16°

UNIVERSITA'

E led fu: debutta la nuova illuminazione stradale al Campus

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cecilia Rodriguez accolta dai fischi in discoteca fa il gesto dell'ombrello

Gf Vip

Fischi per Cecilia Rodriguez, che fa il gesto dell'ombrello

Johnny Halliday, l'addio del suo popolo. Macron: "applaudiamolo"

Spettacolo

Johnny Halliday, l'addio del suo popolo. Macron: "applaudiamolo" Video

Extra Urban Fashion Party al Cubo: ecco chi c'era

FESTE PGN

Extra Urban Fashion Party al Cubo: ecco chi c'era Fotogallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Ricevi gratis le news
1



Nella serata di lunedì 20 giugno il Rettore Loris Borghi ha “acceso” l’impianto fotovoltaico sulle coperture del Dipartimento di Ingegneria e Architettura.

La presentazione fa parte della riqualificazione dell’illuminazione urbana del Campus, nell’ambito di Mastercampus Scienze e Tecnologie, Progetto - “C.A.M.P.U.S.E. - Concrete Actions Moving Public Universities to Sustainable Environment”, e si è svolta alla presenza del Presidente dell’ENEA Federico Testa.

Alla cerimonia sono intervenuti anche il Pro Rettore a Edilizia, Infrastrutture e Insediamento Urbano Carlo Quintelli, il Direttore del Centro Interdipartimentale per l'Energia e l'Ambiente (CIDEA) Agostino Gambarotta e Sara Rainieri, docente del Dipartimento di Ingegneria Industriale e Delegata del Rettore a orientamento in uscita e politiche di raccordo con il mondo del lavoro.


Nell’ambito del progetto C.A.M.P.U.S.E. “Concrete Actions Moving Pubblic Universities To Sustainable Enviroment”, secondo la convenzione stipulata tra Ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare e Università di Parma per la realizzazione di interventi incentrati sul concetto di “Campus sostenibile”, ovvero di sviluppo organico del sistema insediativo nell’equilibrio tra i diversi aspetti ambientali, economici, sociali e tecnologici, si è conclusa, dopo la realizzazione della piazza-giardino fotovoltaica, l’ultima parte del programma riguardante un nuovo impianto fotovoltaico posto sulle coperture dei padiglioni di Ingegneria e Architettura e la riqualificazione del sistema di illuminazione del Campus attraverso le tecnologie LED.

Una strategia di interventi tesa a coniugare le esigenze di una sempre maggiore sostenibilità ambientale con quelle di una ricerca universitaria che si applica al proprio contesto abitativo, appunto quello del Campus, attraverso la sperimentazione applicata a scala urbana. D’altra parte lo stesso progetto Mastercampus, all’interno del quale si sviluppa questa iniziativa, ha come obiettivo quello di configurare un quartiere modello eco-virtuoso, di riferimento per altri insediamenti universitari ma anche per la più generale realtà urbana.

Il progetto per l’impianto fotovoltaico ha riguardato un investimento complessivo di quasi due milioni di euro, comprese le impermeabilizzazioni delle coperture per ripristinarne la funzionalità. L’energia complessiva annua prodotta dall’intero sistema è stimata in 363.000 kWh e verrà interamente consumata all’interno del complesso degli edifici Dipartimentali di Ingegneria e Architettura. Nel caso in cui l’energia prodotta superi quella richiesta al momento, la parte in esubero verrà introdotta nell’anello della rete in media tensione, attraverso i trasformatori a servizio dell’edificio Dipartimentale di Ingegneria, ed autoconsumata all’interno del Campus. L’intervento garantisce il passaggio della prestazione energetica degli edifici Dipartimentali dall’attuale classe energetica D alla classe C.

