striscione

Ceresini presidente vero

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Ricevi gratis le news
0

Il risultato non è quello sperato. Ma nella trasferta di ieri a Correggio ci sono due cose da sottolineare positivamente.

La prima è il clima del "derby". Certo, non sarà Parma-Reggiana (ma perchè non potrebbe essere anche quello solo una festa?), ma a mettere accanto tifosi parmigiani e reggiani qualche patema c'è sempre. E invece, come ha ben sottolineato la società ospitante sul proprio sito, anche sugli spalti è finita in parità: ma una parità fatta di sportività e correttezza reciproca. Come dovrebbe essere sempre...

La seconda è quello striscione. Passano gli anni e i campionati, ma Ernesto Ceresini rimane per tutti il "presidente vero" (anche se siamo sicuri che sia lui il primo contento di vedere oggi nel suo ruolo quel giovane che portò a Parma come tecnico per sognare la serie A). Durante la settimana i social si erano riempiti di attestati e di ricordi: e lo striscione di ieri ha voluto simboleggiare ancor meglio l'intensità di quel ricordo. Uno striscione in terra reggiana, che non può non far venire alla mente l'ultima grande soddisfazione del presidente Ernesto: quel derby vinto a Reggio 2-0 (Ganz, Ganz) che davvero gli fece sperare che fosse arrivato l'anno giusto, anche se un destino beffardo gli impedì di vederne il compimento.

E le parole che aggiungiamo sono quelle di Fulvio, il figlio che ne prese il testimone e che in nome suo festeggiò poi, nel derby di ritorno, la serie A divenuta davvero una realtà:

26 anni fa,come oggi ,te ne sei andato lassù ,
Silenziosamente in punta di piedi.
Avevi un grande sogno, portare il Parma in serie A
E te ne sei andato da vincitore, guardandoci
Dall'alto , gioire e festeggiare, felice di averci fatto
Tutti felici, e nonostante gente senza scrupoli
Abbia distrutto tutto, nulla e nessuno potranno mai
Cancellare quello che tu hai fatto.
Il tuo ricordo resterà sempre vivo in noi .
Ciao Ernesto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Piene record, perché e come è succeso

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è succeso

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perchè Parma non capì il suo talento?

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS