11°

17°

Serie A

Donadoni riparte con il botto: Bologna-Atalanta 3-0

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

Best: tutti i compleanni

FESTE PGN

Best: tutti i compleanni Foto

Notiziepiùlette

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Ricevi gratis le news
0

Un tempo per soffrire e un tempo per dire al campionato che questo Bologna in serie A ci può stare. Roberto Donadoni esordisce sulla panchina del Bologna come meglio non potrebbe: tre gol all’Atalanta, tutti nel secondo tempo, per tornare alla vittoria, dare tre punti d’ossigeno ad una classifica non bella, ma adesso un pò meno complicata e che sono, perlomeno, serviti a nascondere qualche problemino che ancora rimane. L’Atalanta di Reja ferma il proprio cammino dopo una partita che prima ha provato a vincere con poca convinzione, poi non è riuscita a far altro che osservare, mentre il Bologna gliela strappava di prepotenza dalle mani.
Il secondo tempo del Bologna, per Donadoni, tornato al calcio dopo la travagliata esperienza di Parma, è stato pieno zeppo di buone notizie. A cominciare dai gol, tre, ovvero la metà di quelli segnati nelle prime dieci partite dalla gestione Delio Rossi. Poi dagli autori: da Mattia Destro, oggetto prezioso del mercato e a secco, fin qui, per tutto il campionato. Ma senza dimenticare Giaccherini che dal Bologna di Donadoni vuol tornare ad essere un protagonista della serie A.
L’Atalanta, invece, è stata bruttarella e se ne torna a casa a mani vuote con un paio di colpe sulla coscienza. Su tutte, quella di non aver saputo approfittare del primo tempo in cui il Bologna assomigliava in tutto a quella delle prime dieci partite. Nel tridente di Reja è stato D’Alessandro quello più sveglio e dai suoi piedi sono partite le occasioni migliori, per Gomez e Kurtic.
Ma anche la colpa di non essere stata impeccabile in difesa, nelle due occasioni, in avvio di ripresa, che hanno permesso al Bologna di prendere il volo. Come quando Toloi ha perso, con un retropassaggio di quelli da non fare mai, che Giaccherini ha preso, impastato e infornato. O come quando a Masina è stato permesso, indisturbato, di asfaltare la corsia destra, pochi minuti dopo, quando ha servito Destro. Per l’attaccante ex Roma è arrivato un gol dal sapore della liberazione. Ma anche un gol che ha fatto capire che la partita aveva preso una direzione chiara.
Ed a questo punto della partita sta la terza colpa dell’Atalanta: quella di non aver fatto nulla per provare a raddrizzare una partita che in pochi minuti s'era messa stortissima. Reja ha provato a schierare (quasi) tutta la sua qualità offensiva, ma nemmeno Maxi Moralez e Pinilla hanno saputo aprire varchi in una difesa rossoblù attenta e giudiziosa.
Un tempo di gloria per il Bologna, un tempo di colpa per l'Atalanta. Un tempo che non cambia, per il momento la tendenza di un campionato, ancora deficitario per i rossoblù, tutto sommato soddisfacente per la dea.
Ma che offre spunti di riflessione per tutti. Per il Bologna, che su questi 45 minuti può costruire la propria salvezza, per Donadoni che ha raccolto in quattro giorni quello che Delio Rossi non era riuscito a raccogliere in due mesi. Ma anche per l'Atalanta che a Bologna ha capito che con l’atteggiamento della ripresa del Dall’Ara non si può certo aspirare a quel ruolo di temibile guastafeste che fin qui si era ritagliato con merito. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Arrestato cittadino dominicano residente nella città termale per violenza e resistenza a pubblico ufficiale

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

9commenti

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

L'autore del terzo gol dei crociati nella partita con l'Entella dedica la sua rete alla figlia

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

LIRICA

Festival Verdi: incassi oltre il milione, stranieri 7 spettatori su 10

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Stuprava la figlia minorenne e la "prestava": niente carcere, reato prescritto

3commenti

Rubiera

Rubava le bici agli anziani: denunciato pensionato 80enne

SPORT

SERIE A

Bonucci espulso con lo "zampino" della Var: è il primo cartellino rosso con la videoassistenza

Calcio

Parma, tre punti d'oro

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va