16°

30°

viale fratti

Parma gestione entrate: inchiesta a una svolta?

PGE: perquisizioni in grande stile di Finanza e Polizia

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Ricevi gratis le news
10

Ispezione, questa mattina, nella sede di Parma gestione entrate.

Negli uffici di viale Fratti si sono presentati alcuni mezzi delle Fiamme Gialle e della Polizia. Secondo le prime indiscrezioni, si tratterebbe di accertamenti collegati alla vicenda  delle multe su cui si sono state in passato diverse polemiche.

Di sicuro, visto lo spiegamento di forze, è da prevedere quanto meno una ispezione in grande stile. E potrebbe davvero trattarsi di una svolta nell'inchiesta: non è infatti la prima volta che in particolare le Fiamme Gialle sono negli uffici di viale FRatti.

Il 2 dicembre, sulla Gazzetta, Georgia Azzali scriveva così:

La prima, venerdì mattina. Ieri, la replica. La Finanza è tornata negli uffici di Parma gestione entrate, in viale Fratti. Ed è certo che le «visite» si ripeteranno. Perché se è pur vero che al momento nessuno risulta iscritto nel registro degli indagati, sul tavolo della procura c'è un fascicolo aperto. Abuso d'ufficio, il reato ipotizzato. Solo un'ipotesi, per l'appunto. E tutta da verificare, perché l'inchiesta, coordinata dal pm Paola Dal Monte, potrebbe anche finire in nulla di penalmente rilevante. O al contrario, scoperchiare un vaso di Pandora che porterebbe a far mettere nero su bianco reati ben più pesanti.

Più tardi altre informazioni

Parma gestione entrate: da mesi sotto la lente della magistratura

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Massimiliano

    21 Marzo @ 12.25

    Parma Gestione Entrate, è una partecipata del Comune e il comune ne dovrebbe (obbligo il condizionale) rispondere in quanto appaltatore del servizio di riscossione. Prima di affidare tale incarico infatti avrebbe dovuto farsi produrre tutti i documenti attestanti la regolarità a riscuotere dell'ente stesso.

    Rispondi

  • Francesco

    21 Marzo @ 11.36

    brundofrancesco@libero.it

    Bingo ! chiudono la stalla, quando i buoi sono già scappati.

    Rispondi

  • sindaco

    21 Marzo @ 11.00

    molto bene.

    Rispondi

  • Massimiliano

    21 Marzo @ 09.53

    Il Comune di Parma, dovrebbe, in auto tutela amministrativa, annullare TUTTI I VERBALI EMESSI IN UN CERTO ARCO DI TEMPO. Infatti, se le notizie circolate fossero vere, si troverebbe a combattere contro migliaia di ricorsi e forse, vedersi condannato anche al pagamento delle spese processuali, nonché, probabilmente, a dover risarcire parecchi cittadini. I "governanti", hanno troppo sottovalutato la battaglia messa in piedi dal Movimento Nuovi Consumatori. Non si erano accorti che questo movimento può contare sull' appoggio di professionisti e collaboratori di prim'ordine, profondi conoscitori delle leggi. Infatti questo è il risultato......

    Rispondi

    • federicot

      21 Marzo @ 11.42

      federicot

      le multe sono dovute nel 99% dei casi...il problema a quanto apre è la riscossione non proprio corretta. Se metto la macchina in divieto prendo la multa e la multa è sacrosanta. Però deve essere accertata la violazione correttamente e la notifica a casa deve rispettare la legge e le tempistiche. Il problema degli accertamenti e delle riscossioni c'è in tutta Italia: poche risorse e mal gestite.

      Rispondi

    • Davide

      21 Marzo @ 11.33

      Il Movimento Nuovi Consumatori è lo strumento di guerra del PD ai 5 Stelle...è nato e morirà finito il suo scopo screditare l'attuale giunta. Usa tecniche e modi che tra maggioranze e opposizioni non si sono mai visti perchè nella politica del malaffare ci si scontra fino ad un certo punto ma certamente non si mette nelle grane giudiziare l'avversario politico perchè vige la regola oggi tocca a me domani a te. Detto questo naturalmente se qualcuno ha sbagliato per qualsiasi motivo pagherà. Qui si è di fronte ad una guerra tra politica e cittadini prestati alla politica cosa mai vista prima in Italia con nuovi strumenti, movimenti, ecc,ecc

      Rispondi

    • sindaco

      21 Marzo @ 11.33

      credo che il comune andrà a finire che sarà parte lesa e quindi non dovrà fare nulla, e tutto ricadrà sulla sola testa di parma gestione entrate.

      Rispondi

    • Davide

      21 Marzo @ 11.33

      Il Movimento Nuovi Consumatori è lo strumento di guerra del PD ai 5 Stelle...è nato e morirà finito il suo scopo screditare l'attuale giunta. Usa tecniche e modi che tra maggioranze e opposizioni non si sono mai visti perchè nella politica del malaffare ci si scontra fino ad un certo punto ma certamente non si mette nelle grane giudiziare l'avversario politico perchè vige la regola oggi tocca a me domani a te. Detto questo naturalmente se qualcuno ha sbagliato per qualsiasi motivo pagherà. Qui si è di fronte ad una guerra tra politica e cittadini prestati alla politica cosa mai vista prima in Italia con nuovi strumenti, movimenti, ecc,ecc

      Rispondi

    • Davide

      21 Marzo @ 11.33

      Il Movimento Nuovi Consumatori è lo strumento di guerra del PD ai 5 Stelle...è nato e morirà finito il suo scopo screditare l'attuale giunta. Usa tecniche e modi che tra maggioranze e opposizioni non si sono mai visti perchè nella politica del malaffare ci si scontra fino ad un certo punto ma certamente non si mette nelle grane giudiziare l'avversario politico perchè vige la regola oggi tocca a me domani a te. Detto questo naturalmente se qualcuno ha sbagliato per qualsiasi motivo pagherà. Qui si è di fronte ad una guerra tra politica e cittadini prestati alla politica cosa mai vista prima in Italia con nuovi strumenti, movimenti, ecc,ecc

      Rispondi

      • 21 Marzo @ 13.26

        REDAZIONE - Spero e penso che GDF e Polizia si muovano sulla base di elementi un po' diversi

        Rispondi

Lealtrenotizie

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile»

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti