21°

36°

Spagna

Incidente bus: 7 vittime, una ragazza di Correggio tra i feriti

Un minuto di silenzio all'Università di Parma

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Laura Freddi a 45 anni sarà mamma

gossip

Laura Freddi sarà mamma: è al quarto mese

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e giocali subito

GIOCHI ESTIVI

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e gioca subito

Ricevi gratis le news
4

Le autorità spagnole hanno confermato che le vittime italiane dello schianto del bus in Catalogna sono sette. Le vittime italiane sono Elena Maestrini, Valentina Gallo, Elisa Scarascia Mugnozza, Elisa Valent, Lucrezia Borghi, Francesca Bonello e Serena Saracino. 
Fra le universitarie morte nell'incidente di Tarragona ci sono anche due tedesche, una romena, una uzbeka, una francese e un'austriaca. L’autista del bus, attualmente ricoverato in terapia intensiva per una contusione polmonare, è stato indagato per 13 omicidi per "imprudenza", secondo il Codice spagnolo. 

I FERITI ITALIANI SONO 6: C'E' ANCHE UNA RAGAZZA DI CORREGGIO. Sono 6 i feriti italiani dell’incidente del bus in Catalogna: due sono stati già dimessi, gli altri (tre ragazze e un ragazzo) sono ricoverati a Tortosa, Reus, Tarragona e Barcellona ma non in pericolo di vita, ha detto l'ambasciatore italiano in Spagna Stefano Sannino.

Tra i feriti c'è Laura Ferrari, studentessa 23enne dell’Università di Modena e Reggio Emilia. La giovane, raggiunta dai genitori e dal fratello, è stata sottoposta stamane a un delicato intervento chirurgico all’ospedale di Barcellona. La sua prognosi, come ha già detto il rettore, è riservata.
Laura, nativa di Correggio (Reggio Emilia) e residente a Modena, è iscritta al quinto anno del corso di laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza. Partita per il suo soggiorno di studio di 5 mesi a inizio febbraio è ospite della Universitat de Barcelona. Con lei si trovano nella capitale della Catalogna altri 10 studenti Unimore, che nelle ore successive all’incidente, contattati dall’Ufficio Mobilità Studentesca di Unimore tramite mail e telefono (in qualche caso), hanno fatto sapere tra la serata di ieri e stamane di stare tutti quanti bene. 
Le Università di Bologna e di Parma hanno reso noto di non avere notizie di propri iscritti coinvolti nell'incidente. 

PARMA: UN MINUTO DI SILENZIO IN RICORDO DELLE VITTIME. La comunità accademica di Parma "esprime profonda commozione per la tragedia di Tarragona, in cui ieri hanno perso la vita 13 studentesse universitarie, e numerose altre sono rimaste ferite". Lo dice un comunicato dell'Università, che continua: 
"L’Ateneo è vicino alle famiglie delle vittime e alle Università direttamente coinvolte.
In segno di lutto questa mattina, alle ore 9, nell’Auditorium dell’Ateneo, in occasione dell’iniziativa prevista nell’ambito della manifestazione nazionale “Per una nuova primavera delle Università”, le vittime sono state ricordate con un minuto di silenzio.
Su invito della Conferenza dei Rettori, domani alle ore 12 sarà osservato in tutte le Università italiane un minuto di silenzio in memoria delle vittime.
Sono 44 gli studenti dell'Ateneo di Parma in Erasmus in Spagna, e di questi 11 a Barcellona. Non si hanno notizie di loro fra i feriti o le vittime". 

