19°

29°

Via Cavestro

Resistenza: una lapide ricorda Luigi Longhi e Gaudenzio Anselmo

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Ricevi gratis le news
0

Luigi Longhi, 20 anni, e Gaudenzio Anselmo, 19 anni, antifascisti, membri della Resistenza, operai dell'azienda telefonica Timo, subirono violenze e torture, deportati nel campo di concentramento di Dachau non fecero più ritorno. In loro ricordo questo pomeriggio, alla sede Telecom in via Cavestro a Parma (già sede Timo, dove Longhi e Anselmo lavorarono) è stata inaugurata la lapide che ricorda i due giovani. Hanno partecipato il sindaco Federico Pizzarotti, Massimo Bussandri, segretario generale Cgil Parma, e Brunella Manotti, in rappresentanza delle associazioni partigiane di Parma. Hanno partecipato anche Paolo Bertoletti, della Camera del Lavoro di Parma, e Franco Bolsi e Soemo Alfieri, partigiani della SAP "Timo" e Antonio Buccarello, che ha letto alcuni brani tratti da "I ribelli della Timo".

"E' molto importante - ha detto il sindaco Federico Pizzarotti - ricordare gli ideali della Resistenza, ma anche le azioni e le persone che le hanno realizzate. C'è sempre bisogno di memoria e la lapide che oggi scopriamo è una delle tante che creano, nelle vie e nei luoghi della nostra città, un percorso di ricordo per non dover mai più rivivere quegli avvenimenti".

"In continuità con le celebrazioni del 25 aprile - ha spiegato Massimo Bussandri - questo di oggi è un momento felice, nella realizzazione dell'obiettivo di restituzione delle figure di Luigi Longhi e Gaudenzio Anselmo alla memoria collettiva della città".

"Vedere realizzato questo obiettivo - ha aggiunto Brunella Manotti - è una grande soddisfazione. La memoria collettiva è costituita da e gesti e pratiche politiche come questa di oggi".

I partigiani Franco Bolsi e Soemo Alfieri, prima di scoprire la lapide, hanno raccontato alcuni aneddoti, facendo il monito alle giovani generazioni di "seguire la via che i compagni di battaglia ci hanno indicato, difficile e faticosa ma che ha portato ad una Italia libera e democratica".

Carlo Ghezzi, segretario nazionale Fondazione Di Vittorio, nel suo articolato intervento storico ha sottolineato l'importanza delle azioni di tanti lavoratori e di tanti civili nella lotta al fascismo: "La Resistenza vittoriosa ha fatto conquistare al nostro Paese la Costituzione, con delle radici sociali ben chiare".

Lo scorso ottobre il Comune, insieme alla Camera del Lavoro di Parma, aveva dato seguito alle richieste delle Associazioni partigiane Anpi, Apc e Alpi per ricollocare in modo decoroso e visibile a tutti le due targhe in memoria di Luigi Longhi e Gaudenzio Anselmo, riposizionate sulla facciata esterna del palazzo che ospita gli Uffici Telecom, proprio a fianco dell'ingresso. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

2commenti

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

Protesta

«Cittadella abbandonata»

Fidenza

Spargono olio davanti ai negozi

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

7commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

NAPOLI

In codice rosso aspetta 4 ore: muore 23enne

3commenti

SPORT

Moto

Travolto dopo l'incidente, paura per Federico Caricasulo

il personaggio

«Chicco» Taverna l'ex rugbista che doma le onde

SOCIETA'

perugia

Oca lo becca al parco, nonno risarcito dalla Regione

IL DISCO

Elton John e quell'omaggio a John Lennon

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti