18°

31°

Fotografia Europea

"Off": mostre per tutti i gusti a Reggio

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

gossip

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

Daria Bignardi lascia la Rai

tv

Daria Bignardi lascia la Rai

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

tribunale

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Ricevi gratis le news
0

Con Fotografia Europea torna la kermesse del circuito Off, che coinvolge tutta la città di Reggio Emilia: dalle gallerie ai negozi, dai ristoranti alle scuole, dai circoli ai teatri, dalle case private a interi quartieri. In campo scendono associazioni, circoli, enti, autori affermati, nuovi talenti, semplici appassionati e studenti. L'apertura ufficiale è prevista sabato 7 maggio, con performance e aperitivi nelle diverse sedi di mostra a partire dalle 18,30.
Il circuito Off, espressione della partecipazione dei cittadini, si è radicato sempre più e ampliato significativamente, arricchendosi da qualche anno della sezione Portfolio Online, con un centinaio di progetti in mostra sul sito di Fotografia Europea (www.fotografiaeuropea.it/off2016), molti dei quali realizzati da italiani residenti all'estero. Anche in questa edizione si terrà il concorso ad hoc per premiare i migliori progetti OFF: il comitato scientifico di Fotografia Europea – composto da Diane Dufour (direttrice Le Bal, Parigi), Elio Grazioli (Università degli studi di Bergamo), Walter Guadagnini (Accademia di Belle Arti di Bologna) – selezionerà i dieci progetti OFF ritenuti più meritevoli e li premierà durante il finissage del festival, in calendario sabato 9 luglio.

Al circuito Off partecipano anche fotografi di Parma e provincia: viaggi e natura, Milla Mariani, Cristiano Bonassera. 

Per orientarsi tra le numerose proposte OFF, per il secondo anno è stata realizzata una guida specifica con la mappa della città: uno strumento che racconta tutti i progetti dell’edizione indicando autori e sedi di mostra. Assumono un ruolo da protagonista diversi quartieri cittadini: si va dalla zona stazione a via Roma, da via Veneri a via Fabio Filzi. Spiccano, come sempre, nuove location: la Chiesa di Santo Spiridione apre le sue porte grazie al FAI (e la mostra di Fabrizio Cicconi) e il Teatro San Prospero aderisce per la prima volta al festival. Le associazioni fotografiche, i circoli e le gallerie si confermano tra i più attivi: non mancano all’appello i suggestivi Ateliers Viaduegobbitre, che propongono letture portfolio e vari eventi, e che ogni edizione richiamano moltissimi visitatori; poi l’associazione Refoto con 20 mostre tra città e provincia (la principale nella sede della Prefettura), il Circolo degli Artisti, Artyou, la Bottega Photographica e tanti altri.
Diverse le iniziative di rilievo: ad esempio all’Archivio di Stato è esposta una raccolta di foto che va dagli albori della fotografia a fine ‘800, con diverse rarità. Nell’Off emergono nomi noti: spiccano Michael Kenna, Carla Cerati, Paolo Monti e non solo. Aderiscono tanti istituti scolastici, dalle primarie ai licei, della città e della provincia. Si rinnova la partecipazione della Casa dei Burattini di Otello Sarzi che mette in mostra trenta cartoline di poeti, filosofi, artisti e intellettuali che, per un motivo o per l’altro, sono legati alla via Emilia. Se ci si sposta in provincia, si registra il coinvolgimento delle case-museo Pietro Ghizzardi a Boretto e Antonio Ligabue a Gualtieri, oltre a Rubiera dove tutto il paese aderisce grazie anche alla presenza di “Linea di Confine”, progetto di caratura internazionale di indagine sul territorio e sulle trasformazioni del paesaggio.

Sono diverse le sedi che, oltre alle mostre, propongono letture portfolio, incontri con gli artisti, aperitivi e concerti. Ad esempio in via Farini 8, in città, sabato 7 maggio alle 22 Iosonouncane, nome della scena musicale alternativa, suonerà dal vivo dal terrazzo dello studio The Directors Bureau, dove espone alcuni scatti la fotografa Silvia Cesari. Presentazioni, eventi e workshop sono previsti in zona stazione in due negozi sfitti di viale IV Novembre e, sabato 7 e domenica 8 maggio, sotto i portici e nel controviale, si svolgerà un mercato del libro fotografico di editori indipendenti. Basterà spostarsi in via Roma e anche qui, a coinvolgere i visitatori, non sarà solo la fotografia, ma una serie di espressioni artistiche a tutto campo: nelle tre giornate inaugurali, all’interno di location estemporanee, verranno messi in scena performance teatrali, concerti e degustazioni. 