BONACCINI: "SGOMENTO E DOLORE". Il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, a margine di un incontro sull'Università a Bologna, ha commentato: «Siamo in contatto con la Farnesina da ieri notte. C'è sgomento e dolore per le vittime, e speriamo che i feriti, coloro che sono in osservazione o sotto operazione, possano essere salvati e curati». All’inizio del dibattito è stato osservato un minuto di silenzio per le giovani vittime dell’incidente in Spagna. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • MLK

    21 Marzo @ 21.12

    Povera gente un abbraccio forte a queste famiglie l'autista è una vittima anche lui facendoci fare un sacco di ore al volante a 64 anni è una vergogna sarebbe giusto che andasse in pensione a ma sbaglio è vero che qui in Italia devi lavorare fin che scampi

    Rispondi

    • Vercingetorige

      22 Marzo @ 10.58

      Come quella di un uomo che , a 65 anni , per guadagnarsi una misera pensione , deve andare a lavorare nel Sahara e farsi sparare addosso !

      Rispondi

  • Vercingetorige

    21 Marzo @ 19.50

    MIA FIGLIA , che è una giramondo , ha fatto l' "Erasmus" a Tarragona quasi vent' anni fa. Io e mia moglie siamo andati a trovarla , e ci siamo trovati abbastanza bene , sia nella città che con la gente , però , quando li chiamate "Spagnoli" storcono un po' la bocca , perché ci tengono a dire di essere Catalani . La Catalogna è stata sottomessa dalla Castiglia nel diciottesimo secolo , ma non ha completamente perso le sue aspirazioni indipendentiste . Ha una sua lingua , il catalano , che è molto simile allo spagnolo , ma non esattamente uguale . Questo può creare qualche disagio agli studenti di "Erasmus" , che si preparano imparando lo spagnolo , ma poi trovano qualche professore che fa lezione in catalano. La cosa più gentile che i Catalani vi dicono dei Castigliani è che sono "bastardos" . Per questo il derby Barcellona ( Catalogna) - Real Madrid ( Castiglia) , è una mezza guerra civile . Comunque Barcellona è più bella di Madrid. In Catalogna non ci sono "plaza de toros" . La corrida è proibita. Questa terribile notizia mi ha sconvolto due volte. Non oso pensare............

    Rispondi

  • Biffo

    21 Marzo @ 16.45

    Gli autisti dei bus sono spesso sottoposti a ritmi di guida disumani, per cui accadono incidenti per deprivazione di sonno.

    Rispondi

Lealtrenotizie

Gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

Elisoccorso

Gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Violinista

Borissova, una bulgara «parmigiana»

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

Calcio

Serie A al via: i pronostici di Perrone

Lavori in corso

Tutti i cantieri nelle strade della città

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

EMERGENZA

Numerosi incendi lungo la ferrovia fra Sanguinaro e Parma: chieste squadre da Reggio e Modena Foto

La circolazione dei treni è ripresa alle 17,45

tg parma

Charlie Alpha, 27 anni fa la tragedia: il racconto e le immagini dell'epoca Video

ANTEPRIMA GAZZETTA

Inchiesta Pasimafi: negata la libertà a Fanelli Video

Le anticipazioni del vicedirettore Claudio Rinaldi

Tragedia

La disperazione degli amici di Diawara: «Non siamo riusciti a salvarlo»

1commento

POLESINE

Cavallo sprofonda nel fango: salvato dai vigili del fuoco Video

CONCORSO

Miss Italia, Bedonia incorona Asia. Secondo posto per Miss Parma Foto

Eletta la quinta delle 11 ragazze che andranno alle prefinali di Jesolo

DELITTO DI NATALE

Suicidio di Turco, si indaga per omicidio colposo

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

ATTENTATO

Tra i feriti e i soccorritori sulla Rambla a Barcellona

Bassa reggiana

Violenta brutalmente un minorenne: arrestato 21enne richiedente asilo

2commenti

SPORT

FORMULA 1

Alonso (McLaren): "Senza un progetto vincente lascio"

YOUTUBE

Totti passa la palla a un tifoso... da una barca all'altra

SOCIETA'

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

1commento

CANADA

Perde l’anello nell’orto: lo ritrova 13 anni dopo... intorno a una carota

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti