19°

29°

vino

Festival della Malvasia: primi brindisi a Sala Baganza

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Ricevi gratis le news
0

Inaugurato il Festival della Malvasia di Sala Baganza. Dopo la cena dedicata a Maria Luigia d’Austria al Museo del Vino che ha aperto la XXI edizione, il week end dedicato alle bollicine dei Colli di Parma ha preso il via oggi con le attività nel Giardino della Rocca Sanvitale.
Degustazioni itineranti con il bicchiere al collo, cooking show, aperitivi, spettacoli, mostre e laboratori dedicati al “food and wine” di qualità. Dopo la prima giornata, si prosegue domani, domenica 15 maggio, la giornata clou della manifestazione.
I visitatori potranno assaggiare i vini dei Colli di Parma abbinati ai prodotti tipici del parmense, ma non solo. In uno stand appositamente allestito con il contributo degli studenti del Master Comet dell’Università di Parma e degli allievi dell’Istituto Magnaghi di Salsomaggiore Terme, si potranno conoscere e degustare Malvasie provenienti da altre regioni, dai colli orientali del Friuli al Piemonte: sono in tutto 40 le malvasie ospiti della XXI edizione. Al Mercato del Gusto, domani si aggiungerà anche il “Mercato delle Cinque Terre”, che porterà a Sala i sapori del Consorzio delle Cinque Terre.
Particolarità del programma 2016, la partecipazione delle Maschere Italiane che sbarcheranno a Sala Baganza (dopo la visita a Parma) domenica 15 maggio, quando si terrà la sfilata per le vie del paese. Saranno circa 300, espressione di dodici regioni italiane, da Arlecchino a Brighella, da Capitan Fracassa a Sandrone fino al Papà del Gnoco, la maschera più antica d’Italia. Un momento di incontro tra la cultura, tradizioni e sapori di varie parti del Paese, rappresentate dalle Maschere e dai vari stand che aderiscono al Festival.
Anche domani, spazio ai piccoli con il “Villaggio dei bambini”, a cura dell’associazione Mammatrovalavoro, e l’Enotour”, il trenino turistico, che porterà i partecipanti alla
scoperta dei Boschi di Carrega, dal Viale degli Inglesi fino al Casino dei Boschi, dove si incontreranno le guide del Parco. Il trenino sarà presente dalle 14.30.
Atteso, come ogni anno, il Premio Cosèta d’or che si terrà alle 18 nel Giardino della Rocca. La manifestazione che celebra la tipicità della Malvasia dei Colli di Parma abbina, infatti, anche una “gara” tra cantine che premia la migliore produzione dell’anno con la consegna, appunto, della “Cosèta d’or”, l’antica ciotola che un tempo si usava nelle osterie per bere il vino.
Il Festival della Malvasia dei Colli di Parma è promosso e organizzato dal Comune, dalla Pro Loco di Sala Baganza, dal Consorzio per la Tutela dei Vini dei Colli di Parma, in collaborazione con Ascom e Confesercenti, il Consorzio del Parmigiano-Reggiano, il Consorzio del Prosciutto di Parma, il Consorzio del Fungo Porcino di Borgotaro, il Consorzio dell’Aceto Balsamico di Modena, i Musei del Cibo, il Master Comet Università degli Studi di Parma, I Parchi del Ducato, l’Istituto Alberghiero Magnaghi di Salsomaggiore Terme, con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Parma, della Camera di Commercio di Parma, della Strada del Prosciutto e dei Vini dei Colli. Sponsor della XXI edizione: Emiliana Trasporti, Prosciuttificio Fontana Ermes.
Il programma è scaricabile dal sito www.festivaldellamalvasia.it
www.facebook.com/festivaldellamalvasia
Per informazioni IAT di Sala Baganza tel. 0521331342 iatsala@comune.sala-baganza.pr.it
La manifestazione, grazie alla presenza di tensostrutture per degustare al coperto, si terrà anche in caso di maltempo