NUOVE SEDI APRONO ALL’OFF. Ogni anno il Circuito Off si arricchisce di nuove location. La mostra “Politotdel” di Fabrizio Cicconi è allestita nella chiesa di Santo Spiridione (in via Nuova, in centro storico) grazie al FAI Giovani di Reggio Emilia formato da un gruppo di ragazzi, dai 18 ai 35 anni, attivo nella tutela dei beni artistici e ambientali. In questa splendida cornice tutta da riscoprire - dove si trovano fra l’altro i dipinti del reggiano Ludovico Benedetti (sec. XVIII) e del modenese Francesco Vellani (1688-1768) – prende vita la mostra che Cicconi realizzò nel 2005 in Uzbekistan in collaborazione con lo scrittore Giorgio Messori, scomparso nel 2006. Il lavoro dal titolo “Politotdel" è stato esposto alla rassegna internazionale di fotografia di Roma curata da Marco Delogu. È un reportage nel grande kolkhoz (le aziende agricole a gestione collettiva) di Politotdel, nei dintorni della capitale. Da poco più di un decennio si era dissolta l’Unione Sovietica e questo storico centro di sviluppo economico e sociale era già intaccato da una rapida decadenza. Ma in esso era ancora riconoscibile la storia delle persone che vi avevano lavorato, vissuto e sperato. E questo abbandono è ritratto da Cicconi con delicatezza. La mostra vuole essere dunque il ricordo di un impero scomparso e un omaggio postumo allo scrittore Messori.
Per la prima volta partecipa all’OFF il Teatro San Prospero (via Guidelli 5). Questo teatro storico e molto attivo, rilanciato da una nuova gestione, propone “La via Emilia va in scena”: il collettivo “Appunti di scena” celebra gli spettacoli dal vivo attraverso foto di reportage realizzate tra Correggio, Parma e Reggio Emilia ad artisti, spettatori e ambienti. Il collettivo è formato da Tiziano Ghidorsi, Anna Campanini, Gabriella Davolio, Tamara Boscaino, Nicola Dodi, Pasquale Soria e Nicolò Degl’Incerti Tocci.

TANTE PROPOSTE ANCHE IN PROVINCIA. Se si esce dal centro storico, Fotografia Europea offre varie proposte anche in provincia. Ad esempio nella Bassa reggiana, due gioielli si aprono al mondo della fotografia. Stiamo parlando della Casa Museo Al Belvedere Pietro Ghizzardi (via De Rossi 27/b a Boretto) che ospita il progetto di Giovanni Scotti, fotografo napoletano che ci fa conoscere la storia di “Edenlandia”, il primo parco tematico d’Europa sorto a Fuorigrotta nel 1965, che è stato un sogno per diverse generazioni di bambini. Ora è in stato di abbandono e il reportage di Scotti conduce lo spettatore in un viaggio tra il fantastico e il malinconico, tra colori un tempo sfavillanti e oggi le luci spente di uno dei parchi che ha conosciuto un progressivo declino col passare del tempo. Gli scatti di Roberto Parmiggiani invece sono ospitati nella Casa Museo Antonio Ligabue (via Giardino 27, Gualtieri). Dialogano con l’arte di Ligabue, pittore naif che amava rappresentare nei suoi quadri gli animali che erano tra i compagni privilegiati delle sue passeggiate in golena. Così Parmiggiani, fotografo naturalista con una particolare predilezione per i volatili, realizza scatti mozzafiato che mostrano tutta la straordinaria e multiforme bellezza della natura. 

Scopri tutte le novità della sezione Fotografia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Operaio ustionato da soda caustica a Busseto

busseto

Operaio 46enne ustionato con la soda caustica Video

serie b

Parma, c'è passione: chiusa la prima fase degli abbonamenti a quota 4.700

E domani la seconda amichevole contro la Settaurense (ore 17)

anteprima gazzetta

Iscrizione all'Università, posti esauriti in pochi minuti. E' polemica

incidente

Tamponamento a catena a Baccanelli: lunga coda in via Spezia

mercato

Parma, arriva Di Gaudio dal Carpi. Verso la chiusura per Pinto e Carniato Video

Adiconsum Parma-Piacenza

Consigli utili per non sprecare acqua

via san leonardo

Sopralluogo nell'appartamento in cui sono state uccise Patience e Maddy Video

CROCIATI

Domani un inserto di dodici pagine sul Parma

TRIBUNALE

La truffa online del robot da piscina, parmigiano condannato

2017

36.707 ettari coltivati a pomodoro da industria nel Nord

Calo del 7,5% rispetto al 2016, -2,5% rispetto al contrattato di inizio campagna. Cresce il bio che rappresenta il 6,6% della coltivazione totale

governo

Contrasto alla violenza sulle donne, Maestri (Pd): "Stanziati 10 milioni"

1commento

gazzareporter

"Spreco d'acqua al parco dell'Eurosia"

gazzareporter

Largo Coen: risveglio dopo la notte di raccolta rifiuti... Foto

4commenti

politica

Calvano: "Il Pd di Parma martoriato da vecchie logiche”

bocconi killer?

Via La Grola, sospetto avvelenamento di un cane

A Corcagnano

Rubati due escavatori in un cantiere

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Pusher e prostituzione: qualcuno intervenga

di Francesco Bandini

6commenti

ITALIA/MONDO

VIDEOTESTIMONIANZA

71enne di Cremona uccisa in Kenya, arrestato il giardiniere

maltempo

La spiaggia di San Benedetto imbiancata dalla grandine Foto Video

SPORT

legino

Da Savona: "Cassano vieni qui, ti paghiamo in farinata"

scherma

Stupendo oro per l'Italia nella sciabola donne ai mondiali

SOCIETA'

francia

Le fiamme devastano il golfo di Saint-Tropez

disavventura

Veltroni morso da un cane alla Festa dell' Unità di Brescia

MOTORI

TECNOLOGIA

Bosch e Daimler, il parcheggio è autonomo Gallery

il video

Tutto in 44 secondi: un’intervista a 300 km/h sulla nuova Jaguar XJR575 Video