-2°

VOLONTARIATO

Pubblica, parte il corso per militi. Facce da volontari

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lo chef Cracco apre un nuovo ristorante a Milano e rivuole la stella Michelin

cucina

Lo chef Cracco apre un nuovo ristorante a Milano e rivuole la stella Michelin

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Biotestamento

L'ESPERTO

Biotestamento: come si fa a depositare le disposizioni

di Arturo Dalla Tana, notaio

Ricevi gratis le news
0

La Pubblica è tante cose, nel cuore della gente di Parma. Ed è tante cose nel cuore di chi ne fa parte, come volontario. È l’occasione per fare del bene e per condividere con altri l’aiuto a chi ha più bisogno. È una vera, grande famiglia, ma anche una palestra di vita. Perché non diventare volontariati all’Assistenza Pubblica – Parma (Onlus)? Lunedì 12 settembre, all’Auditorium “Luigi Anedda” nella sede dell’associazione (Viale Gorizia, 2/A), alle ore 20.45, parte il secondo corso dell’anno per aspiranti militi.
Da 114 anni, gli oltre novecento volontari dell’ente di volontariato dell’Oltretorrente si prendono cura della comunità di Parma con impegno, dedizione e senso di responsabilità. I mezzi della Pubblica percorrono le strade cittadine di giorno e di notte, 365 giorni l'anno, 24 ore su 24. I servizi sociali dell’associazione – dal Telefono Amico al Pulmino di Padre Lino a favore dei senza fissa dimora – sono attivi durante tutto l’anno, feste comandate incluse.
«Il corso – spiega Andrea Camin, comandante del Corpo Militi della Pubblica - si articola in una serie di lezioni teoriche e prove pratiche, svolte su manichini, e si tiene ogni lunedì e giovedì sera, per tre mesi. Più due sabati mattina o pomeriggio, in cui viene data l’abilitazione per l’utilizzo del defibrillatore automatico esterno per la rianimazione cardio-polmonare. Volontari qualificati si alternano, come docenti, per formare i futuri soccorritori su come intervenire nei servizi ordinari, di urgenza o di emergenza, secondo gli standard dell’Anpas (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze), approvati dalla Regione Emilia-Romagna. Al termine delle lezioni, c’è una prova scritta di esame, poi i primi "passi", ma non da soli, sulle ambulanze e, in seguito, un esame più approfondito».
Perché partecipare? «La Pubblica – risponde Cristiana Madoni, Direttore Sanitario della Pubblica e responsabile della didattica del corso per diventare militi – è continuare a crescere nelle persone, nei servizi, nella qualità. È un obiettivo che portiamo avanti da tempo, ma occorrono sempre forze nuove. La scelta di entrare in Assistenza Pubblica può esser dettata da motivi personali, interessi di studio, o dal passaparola di amici. Essere volontari significa dedicare gratuitamente parte di sé agli altri e frequentare il corso è impegnativo e richiede costanza. Ci sono nozioni da apprendere, esercitazioni pratiche e un esame finale, ma non è solo “scuola”. Ci sono anche momenti in cui si ride e si scherza, e si condividono situazioni personali. Ci sono partecipanti di tutte le età, che diventano un gruppo affiatato man mano che il corso prosegue. A noi della Pubblica, spetta il compito di formarli e affascinarli su quello che siamo e facciamo, perché se ne innamorino. Com’è accaduto al nostro volontario Gino, che ha appena festeggiato 65 anni in servizio…».
La prima serata del corso è aperta a tutti: fornirà una panoramica generale sulla Pubblica, sui suoi scopi e ideali e sulle molteplici attività che mette a disposizione dei cittadini.
Per ulteriori informazioni, si può consultare il sito www.apparma.org, seguire la pagina Facebook www.facebook.com/AssistenzaPubblicaParma, contattare l’Ufficio Comando al numero 0521.224981-224982, o inviare una mail a ufficiocomando@apparma.org.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Notturni in Musica. I successi del jazz e del musical

CULTURA

Restauri di monumenti: 3,8 milioni per 10 interventi a Parma e nella Bassa

Ecco gli interventi nel Parmense: Parma, Colorno, Busseto, Soragna, Coltaro, Fontanelle e Zibello

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

1commento

tg parma

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori. Come sarà Video

2commenti

elezioni

Salvini a Parma e Traversetolo: "La flat tax per rimettere soldi nelle tasche degli italiani"

1commento

Montanara

Spettatore diplomato in primo soccorso salva calciatore durante la partita

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

Parma

Carabiniere blocca un ladro: «In divisa o no, prima viene il dovere»

1commento

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

3commenti

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Richieste di rimborso entro il 28 febbraio

60 anni di legge Merlin

Le ragazze salvate dalla tratta

elezioni

Scuole seggio, chiuse dal 3 al 6 marzo. Per universitari fuorisede trasporti con tariffe agevolate

Lutto

Addio a padre Simoncini, ultimo gesuita di Parma

incidente

Pedone investito a Ramiola

TERREMOTO

Una struttura polivalente per Accumoli con l'aiuto di Cariparma 

BEDONIA

Furto all'agriturismo La Tempestosa

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Tajani l'europeista incubo di Salvini

di Vittorio Testa

1commento

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

ITALIA/MONDO

LIGURIA

Terremoto di magnitudo 2.2 a Genova: evacuate alcune scuole

San Polo d’Enza

Il “Grande fratello” incastra la banda dei salumi: denunciati in sei

1commento

SPORT

FORMULA 1

Il ritorno del "Biscione": ecco l'Alfa Romeo C37

Calciomercato

Pirlo lascia il calcio e annuncia il suo match di addio

SOCIETA'

musica

Dopo quasi 30 anni tornano i primi dischi in vinile della Sony

Altri sport

Il mondo della pallanuoto piange Roberto Gandolfi

MOTORI

NOVITA'

Mercedes Classe B Tech, quando la tecnologia è alla portata

IL CASO

Il pubblico ha scelto: si chiamerà Tarraco il terzo Suv di Seat