Il progetto di riqualificazione della illuminazione urbana dell’area del Campus ha previsto la conversione della vecchia tipologia di corpi illuminanti, con lampade ad alti consumi, attraverso nuove armature con tecnologia a LED. La situazione preesistente vedeva installati complessivamente 615 corpi illuminanti suddivisi tra illuminazione stradale, illuminazione di parcheggi e illuminazione di edifici. L’intervento effettuato permetterà di ottenere un risparmio energetico stimato annuo di kWh 258.057 e un sensibile miglioramento della qualità dell’illuminazione degli ambienti aperti. Il progetto LED ha riguardato un investimento pari a 850.000 euro.

Nell’ambito dell’appalto è stato inoltre installato un sistema di insegne a totem luminose con tecnologia LED, che consente un’immediata individuazione degli edifici sedi dei Dipartimenti e dei servizi del Campus.

Il progetto preliminare degli interventi è stato redatto dall’ing. Oscar Corsi dell’Area Edilizia dell’Università di Parma supportato dal Dirigente d’Area ing. Barbara Panciroli e dall’ing. Livio Mingardi. I lavori sono stati realizzati dalla Cooperativa GE.S.IN. attraverso una cantierizzazione di sei mesi per l’impianto fotovoltaico e dal CCC - Consorzio Cooperative Costruzioni Società Cooperativa di Bologna con GE.S.IN., quale consorziata esecutiva, attraverso una cantierizzazione di quattro mesi per la riqualificazione a LED.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • salamandra

    21 Giugno @ 14.45

    Ma la numerazione degli edifici è stata scelta lanciando i bussolotti della tombola sulla cartina del campus? Perché sembra fatta apposta per essere inutile.

    Rispondi

Lealtrenotizie

Neve nel Parmense: rischio strade ghiacciate. Treni fermi. Bardi e Berceto: domani scuole chiuse

inverno

Neve nel Parmense: rischio strade ghiacciate. Treni fermi. Bardi e Berceto: domani scuole chiuse Video - Foto

1commento

ecco la neve in città

Parma indossa un manto bianco Gallery

gabriella corsaro

Concerto di Natale al presidio Froneri Video

1commento

via fratti

Ruba un cane per mendicare: pochi giorni dopo entra in azione in un distributore

2commenti

antidroga

Marijuana tra i mattoni della Pilotta e nelle siepi di via dei Mille: blitz dei carabinieri

4commenti

classifica

Furti nei negozi? Ancora noi sul podio: la terza merce più rubata è il parmigiano

VIA CAVOUR

Bulletto dà una manata al mago che si esibisce

14commenti

shopping

Mercatino, il Natale arriva in via Garibaldi Gallery

IL CASO

Fa sparire il Van Gogh di un amico, condannato

SOLIDARIETA'

Sempre più poveri: si moltiplica il pranzo di Natale

3commenti

via casa bianca

Trova i ladri in casa: scappano e la spingono fuori

5commenti

ARTE

«Parma Illustrata» è anche una mostra Chi c'era

SALSOMAGGIORE

Nuova vita per il campo da golf

Fontanellato

Nuova «casa» per la torta fritta

3commenti

mafia

La figlia di Riina: "Non era il mostro che vedete voi, in cuor mio certe cose non sono state commesse"

2commenti

weekend

Domenica a Parma e in provincia: l'agenda

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, il difficile comincia adesso

di Paolo Ferrandi

L'ESPERTO

Naspi cumulabile con altri redditi? Sì, ma solo in determinati casi

ITALIA/MONDO

GRAN BRETAGNA

Neve, caos a Heathrow. Scuole chiuse e -15°

Pania della croce

Tragedia sulle Apuane, escursionista muore cadendo, ferito il compagno

SPORT

POSTICIPO

Il Milan soffre ma piega il Bologna

SERIE B

Il Palermo stende il Bari 3-0 e prende il volo. Parma secondo La classifica

SOCIETA'

Calcio

Le magie di Zola nel disco del rocker King Krule Video

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

MOTORI

HYPERCAR

McLaren Senna, la supercar definitiva: 800 Cv e 750mila sterline

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS