signor Gianni Cesari . LE ROTONDE SERVONO PRINCIPALMENTE PER DARE APPALTI !

    Rispondi

    • antonio

      17 Ottobre @ 22.28

      Spesso sono inutili anche i tuoi commenti, ora hai bisogno anche di aiuto?

      Rispondi

      • Vercingetorige

        18 Ottobre @ 11.55

        NESSUNO HA CHIESTO IL TUO "AIUTO" , CHE , VISTI I CONTENUTI DEL TUO MESSAGGIO , E' PIU' INUTILE DELLE ROTONDE ! Non c' è obbligo di leggere i miei commenti , per cui ti ringrazio di essere un mio assiduo lettore .

        Rispondi

      • Gianni Cesari

        18 Ottobre @ 11.37

        giannicesari

        Io ci passo tutti i giorni in quella rotonda, ed in autunno-inverno sarà in un orario ante-lucano, e assicuro che i faretti messi in basso sono come la corazzata Potionkin di fantozziana memoria: sono una ca.... pazzesca! Non vedi la strada, devi andare in fiducia schivando i fasci luminosi. Quando arrivo poi al passaggio pedonale la prudenza mi a fa quasi fermare, perchè se arrivasse un pedone a passo spedito, in penombra mimetizzato dietro i fasci luminosi, lo vedrei troppo tardi. Faccia la prova verso le sette del mattino Sig. Antonio! Provi di persona, tocchi con mano! La rotonda in se stessa non ha nulla di male, ma la sua disgraziata illuminazione si! Se qualcuno si farà male poi, non si potrà dire che l'avevamo detto!

        Rispondi

    • patti

      17 Ottobre @ 20.49

      CONDIVIDO IN PIENO!!!!

      Rispondi

      • carlone1973

        18 Ottobre @ 09.17

        giusto...èè vero... appalti per illuminazione, manto erboso e accessori vari... potrebbero direttamente farle in cemento...così se per sbagio uno ci finisce dentro non è costretto ad aprire un mutuo per ripagare il comune. LADRI!!! TUTTI LADRI!!! il signore in questione non dovrebbe pagare niente. L'abbellimento di un comune non dovrebbe intralciarne la funzionalità e la SICUREZZA dello stesso...se il signore, o chiunque altro, avesse avuto un malore e fosse andato a sbattere contro un albero della rotatoria, morendo sul colpo? ..ok ora sono piccoli ma tra qualche anno avranno fusti alti e robusti... SINDACO DI FIDENZA...LASCIA STARE...TI BRUCIA PERCHE' ERA NUOVA?...AMEN...

        Rispondi

        • Michele E

          18 Ottobre @ 11.35

          Pensa te cosa mi tocca leggere: e se uno ha un malore pensi che muoia a causa della rotatoria? e l'albero o un muro non ci sono appena di là dalla strada? e se attraversa l'incrocio e centra un'altra macchina non muore lo stesso? o magari muore quello dell'altra auto allora vedi che mutuo devi aprire!

          Rispondi

        • carlone1973

          19 Ottobre @ 10.09

          ...la sicurezza deve pensare ad ogni eventualità... ci sono molti casi di decessi dovuti alla mancanza di sicurezza non degli automobilisti ma delle nostre strade...cartelli mancanti o dimenticati...attrezzature da cantiere abbandonate o mancanza di manutenzione del comune... pensaci caro Michele E... e cerca di capire quello che leggi prima di aprire bocca...

          Rispondi

  • patti

    17 Ottobre @ 15.36

    ....al s'è sbagliè!!! con tut cal rotondi ca ghè an'è mia dificil!!!!

    Rispondi

  • bila

    17 Ottobre @ 15.20

    Another nador in the rounabout

    Rispondi

  • federicot

    17 Ottobre @ 15.07

    federicot

    eh cosa vuoi che sia successo?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Lealtrenotizie

Schiacciato dal muletto: muore un 74enne

gaione

Schiacciato dal muletto: muore un 74enne

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

1commento

VARANO

Mangiano pollo avariato, studenti intossicati

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

carabinieri

Con la scusa di un selfie rapina studente in via D'azeglio: arrestato

2commenti

Inchiesta bollette

Luce, acqua e gas: storie di ordinaria vessazione

weekend

Feste campestri, cavalli e silent party: l'agenda del sabato

autostrada

Frana tra il casello di Parma e il bivio A1-A15: rallentamenti

Testimonianze

Notte di paura per i parmigiani a Kos

Soragna

I residenti contrari all'arrivo dei profughi

1commento

Auguri capitano

Parma, il Parma, la famiglia: i 40 di Lucarelli

1commento

Fortuna

Fidentino gratta e vince 100 mila euro

Noceto

Quella croce che protegge la valle di Cella

via milano

Lite al parco: magrebino ferisce italiano con le forbici Video

3commenti

IL CASO

Ramiola, taglia i cavi per far tacere le campane

7commenti

incidente

Scontro fra una moto, due auto e un camion in via Traversetolo: un ferito grave

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

1commento

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

il caso

E il Comune di Sesto riceve la fattura per la salma di Amri: 2.160 euro

2commenti

Terremoto

Scossa di magnitudo 3.6 fra Veneto e Lombardia

SPORT

parma calcio

I 40 anni di capitan Lucarelli: speciale Gazzetta Video

parma calcio

Qui Pinzolo: la foto-cronaca del primo giorno di allenamenti

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

MANTOVA

Amiche muoiono per un incidente in scooter. Quell'ultimo video su Fb

MOTORI

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up

EMISSIONI

Anche Audi gioca d'anticipo: interventi su 850mila diesel