22°

foto dei lettori

Camion ecologico?

furgone di 50 anni per montaggio linea filobus

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Ricevi gratis le news
10

Un furgone degli anni '60, un "Tigrotto " per la precisione, per lavorare sulla nuova linea del filobus 1. Accadeva ieri in viale Bottego e non è esattamente un esempio di ambientalismo. Tra l'altro quel furgone, stando alle norme volute dalla Regione, non potrebbe neppure circolare in città. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • TEP spa

    22 Dicembre @ 11.29

    Il veicolo ritratto non è più di proprietà di TEP, ma è stato venduto alla ditta Galvani che esegue lavori per conto di SMTP per specifiche manutenzioni della rete filoviaria. Si tratta di un veicolo storico ancora perfettamente funzionante, in uso per interventi particolari, limitati e circoscritti. Per la natura delle manutenzioni cui è dedicato, il “Tigrotto” percorre meno di 500 km all’anno, con un impatto ambientale assai ridotto.

    Rispondi

  • Paolo

    21 Dicembre @ 11.20

    paolo.regg@email.it

    Commentare è sacrosanto, la libertà di esprimere il proprio punto di vista lo è ancor di più. Questa libertà si scontra però con l’esattezza di quanto si afferma, senza dimenticare che i paragoni con altre realtà più o meno vicine cozzano ancor di più con l’esattezza: la famosa erba del vicino che non è mai più verde della nostra. Ormai la circolazione è diventata una follia. L’hanno resa una follia. E questo dovunque. È diventata anche un modo facile di far cassa. Qualunque sia la dimensione dell’area pedonale non ha grandi effetti: sposta soltanto più in là il problema e le sue conseguenze. Una politica prona ai grand commis dell’automobile (ed in Italia chi era? E si è visto dov’è arrivato) ha progressivamente ridotto le ferrovie allo sfacelo di oggi; spinto il servizio urbano a ridursi; vanificato lo studio di sistemi diversi di mobilità. Ed adesso fanno pagare il conto a noi dicendoci, in pratica, che la colpa di tutto è nostra. Ma dimenticano il perché si deve usare il mezzo privato per le più piccole necessità della vita e per quelle grandi, il lavoro che con il libero mercato si può essere spostati in luoghi e località più lontane. Senza patente ed automobile trovare un lavoro è arduo e questo ha una ripercussione sul traffico. Per essere obiettivi quando si parla di altre città bisogna averci abitato per un certo tempo: altrimenti quel che si dice sono soltanto impressioni. La apparente querelle Parma-Reggio è goliardia, scherzo ma con nulla di veramente reale. Sono due città vicine e completamente diverse per struttura urbana e modo di vedere della gente. Per dire quale sia migliore bisognerebbe parlare a lungo, perché è una gara dura tenendo conto dei tanti fattori in gioco. Ognuno ha la sua visione personale (sempre a patto che abbia abitato in entrambe) che va dalla totale accettazione al totale rifiuto dell’una o dell’altra. Io che le conosco bene entrambe (pramzan dal sass ma residente a Reggio) ho le mie precise opinioni; però sono condizionate dalla mia visione personale delle cose. Se, invece, devo parlare di fatti oggettivi quel che dico è diverso da quelle opinioni (anche se per la mia personale vita farei prevalere queste ultime). L’immagine di Reggio che si evince dai commenti è soltanto parzialmente vera. Non discuto di Modena o Bologna, che conosco pochissimo, salvo che la follia citata prima è contagiosa e c’è chi ne e malato in maniera anche più forte, come per il raffreddore.

    Rispondi

  • sisto

    21 Dicembre @ 04.32

    sisto52900@libero.it

    l'importante come tutte le cose in ITALIA e' il portafoglio gonfio la nostra SALUTE la SALUTE dei giovani dove la mettiamo?Cosa aspetta il SIG. SINDACO ha emettere un'ordinanza di blocco TOTALE del traffico?o dire alla polizia municipale di FAR RISPETTARE I VARI DIVIETI ma dove sono i controllori del traffico tutti in piazza GARIBALDI?zona SAN LAZZARO MANCO LI VEDI

    Rispondi

  • Massimiliano

    20 Dicembre @ 09.32

    Quel furgone lo ricordo bene fin da bambino..... È un pezzo di storia..... Uscirà si e no una volta al mese..... Se proprio vogliamo essere puntugliosi : tutte quelle belle automobili di 30 anni fa che circolano in città come AUTO STORICHE, inquinano forse meno dell'instancabile "Lupetto" della TEP?????

    Rispondi

  • Andrea

    19 Dicembre @ 17.23

    Lupetto... ma nella foto c'è scritto Tigrotto...

    Rispondi

    • 19 Dicembre @ 18.04

      REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Ha ragione lei: correggiamo. Grazie

      Rispondi

Lealtrenotizie

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

4commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

anteprima gazzetta

Evasione e soldi all'estero: ancora Parma nel mirino Video

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

RUGBY

Rugbista colpito in faccia: sviene e va all'ospedale

Il terza linea Belli è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

16commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

44commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

2commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

calcio

Modificato lo statuto di serie B: cambia l'elezione del presidente

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

CITYCAR

Toyota Aygo, la limited edition X-Cite

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro