montecchio

Chiude la storica pasticceria Cadoppi Foto

Generazioni di clienti serviti in oltre mezzo secolo di attività: molti anche da Parma e provincia

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

0

Con l’arrivo del 2016 chiude la pasticceria Cadoppi: se ne va un pezzo della “Montecchio di una volta”. I fratelli Dino e Afro Cadoppi lasciano dopo una vita dietro al bancone inizialmente come fornai, poi come pasticcieri. Lo storico negozio di via Franchini è aperto dal 1968 ma i Cadoppi lavoravano già, assieme ai genitori: Dino ha 72 anni e ha 61 anni di lavoro alle spalle ("perché una volta si iniziava presto, era così per tutti" fa notare la cognata); Afro ha 68 anni e 54 li ha passati nell'attività di famiglia. Un lavoro ma anche una passione, che traspare dalle parole di Afro, della moglie Paola Denti e di Dino. Perché la decisione di chiudere? Più che altro, per “limiti d’età”: “E’ ora di… torla su un po’ più dolsa, come si dice in dialetto”, spiega Afro. L’ultimo dell’anno del 2015 sono ancora molte le torte e le paste da preparare, così come i clienti da servire. Loro hanno conosciuto generazioni di montecchiesi e non solo: la pasticceria infatti è conosciuta in tutta la Val d’Enza e sono sempre stati molti anche i clienti da Parma e provincia. Ai parmigiani, dice Paola, piace in particolare “la torta di riso, perché lì la fanno diversa… Vengono in tanti da Parma”. Clienti famosi? “Orietta Berti!”, risponde Afro senza esitazione, con un sorriso. Un montecchiese ha dedicato ai Cadoppi “un dolce ringraziamento” in un cartello firmato “il paese” che ha voluto attaccare alla vetrina.

Su Facebook, il sindaco di Montecchio Paolo Colli ricorda (e ringrazia) così Dino e Afro Cadoppi: Storie di paese. Accade a Montecchio Emilia ma potrebbe riguardare qualunque altro luogo emiliano. Domani chiude l'attività la storica pasticceria Cadoppi. Non si sa da quanti anni i 2 fratelli esercitassero l'attività, c'è chi dice 55 chi 60, è probabile che non lo sappiano bene neanche loro dato che hanno trascorso tra quelle mura tutta la loro vita. La pasticceria Cadoppi è un'istituzione nelle province di Reggio e Parma. Un punto di riferimento per gli amanti del gusto dolce. Per i cittadini di Montecchio una presenza scontata, a cui si è abituati da sempre. Per gli abitanti della popolare e popolosa via Franchini un rifugio dove andare a fare 2 chiacchiere con Dino e Afro, magari approfittandone per portare a cuocere la torta fatta in casa o le pere nella teglia. E' un altro microcosmo dell'Emilia popolare che se ne va, dopo il negozio di barbiere, il meccanico da biciclette, il calzolaio, il salumiere, la lattaia, l'elettricista. Tutto cambia, rimangono i bellissimi ricordi per situazioni e persone di cui è un piacere ricordare l'umanità, la dedizione al lavoro e l'enorme spirito di sacrificio di chi ha ricostruito l'Italia nel dopoguerra. A.V.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Crescono le truffe agli anziani

Emergenza

Crescono le truffe agli anziani

Ospedale

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

LEGA PRO

Oggi Sudtirol-Parma

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Sala Baganza

Un cinquantesimo nel segno dell'altruismo

Sicurezza

Diciassette nuovi «occhi» a Noceto

Carabinieri

Con Rey il labrador «a caccia» di droga

Lutto

Tina Varani, una vita per la famiglia

Luminarie

Casa: spesi 125 mila euro

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

4commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie. E arriva la replica dell'Ospedale

4commenti

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

8commenti

Anteprima Gazzetta

Truffe, ecco come difendersi Video

Un'inchiesta di due pagine sulle truffe più frequenti

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

13commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Governo

Renzi si è dimesso

PIACENZA

Sequestrate ville e auto a due famiglie rom

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

SPORT

Colombia

Disastro Chapecoense: primi arresti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Gazzareporter

Lavori in corso sul marciapiedi di viale Mariotti

Tg Parma

A Fidenza la pista di pattinaggio su ghiaccio più grande della provincia Video