GLI EVENTI PREVISTI DOMENICA 15 MAGGIO
Mercato del Gusto
Secca, Amabile, Dolce. Va degustata fredda e abbinata ai prodotti tipici del territorio, dal prosciutto al parmigiano, dai tortelli di erbetta alle torte tradizionali. La Malvasia è un vino che sempre di più si sta affermando nel mercato delle “bollicine”. Ed il Festival è l’occasione per scoprirla. Come? Ritirando la sacca portabicchiere al collo ed immergendosi tra gli stand, alla scoperta dei sapori. Funziona così il Mercato del Gusto, un itinerario libero nel Giardino della Rocca, dalle Cantine dei Colli, per conoscere le Malvasie del territorio, agli stand ospiti, provenienti da altre regioni d’Italia. Domenica 15 maggio, si aggiungerà anche il “Mercato delle Cinque Terre”, che porterà a Sala i sapori del Consorzio delle Cinque Terre.

Degustazioni delle Malvasie d’Italia

Saranno 40 le malvasie in degustazione! Vi aspettiamo per degustarle e scoprire quale vi piace di più. Se volete invece essere guidati e seguire alcune degustazioni, non bisogna perdere le “lezioni” gratuite guidate dai giovani sommelier dell’Istituto Alberghiero Magnaghi di Salsomaggiore Terme. Domenica 15 maggio, alle 17.00 si terranno due degustazioni. Si parte con “Le Malvasie del Sud Italia”: Malvasia bianca - Vigneti Reale – Puglia; Malvasia rosata - Vigneti Reale – Puglia; Malvasia nera - Vigneti Reale – Puglia; Malvasia delle Lipari - Cantine Florio – Sicilia. Si chiude a seguire con: “Un dolce e via”: Verduzzo friulano - Falcon – Friuli; Picolit - Falcon  - Friuli; Malvasia delle Lipari -  Cantine Florio – Sicilia; Malvasia Cadenza d'inganno  - Friuli.
Il trenino turistico, tutti a bordo dell’Enotour!
Torna anche quest’anno l’ “Enotour”, il trenino turistico che accompagnerà i visitatori in un viaggio tra storia e natura, alla scoperta dei Boschi di Carrega, dal Viale degli Inglesi fino al Casino dei Boschi, dove si incontreranno le guide dei Parchi del Ducato. Le guide condurranno i partecipanti in una breve passeggiata (ca. 45 minuti) alla scoperta degli angoli più caratteristici del Giardino Storico, illustrandone la storia, la flora e la fauna. Le visite guidate partiranno ad orari fissi: 15.00, 15.30, 16.00, 16.30, 17.00, 17.30, 18.00.
Laboratorio: “Anche il tè vuole il suo sommelier”
Un appuntamento originale vi aspetta al Festival! Alle 10 di domenica 15 maggio, ospitiamo 'Non solo vino al Festival, anche il tè vuole il suo sommelier”, a cura della Tea Sommelier Barbara Vola di Viaggio intorno al tè. Barbara presenterà come si beve il tè in Cina, il Rito del "Gong Fu Cha" che significa "preparare il tè con attenzione". Durante il Gong Fu Cha ci saranno 5 persone che si siederanno di fronte al tavolo allestito da Barbara e assaggeranno il tè varie volte, come è nel rito cinese. Il servizio è da 5 perché simbolicamente il 5 rappresenta gli elementi: acqua, fuoco, terra, metallo, legno. Inoltre, presso lo stand, sarà possibile assaggiare l'infuso del rooibos e un infuso di frutta.
Alle 9.00, il Giro della Malvasia in Mountan Bike
Domenica 15 maggio, per gli amanti della bici, alle 9.00, in Piazza Gramsci, al via la Gara in Mountan Bike nei Boschi di Carrega. Le iscrizioni avvengono anche sul posto.
Il “Villaggio dei bambini”
Come ogni anno, il Festival della Malvasia presta attenzione ai piccoli, allestendo “Il Villaggio dei bambini”, uno spazio di giochi e laboratori che consente alle famiglie di passare un divertente week end all’aria aperta. Domenica 15 maggio (dalle 10), il Villaggio dei Bambini torna con l’associazione Mammatrovalavoro che offrirà ai bimbi momenti di divertimento e attività ludico creative per divertirsi all’aria aperta in un clima di festa. Il programma: 10:00-11:00  “truccabimbi” e “tutti in maschera!” laboratorio per costruire maschere con la carta; 11:30-12:30 “forme e colori” coloriamo le formine in gesso; 13:00- 14.00 "mi rifaccio la faccia" laboratorio espressivo; 14.30 – 15.30 "costruiamo una girandola"; 16.00-17:00 “rami della musica” laboratorio dinamico per costruire uno strumento musicale naturale; 17:00-18:00 - “giochiamo un gioco”, giochi a squadre dinamici. In caso di maltempo, lo spazio bimbi si trasferisce al coperto, dal Giardino alla Biblioteca al piano terra della Rocca Sanvitale.
I Cooking Show della domenica
Ricette antiche e moderne protagoniste degli immancabili cooking show della domenica. Alle 12.30, a mettersi davanti ai fornelli sarà la chef Francesca del Ristorante La Brace di Maiatico. Alle 16.00, sarà la volta invece degli speed cooking dei foodblogger del Master Comet che proporranno ricette ispirate dai prodotti presenti al Festival. Si alterneranno: Ilaria Vezzoli Chiara Zampini, Stefano Consonni, Matteo Bertagnolli. Quattro sorprendenti speed cooking a base di preparazioni adatte a molte occasioni e da gustare con un buon bicchiere di Malvasia! I cooking show sono gratuiti e alla fine verranno offerti assaggi dei piatti al pubblico.
Arrivano le Maschere italiane
Per la prima volta al Festival della Malvasia, saranno ospiti Le Maschere Italiane, tappa del raduno culturale annuale delle Maschere storiche d’Italia a Parma, già alla sua quinta edizione. Saranno 300, espressione di dodici regioni italiane, da Arlecchino a Brighella, da Capitan Fracassa a Sandrone fino al Papà del Gnoco, la maschera più antica d’Italia.
La consegna del Premio “Coseta d’or” e del migliore scatto in nome di Maria Luigia
Domenica 15 maggio, alle 18.00, si terrà la consegna del XXI Premio Cosèta d’or alla miglior malvasia 2015. La cerimonia si terrà nello spazio Arena nel Giardino della Rocca. Qui, verranno consegnati anche i premi del concorso fotografico “A caccia di…luoghi amati da Maria Luigia”. A seguire il brindisi finale, ed il concerto di chiusura del gruppo “I Profani”.

Mostre e visite gratuite 

Durante il Festival sarà possibile visitare gratuitamente il Museo del Vino e la Rocca Sanvitale, dove è in corso la mostra “Maria Luigia a Sala Baganza”, in collaborazione con il Museo Glauco Lombardi di Parma ed i Parchi del Ducato. L’esposizione ricostruisce il rapporto della Duchessa con Sala Baganza, un legame forte, una sorta di “luogo del cuore”. In via straordinaria, sarà aperta la Sala dell’Apoteosi, nell’ala privata della Rocca, dove si potrà ammirare il raffinato capolavoro settecentesco del fiorentino Sebastiano Galeotti. Saranno visitabili anche le due mostre: “A caccia di…luoghi amati da Maria Luigia”, esposizione che raccoglie gli scatti dell’annuale concorso fotografico del festival promosso dalla Pro Loco, e “Le etichette del vino, tra storia, tradizione e marketing”, con Aicev (associazione italiana Collezionisti Etichette del Vino), una collezione unica, etichette storiche, umoristiche, tematiche, da quelle dedicate alle donne a quelle delle opere di Giuseppe Verdi, fino alle etichette disegnate da Altan a Forattini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

Moto

Travolto dopo l'incidente, paura per Federico Caricasulo

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti