Serie A

Donadoni riparte con il botto: Bologna-Atalanta 3-0

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Moreno Morello

Moreno Morello

TELEVISIONE

Aggredito Moreno Morello di Striscia la Notizia in un hotel di Roma

Ascolti: fiction Canale 5 a 2,2 mln, Sarà Sanremo 11.36%

televisione

Ascolti tv: la fiction Sacrificio d'amore vince di misura su Sarà Sanremo

Guerre stellari tra solennità e disco music

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

Notiziepiùlette

Il nuovo video sulle 5 regole per non toppare l’anolino di fidenza

TRADIZIONI

Anolini, a Fidenza li fanno così (video). E voi? Inviate video e foto

Ricevi gratis le news
0

Un tempo per soffrire e un tempo per dire al campionato che questo Bologna in serie A ci può stare. Roberto Donadoni esordisce sulla panchina del Bologna come meglio non potrebbe: tre gol all’Atalanta, tutti nel secondo tempo, per tornare alla vittoria, dare tre punti d’ossigeno ad una classifica non bella, ma adesso un pò meno complicata e che sono, perlomeno, serviti a nascondere qualche problemino che ancora rimane. L’Atalanta di Reja ferma il proprio cammino dopo una partita che prima ha provato a vincere con poca convinzione, poi non è riuscita a far altro che osservare, mentre il Bologna gliela strappava di prepotenza dalle mani.
Il secondo tempo del Bologna, per Donadoni, tornato al calcio dopo la travagliata esperienza di Parma, è stato pieno zeppo di buone notizie. A cominciare dai gol, tre, ovvero la metà di quelli segnati nelle prime dieci partite dalla gestione Delio Rossi. Poi dagli autori: da Mattia Destro, oggetto prezioso del mercato e a secco, fin qui, per tutto il campionato. Ma senza dimenticare Giaccherini che dal Bologna di Donadoni vuol tornare ad essere un protagonista della serie A.
L’Atalanta, invece, è stata bruttarella e se ne torna a casa a mani vuote con un paio di colpe sulla coscienza. Su tutte, quella di non aver saputo approfittare del primo tempo in cui il Bologna assomigliava in tutto a quella delle prime dieci partite. Nel tridente di Reja è stato D’Alessandro quello più sveglio e dai suoi piedi sono partite le occasioni migliori, per Gomez e Kurtic.
Ma anche la colpa di non essere stata impeccabile in difesa, nelle due occasioni, in avvio di ripresa, che hanno permesso al Bologna di prendere il volo. Come quando Toloi ha perso, con un retropassaggio di quelli da non fare mai, che Giaccherini ha preso, impastato e infornato. O come quando a Masina è stato permesso, indisturbato, di asfaltare la corsia destra, pochi minuti dopo, quando ha servito Destro. Per l’attaccante ex Roma è arrivato un gol dal sapore della liberazione. Ma anche un gol che ha fatto capire che la partita aveva preso una direzione chiara.
Ed a questo punto della partita sta la terza colpa dell’Atalanta: quella di non aver fatto nulla per provare a raddrizzare una partita che in pochi minuti s'era messa stortissima. Reja ha provato a schierare (quasi) tutta la sua qualità offensiva, ma nemmeno Maxi Moralez e Pinilla hanno saputo aprire varchi in una difesa rossoblù attenta e giudiziosa.
Un tempo di gloria per il Bologna, un tempo di colpa per l'Atalanta. Un tempo che non cambia, per il momento la tendenza di un campionato, ancora deficitario per i rossoblù, tutto sommato soddisfacente per la dea.
Ma che offre spunti di riflessione per tutti. Per il Bologna, che su questi 45 minuti può costruire la propria salvezza, per Donadoni che ha raccolto in quattro giorni quello che Delio Rossi non era riuscito a raccogliere in due mesi. Ma anche per l'Atalanta che a Bologna ha capito che con l’atteggiamento della ripresa del Dall’Ara non si può certo aspirare a quel ruolo di temibile guastafeste che fin qui si era ritagliato con merito. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Parma-Cesena: occasioni per i crociati ma ancora niente gol

STADIO TARDINI

Parma-Cesena: occasioni per i crociati ma niente gol Foto

Il primo tempo finisce 0-0. Crociati a un passo dal gol con Di Gaudio e Scavone. Scintille in campo fra Scozzarella e Jallow

1commento

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

tg parma

Ponte chiuso fra Colorno e Casalmaggiore: protesta sulle due sponde del Po Video

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

ALLUVIONE

Tra ruspe e "angeli del fango": a Lentigione si lavora senza sosta Foto

Messa domenicale sul sagrato della chiesa

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

L'assessore Guerra: "Spenderemo 100mila euro in meno"

8commenti

SOLIGNANO

Allerta meteo via mail, ma non c'è la corrente

CORCAGNANO

L'addio a Giulia, folla commossa al rosario

Il funerale alle 14,30

Inchiesta

Disturbi dell'apprendimento, la situazione a Parma

TURISMO

Appennino, arriva la via Longobarda

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

PISA

Capotreno aggredito e due agenti di polizia feriti: fermati 4 minorenni

2commenti

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

CUNEO

La salma di Vittorio Emanuele III tornerà in Italia

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande