15°

29°

tardini

L'arbitro e quella lingua...galeotta

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Ricevi gratis le news
6

E' stato un primo tempo piuttosto movimentato, quello fra Parma e Ribelle. E fra il pubblico del Tardini e l'arbitro Santoro di Messina non si è certamente creato un grande feeling...

Un rigore reclamato dal Parma, e forse due. E poi l'espulsione di Baraye - ineccepibile per la seconda ammonizione, ma dopo un primo cartellino giallo discutibile - che ha sicuramente falsato buona parte della gara (si era a metà del primo tempo).

Insomma, quando ha fischiato l'intervallo Santoro è uscito tra fischi e insulti. Ebbene, qualcuno che era davanti alla tv ha notato proprio da parte dell'arbitro una presunta lingua verso il pubblico. E il fermo immagine, ad esempio da parte di tifosi noti come Federico Delle Donne e Cesare Frambati, è stato rilanciato sui social (ma qui è meglio che non copiamo i commenti....).

La lingua, in effetti, c'è, come si vede appunto nella foto.  Stabilire se davvero si tratti di un'offesa rivolta al pubblico, o di un semplice gesto di chi rifiata dopo 45 minuti per la stanchezza, è difficilissimo. Chiaramente occorrerebbe poter ascoltare la versione del direttore di gara: quindi limitiamoci a mostrarla come curiosità, e per sottolineare che il Parma - se alla fine riuscirà a portare a termine vittorioso questo campionato - non potrà certo essere accusato di particolari aiuti arbitrali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Cri

    14 Febbraio @ 21.13

    "Nel bene o nel male purché se ne parli" In realtá non è proprio così che funziona in quanto in ogni partita si acquisiscono dei punteggi e da questi ne deriva la posizione in una graduatoria perciò condurre una partita in modo inesatto anche se può dare visibilità di sicuro non da buone basi per una solida carriera. Per quanto riguarda questa partita non voglio esprimere il mio parere solo ed esclusivamente perché non credo di averne le giuste competenze. Penso però, che se fosse stata una partita di seria A non se ne sarebbe parlato poi così tanto, o almeno non in merito alla prima ammonizione,forse si sarebbe parlato di altro.

    Rispondi

    • Giorgio

      15 Febbraio @ 09.00

      gioger@alice.it

      Fatto sta che il 90% degli arbitri che vengono a Parma si comportano in questo modo... o stando alla sua tesi sono tutti dei masochisti e non "pongono buone basi per una solida carriera", o sono tutti degli incapaci... sono rarissime le partite in cui contro il Parma un arbitro "non si fa notare", come si dice quando il comportamento di un arbitro è giusto e imparziale... quindi continuo a pensare, e come me ho il sentore che la pensino la maggior parte dei parmigiani, che la grandissima maggioranza degli arbitri tengano questo comportamento proprio per farsi notare dai loro superiori e per la presenza di Sky... fanno un paio di "gesti" clamorosi per farsi notare, poi un po' per la pressione del pubblico numeroso a cui non sono abituati, un po' per loro incapacità personale, rovinano anche il resto della partita... sarà un ragionamento macchiavellico ma continuo a pensarla così...

      Rispondi

  • Cri

    14 Febbraio @ 19.45

    Io non credo che uno che cerca di far carriera pensi a danneggiare il Parma per farsi il figo con gli amici! E comunque lasciando perdere se tecnicamente l arbitraggio sia stato impeccabile o meno resta il fatto che un giocatore già ammonito sa, anzi dovrebbe sapere che è a rischio espulsione motivo per cui a mio modesto parere dico che il danno alla squadra in primis l abbia fatto l attaccante stesso mettendosi il passamontagna e andando quindi contro regolamento mettendo anche l arbitro in una difficile posizione.Questo però non è stato detto da nessuno Buona serata!

    Rispondi

    • Giorgio

      14 Febbraio @ 20.30

      gioger@alice.it

      Non è questione di farsi figo con gli amici... purtroppo la questione è ben più grave... è che loro pensano, sotto lo sguardo di Sky, di migliorare la loro piccola carriera mostrandosi duri con la squadra strafavorita... come diceva quel tale... "se ne parli male purché se ne parli" e loro ci stanno anche a fare di queste figure pur di mettersi in mostra... poi chiaramente sono talmente incapaci che perdono la testa e da quel momento sbagliano tutta la partita... poi non è vero che nessuno parla della leggerezza di Baraye... in altri interventi su queste stesse pagine l'hanno detto, e l'ha detto lo stesso Apolloni... ma non c'era nemmeno bisogno di dirlo, era evidente... casomai era sbagliata la prima ammonizione...

      Rispondi

      • Enzo

        15 Febbraio @ 11.10

        è questione anche di quello perché quando gli arbitri ammoniscono quelli del parma, oppure annullano gol in fuorigioco, o qualsiasi cosa, lo vedi che GODONO. ieri l'arbitro godeva come un matto a buttare fuori Baraye. lo vedi negli occhi delle persone quello che provano, e gli arbitri contro il parma provano soddisfazione e godimento.

        Rispondi

  • Enzo

    14 Febbraio @ 18.24

    Questi arbitri dilettanti tiferanno di sicuro per Juve Milan ecc. Magari l anno scorso erano in curva a insultarci. Quindi quando arriva il parma lo danneggiano apposta per poi vantarsi con gli amici.

    Rispondi

Lealtrenotizie

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

1commento

meteo

Da giovedì ancora caldo torrido: arriva Polifemo Video

1commento

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

Anteprima gazzetta

Traversetolese eroe salva la vita ad un uomo che stava annegando

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

12commenti

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

3commenti

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

calcio

Parma, oltre 7.200 abbonamenti. In attesa del colpaccio

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti