12°

23°

Visita

San Paolo, la nuova stagione parte dal campanile

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Ricevi gratis le news
0

Il complesso di San Paolo si appresta a vivere una nuova stagione. Si comincia dalla torre campanaria, da tempo “impacchettata” dalle impalcature, in corso di ristrutturazione grazie al contributo di Fondazione Monte Parma, che ha messo a disposizione del Comune i 250.000 euro necessari per le opere edilizie.
L'intervento è stato presentato dal sindaco Federico Pizzarotti, dall'assessore Michele Alinovi, dal Soprintendente per i beni architettonici Gian Carlo Borellini e dal presidente di Fondazione Monte Parma Roberto Delsignore.
“Il complesso di San Paolo – ha annunciato Pizzarotti – sarà sede del laboratorio aperto di Parma Città della Gastronomia Unesco. Questo luogo, legato alla storia e alla memoria di Parma rinascerà a nuova vita. Allo stesso modo troveranno una nuova collocazione sia l'istituto Storico per la Resistenza che il Museo dei Burattini, che andranno ad abitare nell'Ospedale Vecchio, per valorizzarne la presenza nel loro quartiere naturale, in linea con la storia e la tradizione che li legano alla città”.
“Il cantiere al San Paolo è in piena attività – ha sottolineato l'assessore Michele Alinovi – si parte con la torre campanaria e si sta già lavorando per il ripristino delle coperture. In tutto si spendono poco meno di un milione di euro, ai quali se ne aggiungeranno altri 4 su base pluriennale, di cui 1,6 arriveranno dai fondi europei tramite la Regione Emilia Romagna. Prende così corpo la ristrutturazione dell'antico complesso monastico così caro al cuore e alla mente dei parmigiani, e si delinea anche il suo futuro utilizzo: diventerà una specie di hub per il turismo e la promozione del bramd di Parma, oltre a mantenere ben salda la sua funzione di presidio culturale con biblioteca, musei e Camera di San Paolo”.

I progetti per torre campanaria e complesso di San Paolo
Nell’ambito più generale della riqualificazione e valorizzazione dell’intero complesso monumentale dell’ex Convento di San Paolo, che diventerà nel medio termine un polo qualificato di attrattività urbana, con preminente ruolo di luogo culturale e di scambio sociale per le vocazioni produttive del territorio, sono iniziati i lavori di restauro della torre campanaria, la cui costruzione risale al 1690, e i lavori di restauro delle coperture pericolanti dell’ala ovest del complesso.
Il restauro conservativo della torre campanaria di San Paolo, parte dalla necessità di mettere in sicurezza alcuni elementi decorativi pericolanti e di verificare e risanare altre parti già a prima vista degradate e rappresenta per necessità e per riconoscibilità l’inizio di questo processo di recupero.


Il progetto di valorizzazione e recupero della torre, presentato nel marzo 2015 è stato redatto da Elena Bonelli con Nicola Simboli, e Alessandro Zaccarini, per il Comune di Parma ente proprietario e per Parma Infrastrutture ente appaltante, ed è stato interamente finanziato dalla Fondazione Monte Parma per un importo a base d’asta è di € 250.000.
Gli interventi messi in opera per aggiudicazione d’appalto dalla ditta Alchimia con la supervisione della Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio di Parma e Piacenza, sono da intendersi come i minimi necessari per la messa in sicurezza e il risanamento delle parti più degradate e compromesse, secondo i concetti del "minimo intervento", della sua “reversibilità”, della "compatibilità fisico-chimico" con i materiali originali, della "distinguibilità" e soprattutto della "salvaguardia dell’autenticità” del manufatto, storicamente determinata in tutte le sue stratificazioni.
Le principali opere di consolidamento e messa in sicurezza sono relative alla croce e alla rosa dei venti sulla cuspide della torre, alle statue ad armatura e ai loro basamenti, alle balaustre in pietra e cemento del primo loggiato, e a quelle in ferro del secondo loggiato, ai pinnacoli e alle pigne, alle volte e alle catene del primo e secondo loggiato, ai solai intermedi e al castello campanario
Le opere di ripristino, e manutenzione riguarderanno le lattonerie della cupola a “cipolla”, che sono particolarmente deteriorate e la coperture degli sporti di cornicione che, bonificati dall’eternit, acquisiranno la pendenza originale e verranno rivestiti in lastre di piombo,
Le opere di restauro e bonifica diffuse su tutta la torre, sono relative all’igienizzazione, ai trattamenti biocidi, ai trattamenti puntuali di consolidamento e preconsolidamento delle murature in laterizio e degli apparati decorativi in laterizio e pietra, ai trattamenti protettivi per garantire il risultato del restauro nel tempo
Le opere di messa in funzione sono invece relative ai meccanismi degli orologi che diventano entrambi sincronizzati e funzionanti, alla campana a percussione, all’impianto di illuminazione, al sistema dei dissuasori antivolatili.
L’ultimazione del restauro del Campanile, che verrà restituito nel suo ruolo segnaletico di torre civica alla città è previsto entro l’estate del 2016.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Tagliati gli alberi, protestano i residenti

Sul Lungoparma

Tagliati gli alberi, protestano i residenti

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti: «Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere e gentiluomo

BORGOTARO

Venturi: «Punto nascita, chiusura inevitabile»

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

4commenti

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Anteprima Gazzetta

Intervista all'avvocato parmigiano che sparò ai ladri

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

Tra viale Vittoria e via Gulli

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

E' da rivedere per il 66% dei tifosi che hanno risposto al nostro sondaggio

1commento

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

LAMPEDUSA

Donna denuncia: tentata violenza da parte di 5 migranti

2commenti

SIRIA

Raqqa è stata liberata Il video

SPORT

CHAMPIONS

Napoli battuto a Manchester: recrimina per un rigore sbagliato

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

SOCIETA'

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

USA

California, cane-eroe resta col gregge, lo salva dal fuoco

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»