11°

17°

roma

Barbie, vita di bambola in mostra

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

Best: tutti i compleanni

FESTE PGN

Best: tutti i compleanni Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Ricevi gratis le news
0


(ANSA) - ROMA, 3 APR - Il suo vero nome è Barbara Millicent Roberts, per tutti è solo Barbie, molto più di una semplice bambola. Barbie è un’icona che in 56 anni è riuscita ad abbattere ogni frontiera culturale, sociale, antropologica. Per questo attrae come fenomeno culturale e sociologico tanto da dedicarle mostre come «Barbie. The Icon», appena conclusasi al Mudec (Museo delle Culture di Milano) e in arrivo a Roma nel Complesso del Vittoriano, dal 15 aprile al 30 ottobre.
L’allestimento a Roma (la mostra è prodotta da Arthemisia Group e 24 Ore Cultura - Gruppo 24 Ore in collaborazione con Mattel) a cura di Massimiliano Capella, si è arricchito di nuove bambole dalla serie Barbie Fashionista, tra cui i modelli Curvy, Tall e Petit, che riproducono le diverse corporature femminili, e le wedding dolls della Coppia Reale inglese, William e Catherine.
La mostra racconta la vita della bambola, interprete delle trasformazioni estetiche e culturali della società per oltre mezzo secolo. Un mito, quello di Barbie, che ha avuto il privilegio di resistere allo scorrere degli anni, attraversando epoche e terre lontane, rappresentando oltre 50 diverse nazionalità e rafforzando la sua identità di specchio dell’immaginario globale. Senza contare che dal giorno in cui ha debuttato al New York International Toy Fair, il 9 marzo 1959, Barbie ha intrapreso 150 professioni: è andata sulla luna, è stata ambasciatrice Unicef e ha indossato un miliardo di abiti per 980 milioni di metri di stoffa.
Il percorso espositivo è studiato sia per il pubblico adulto e sia per i bambini, attraverso una serie di postazioni dove il pubblico più giovane potrà interagire. Articolata in cinque sezioni, la mostra è preceduta dalla sala introduttiva, Semplicemente Barbie: otto pezzi iconici rappresentativi di ogni decade, dal 1959 al 2016 (dalla prima Teenage Fashion Model Doll ai nuovi modelli di Barbie Fashionista). Poi curiosità, numeri e making of per sapere «chi è Barbie». La prima sezione, Da Teenage Fashion Model Doll a Fashionista, è dedicata alla moda. Barbie è infatti prima di tutto un’icona di stile e questo viene dichiarato fin dalla sua apparizione nel 1959 come Teenage Fashion Model Doll e un anno dopo come Fashion Editor. Il suo successo è da subito legato alla possibilità di comprare diversi outfits creati ogni anno per il suo guardaroba, lasciando alle bambine la libertà di creare nuovi look. Fin dal 1959 alcune creazioni sfoggiate da Barbie sono talmente in linea con le nuove tendenze che rappresentano un campionario in miniatura dell’evoluzione della moda. In questa sezione sono raccolte anche le creazioni dei più grandi stilisti del mondo che hanno disegnato modelli dedicati a Barbie: da Moschino a Ferrè, da Versace a Dior, da Gucci a Calvin Klein, da Vivienne Westwood a Prada, Givency, fino a The Blonds e Louboutin.
La seconda sezione, I Can Be. Barbie Careers, mostra la filosofia di Barbie attraverso le carriere intraprese. Terza sezione, Barbie Family, presenta non solo la famiglia e gli amici dell’icona, ma anche il suo life style, attraverso case, macchine, aerei, accessori. Ma c'è anche una sezione - la quarta- dedicata a Barbie in viaggio, Dolls of the World, rende onore al legame tra le diverse culture interpretate dalle Barbie Dolls, vestite con i costumi di diversi paesi del mondo. Qui i bambini possono associare le diverse etnie delle Barbie esposte al loro contesto geografico e culturale. Barbie Divas, infine, racconta come Barbie si sia via via identificata con molte delle icone dei suoi tempi, alle grandi dive del cinema come Liz Taylor, Marylin Monroe, Audrey Hepburn, ma anche con protagoniste della storia come Cleopatra e Madame Pompadour.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Arrestato cittadino dominicano residente nella città termale per violenza e resistenza a pubblico ufficiale

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

L'autore del terzo gol dei crociati nella partita con l'Entella dedica la sua rete alla figlia

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

9commenti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

LIRICA

Festival Verdi: incassi oltre il milione, stranieri 7 spettatori su 10

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

1commento

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Stuprava la figlia minorenne e la "prestava": niente carcere, reato prescritto

3commenti

Rubiera

Rubava le bici agli anziani: denunciato pensionato 80enne

SPORT

SERIE A

Bonucci espulso con lo "zampino" della Var: è il primo cartellino rosso con la videoassistenza

Calcio

Parma, tre punti d'oro

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va