15°

29°

Inaugurazione

Montecchio, ecco la nuova scuola media

Il presidente della Provincia suona il "Battagliero" con il sax durante la festa

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Nada con A toys orchestra

musica

Nada a Parma con A toys orchestra

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Ricevi gratis le news
1

La nuova scuola media di Montecchio era attesa da anni. E non sono mancati i problemi, per un appalto assegnato nel 2012 a una ditta del Casertano che nel 2014 ha abbandonato il cantiere. Dopo un nuovo bando, i lavori sono ripresi. Oggi, finalmente, l'inaugurazione con una grande festa che ha visto protagonisti gli alunni, gli insegnanti e le famiglie. In realtà restano da completare alcune parti: per questo bisognerà trovare i soldi e aspettare ancora. Ma intanto il Comune ha voluto festeggiare questa tappa e tagliare il nastro. 

Dice un comunicato del Comune di Montecchio:
Alla presenza del sindaco Paolo Colli, del presidente della Provincia Giammaria Manghi e di altri sindaci reggiani, si sono esibiti proprio gli alunni delle scuole medie con l’esecuzione di brani musicali e letture seguiti da un videomessaggio di Orietta Berti, una cittadina d’eccezione di Montecchio, che ha voluto così partecipare all’iniziativa con un sincero augurio a tutti i futuri alunni della nuova scuola.
Ad accentuare il clima festoso della giornata ha contribuito anche il simpatico siparietto con il presidente della Provincia che, dopo il discorso istituzionale, su richiesta a sorpresa del sindaco Colli, si è esibito nell’interpretazione al sax del ‘Battagliero’, in omaggio allo spirito combattivo dimostrato dall’Amministrazione Comunale nel portare a termine l’importante opera.
Nel piazzale esterno è poi stato scoperto il pannello con la nuova intitolazione dell’intera area dove sorge la scuola denominata ora ‘Policentro EST’ in quanto caratterizza come un polo strategico di servizi educativi, sportivi e per il tempo libero proprio nel centro della città.
Dopo un allegro lancio di palloncini colorati, finalmente tutti gli studenti, i genitori, i professori e i cittadini hanno fatto l’ingresso nella nuova scuola potendo così visitare e ammirare di persona tutti gli spazi e le dotazioni della struttura. Nelle varie classi, tutte dotate di connessione internet e di strumenti di videoproiezione, gruppi di alunni delle scuole medie hanno dato il benvenuto a tutti i visitatori presentando filmati e ricerche multimediali realizzate per l’occasione consentendo così di poter vedere in funzione tutte le attrezzature informatiche e tecnologiche di cui è dotata la scuola.

La nuova struttura, all’avanguardia in termini di sicurezza e dotazioni strutturali, tecnologiche ed educative, risponde alla riconosciuta esigenza di dotare il sistema delle scuole dell’obbligo di Montecchio Emilia di adeguati e moderni spazi didattici al passo con i tempi e con la crescita demografica che ha registrato un incremento della popolazione del 30% negli ultimi 25 anni.
L’opera in questione è stata realizzata abbattendo un vecchio corpo di fabbrica ormai fatiscente e costruendo sul sedime liberato un edificio che ha caratteristiche di massimo grado di sicurezza antisismica ed efficienza energetica (classe A). Il nuovo plesso scolastico si colloca all’interno di un’area pedonalizzata e protetta che, collocata al centro della città di Montecchio Emilia, raggruppa tutti gli ordini scolastici dall’asilo nido alla scuola secondaria inferiore, strutture sportive (palazzetto dello sport) e un centro sociale per la terza età. Si tratta dunque di un intervento con una forte valenza urbanistica e dal 12 giugno 2016 l’intera area verrà denominata ‘Policentro EST’ perché collocata sulla direttrice Est della città caratterizzandosi quale grande polo di servizi per l’Educazione, lo Sport e il Tempo libero (E.S.T.)
L’edificio della nuova scuola è ora esternamente completato ma internamente l’ultimo piano e metà del piano terra dovranno essere completati nei prossimi anni, non appena il Comune riuscirà a reperire le necessarie risorse. Con l’intervento terminato vengono da subito messe a disposizione 13 aule didattiche dotate delle più moderne dotazioni e 1 aula insegnanti: gli spazi consentiranno di ospitare nella nuova struttura il 90% dei ragazzi delle medie. Gli spazi così liberati della vecchia scuola media saranno oggetto da subito di interventi di riqualificazione grazie a finanziamenti governativi ottenuti nel frattempo dal Comune.
L’intervento è stato deciso nel 2011 e realizzato in piena autonomia, anche finanziaria, dal Comune di Montecchio Emilia che ha investito complessivamente in questo progetto 2,4 milioni di Euro interamente a carico delle finanze comunali riuscendo così a portare a termine l’opera nonostante gli irragionevoli vincoli e ostacoli posti negli ultimi anni all’azione dei Comuni, in particolare nel campo degli investimenti, dai meccanismi del ‘Patto di stabilità’.
In questo senso hanno sicuramente favorito la conclusione dei lavori gli spazi straordinari di patto concessi negli ultimi due anni dalla Regione Emilia Romagna e dal Governo Renzi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Michele

    12 Giugno @ 22.06

    mandra_sala@libero.it

    Bene. A Parma invece abbiamo la scuola Europea ferma dal 2012.. sul sito del partito si trova ancora l'intervista a Pizzarotti che promette il termine della.scuola Europea per inizio 2013. È ancora ferma ...li degradata e marcia. La scuola Racagni dopo roboanti dichiarazioni.... doveva essere finita nel 2014. Siamo verso la fine del 2016.... è ancora lì. ... un cantiere.

    Rispondi

Lealtrenotizie

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

4commenti

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

1commento

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

10commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

2commenti

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

21commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

1commento

ITALIA/MONDO

usa

Scontro fra treni a Filadelfia, 33 feriti

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

SPORT

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SOCIETA'

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

Usa

Quando la "diva" Luna oscura totalmente il sole  Foto

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti